Affrontare mia madre

Inviata da Caterina · 14 set 2020

Ciao a tutti!!
Ho problemi ad affrontare mia madre, in relazione al rapporto col mio fidanzato, poichè, quando vado a dormire da lui, lo faccio quando i miei sono fuori in vacanza; quando invece sono abitualmente in casa, ogni volta ci scappa il commento o debbo sentirmi fare storie di continuo, come se facessi qualcosa di male. Quindi, per evitare liti e sensi di colpa, molto spesso evito di andare a dormire da lui. Francamente vorrei smettere di sentirmi impedita e affrontare di petto la cosa, facendo ciò che voglio e prendendo la mia vita in mano, come una donna indipendente, ma non so da dove iniziare. Vorrei sentirmi libera di vivere la mia relazione come una persona adulta, in età (possibilità economiche permettendo) da convivenza, dato che dura da più di 4 anni. Vi ringrazio per l'attenzione!!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 SET 2020

Salve, il desiderio legittimo di prendere in mano la sua vita, di essere una donna indipendente possono avere inizio dall'affrontare nel merito la natura dei suoi sensi di colpa. Solo successivamente, liberate le risorse assorbite dai sensi di colpa, potrà nel concreto ottenere un suo spazio fisico, una sua casa, un suo lavoro, etc.
Cordialmente, Dr. Massimo Franco

Dott. Massimo Franco Psicologo a Ancona

39 Risposte

14 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 SET 2020

Buongiorno Caterina, sono il Dr. Nasini Guido. Dalla suo racconto si può evincere quanto la relazione con sua madre sia significativa ed il suo giudizio sia comunque vincolante sotto certi punti di vista. Intraprendere un percorso terapeutico potrebbe fornirle le risposte adeguate che cerca in questo momento così importante della sua relazione e della sua vita. Imbocca il lupo per tutto!

Dr. Nasini Guido

Dr. Nasini Guido Psicologo a Perugia

13 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 SET 2020

Buongiorno Caterina,
la sua domanda e il suo desiderio sono legittimi. La relazione con la propria madre e il proprio compagno sono questioni complesse e non così sganciate l'una dall'altra: tra l'altro lei usa il termine senso di colpa; senso di colpa rispetto a cosa? Diventare consapevole di ciò che si cela e dà ragione delle dinamiche manifeste a cui lei accenna, se lei lo vorrà, potrà essere materiale di un percorso personale con un professionista.
Un caro saluto.
VB

Dott.ssa Viola Ballabio Psicologo a Milano

8 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 SET 2020

Buongiorno. Sembra che il giudizio di sua madre per Lei sia particolarmente definente: uno sguardo o un commento di disapprovazione la fa sentire improvvisamente sbagliata o nel torto. La Sia richiesta, prendere possesso della Sua esperienza e della Sua traiettoria di vita, è sana, positiva ed è il maggiore obiettivo di un percorso psicoterapeutico. Valuti pertanto di iniziare dal contattare un professionista con cui fare alcuni colloqui introduttivi che mettano a tema tutto ciò che nel messaggio manca (relazione con la mamma e con compagno, progetto di vita personale, ecc) per impostare un percorso volto alla presa di responsabilità della propria Esistenza. In bocca al lupo! DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

957 Risposte

963 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte