Affrontare il tema della sessualità con la mia ragazza

Inviata da Luigi · 10 lug 2017 Orientamento sessuale

Salve. Come da titolo, scrivo per chiedere qualche consiglio riguardo questo tema "delicato" che vorrei affrontare con la mia ragazza. Parto prima col dire, però, un pò ciò che è la nostra storia. Stiamo insieme, oramai, da 7 mesi e stiamo vivendo una bellissima relazione. Per entrambi, infatti, è stata la prima volta ad esserci innamorati per davvero di una persona, entrambi abbiamo espresso il nostro primo "ti amo" l'uno all'altra. Personalmente, infatti, in passato non ho mai sentito un sentimento tanto forte da giustificare l'utilizzo di una parola come "amore" e personalmente tendo ad usare le parole(in positivo o in negativo) quando veramente le "sento" veramente di usarle. E, se in passato non ho conosciuto una tale attrazione mentale(cosa che ho cercato per tutti quest'anni, ovvero 25.. lei ne ha 19) lo stesso vale anche per l'attrazione fisica, che se in passato,con altre ragazze, c'è stata, non ha mai avuto una tale "resistenza" al tempo. Anche i semplci baci, ad esempio, in passato, dopo un pò, mi scocciavano. Con questa ragazza è cambiato totalmente tutto, soprattutto nell'ambito della fisicità. In questi 7 mesi non c'è stata mai una volta, davvero mai una volta, in cui non abbia avuto voglia di lei, fisicamente parlando(ma anche in generale di lei come persona ovviamente, sto benissimo con lei parlando,in silenzio,insomma in qualsiasi modo). Tuttavia, sia per il suo carattere(un pò chiuso), sia per la differenza di età, sia perchè è una ragazza che(almeno da come credo, oramai tendo ad avere sempre più prove man mano che la conosco) alla sua prima esperienza con una relazione e quindi figuriamoci con l'intimità in generale, finora non siamo mai arrivati all'intimità vera e propria. Io personalmente non ho mai fatto pressioni, anche perchè,come dicevo, è una ragazza che mi hai coinvolto e mi coinvolge talmente tanto su altri "fronti" che l'intimità passa in secondo piano, ovviamente fino ad un certo punto. L'intimità infatti, in questi mesi,c'è sempre stata ed è man mano cresciuta come coinvolgimento fisico. L'ho sempre fatta stare bene, anche molto(e no,non lo dico per vantarmi o cose del genere, è semplicemnete un dato di fatto, basta vedere la reazione di una donna in quei momenti per capire quanto sia stata bene in quel momento di intimità) e non ho mai chiesto nulla in cambio. Questo sia perchè da un lato c'è certamente il fatto di voler far star bene la mia ragazza(e penso che qualsiasi uomo voglia questo) e anche perchè amo farla stare bene, in generale proprio e quando la vedo/so che lei sta bene,automaticamente anche io sto bene. Insomma, è un mio modo di essere. Detto ciò, però, è ovvio che comincio a pensare che sia il momento di portare la nostra intimità su uno "step" successivo,migliore per entrambi, in modo da goderci quello che è fondamentale per ogni vita di coppia, ovvero il sesso. Tuttavia non so come avanzare il tutto, cioè se parlarle chiaro e tondo, in un discorso "a tavolino" o farlo stesso in un momento di forte intimità(magari sussurandole questo mio desiderio all'orecchio o cose del genere). Specifico che,come dicevo, l'intimità è man mano cresciuta e senza che io dicessi nulla(niente pressioni come dicevo) lei ha cominciato man mano ad aprirsi in questo senso e,oramai, comincia a darmi segnali sempre più "chiari" a riguardo(comincia a cercare sempre più certi tipi di "contatti" fisici" e cose del genere). Se sto avendo qualche "paura" a parlarle di questa cosa è semplicemente per quei motivi di cui sopra(il suo modo di essere etc) e sinceramente non vorrei "rovinare" nulla(anche se so che sembra assurdo, d'altronde è un qualcosa di bellissimo per ogni coppia) ma vabbè, io tendo a pensare troppo purtroppo...


Grazie in anticipo per i vostri pareri!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 LUG 2017

Buongiorno Luigi,
dato che come lei stesso racconta la vostra storia è cresciuta man mano e la confidenza e intimitá di pari passo, penso che verrá presto il tempo per quello che lei desidera. Non noto rifiuti precedenti nella vostra storia. Eviterei strategie e discorsi preparati a tavolino. Seguite l onda delle sensazioni e accadrà quello che sentite. A tempo debito potrete eventualmente parlarne. Un caro saluto

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

190 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 LUG 2017

Salve Luigi, benvenuto nel mondo dell'innamoramento: emozioni, slanci, ripensamenti, dubbi, desideri. Nella prima parte del tuo post sembri lamentare l'assenza di intimità fisica che in realtà "è man mano cresciuta e senza che io dicessi nulla", come affermi più avanti. Mi sovviene l'immagine di una danza che state iniziando insieme e alla quale ti inviterei a partecipare con spontaneità. Siate complici fin da ora provando a comunicarvi ciò che provate e desiderate. In bocca al lupo.

Dott. Maurizio Fiorillo Psicologo a Fondi

7 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 LUG 2017

Buonasera Luigi,
dal suo scritto emerge l'affetto e la passionalità che prova per la sua ragazza. Se in questi sette mesi, il vostro rapporto ha visto crescere progressivamente il livello di intimità, forse la sua ragazza è pronta per il passo successivo. Le consiglio di evitare discorsi a tavolino, che potrebbero rendere troppo programmato il tutto e lasciarsi andare all'emozione. Chiaramente se coglie segnali di resistenza o di disagio, significa che la sua ragazza non è ancora pronta e forse vale la pena di parlarne e capire quali sono i suoi effettivi bisogni e desideri.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1360 Risposte

1232 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 LUG 2017

Gentile Luigi,
dalla sua lettera si capisce l'intensità del momento che sta vivendo. Si goda tutto ciò che succede in compagnia della sua ragazza e l'attesa di questo tanto desiderato traguardo. Se ha paura di rovinare tutto con le parole, potrebbe partire dai quei momenti di contatto che lei stessa cerca per renderli gradualmente più intensi e vedere come lei risponde. Potrebbe avere un eventuale spunto per parlarne, in maniera naturale e non forzando le cose. Che sia un gesto o un discorso, se fatti con rispetto e affetto, non possono che portare ad un nuovo livello di complicità da raggiungere insieme, anche solo comunicativa. E sono sicura che la sua ragazza apprezzerà l'attenzione che sta dedicando al tema.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Ilaria Albano
Psicologo a Roma

Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa Psicologo a Milano

269 Risposte

322 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 LUG 2017

Buongiorno Luigi!
Se, come dice, anche la Sua ragazza ha mostrato la volontà di un maggior coinvolgimento, allora non dovrebbe avere il timore di rovinare tutto. Per quanto riguarda la modalità comunicativa, invece, dipende dalla Vostra relazione, da come siete insieme. Ha affermato che la Sua ragazza ha un "carattere un po' chiuso". Potrebbe spiegarsi meglio? Se fa fatica a esprimere sensazioni e desideri a parole, allora potrebbe anche non tollerare bene una richiesta esplicita. Meglio seguire la strada della naturalezza, senza costrizioni, obblighi o ripicche.

Dott.ssa Fino Ilaria Psicologo a Vignola

5 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte