Accettazzione della realta

Inviata da Anna Distefano · 22 ott 2017 Terapia di coppia

Salve, scrivo per parlarvi di un mio problema. Questa storia va avanti da 2 anni. Ho conosciuto questo ragazzo che inizialmente credevo davvero ci tenesse a me. Lui vive a 700km di distanza e ci vedevamo poche volte. Fatto sta che io mi sono innamorata di lui. O semplicemente mi sono innamorata della persona che speravo fosse. Il problema è che questa va avanti da due anni, nei quali io ho creduto o meglio speravo, che infondo a me ci tenesse. È come se mi fossi creata questa cosa in testa, forse perché pensare che a me non ci tiene e che non ho saputo dargli nulla in 2 anni, fa troppo male. Quindi mi è sempre piaciuto pensare che forse se non abbiamo avuto una storia normale, come tutti, è semplicemente perché ha paura o perché a 20 anni non accetta di potersi affezzionare o innamorare davvero a qualcuno.
Da quanto dico, a me sembra di avere un problema nell'accettare la realtà dei fatti, forse per evitare il dolore e non mi voglio abbastanza bene forse. Sono una persona che non si accontenta mai, io ora pero mi sto accontentando di questa persona che non mi da nulla, che mi tratta come se non esistessi, quando si ricorda esisto. Allontanarmi da lui, anche solo con il pensiero mi fa male, ecco perché forse ho difficoltà nell'affermare tutto questo, perché è più facile.
Vorrei un parere, ringrazio in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 OTT 2017

Cara Anna,
sicuramente la tua storia racconta una relazione su cui hai investito molto ed è naturale che sia impegnativo dover giudicare quanto effettivamente sia il caso di continuare questa relazione, se attualmente è spoglia e senza prospettive. Idealizzare il partner può mettere in scacco, finendo per innamorarsi di un pensiero, piuttosto che - come dici tu - fare i conti con la realtà. Sicuramente un aiuto psicologico potrebbe supportarti in questa fase delicata della tua vita; nel frattempo ti faccio alcune domande che potrebbero aiutarti a chiarirti le idee e darti magari spunti nuovi di riflessione: come vi siete conosciuti? Lui com'era? E adesso? Parlavate mai di progetti futuri? Come concretizzavate le vostre aspettative? Hai mai avuto altre piccole frequentazioni nel corso di questi anni?

Un caro saluto,
Giuseppe Marino - Psicologo

Dott. Giuseppe Marino Psicologo a Stradella

82 Risposte

94 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84400

Risposte