Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Accanto a un uomo vedovo. Come riuscire a sentirsi speciali?

Inviata da Sara · 29 gen 2018 Terapia di coppia

Buongiorno. Da ormai 2 anni frequento un uomo, vedovo da 3 anni e con 2 figli. Dice sempre che - sapendo che sarebbe morto o impazzito alla perdita della moglie - ha cercato con la razionalità di voltare pagina, considerandolo anche un dovere nei confronti della vita. Conviviamo ormai da qualche mese, ma il problema rimane il mio sentirmi sempre in competizione con la moglie, che mi rendo conto rimarrà sempre sul piedistallo e il suo vero amore a cui per nulla al mondo avrebbe rinunciato se solo avesse potuto. Lui mi dice di aver imparato che si può amare più volte nella vita, ma spesso mi sento solo il "tappabuco", "quella che è arrivata dopo", quella "seduta su una sedia di un'altra"... Questo non sentirmi unica per lui spesso rovina tante occasioni e tanti momenti che potrebbero essere speciali insieme.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 FEB 2018

Esistono donne che.con determinatezza si prendono l'uomo di un'altra e,sicuramente non si pongono i problemi che tu accusi.In secondo luogo l'amore si formalizza in base alle persone e alle circostanze,Quando,per qualsiosi motivo,cambia uno dei due amanti,non possono ristabilirsi le stesse condizioni;non possono esistere due condizioni sentimentali simili.Non esiste un secondo amore per lui,tu sei sempre il suo primo amore nel tuo modo di essere completamente diverso da l rapporto precedente.luciano.di.rienzoivi tranquilla e dona serenità al tuo compagno:è questa di cui ha fortemente bisogno.
Dr.LUCIANO DI RIENZO

Luciano Di Rienzo Psicologo a Avellino

81 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2018

Gentile signora,
faccia cose che la fanno sentire bene, speciale davanti ai suoi (di lei) stessi occhi. Il dolore per la perdita del partner è, oltre che lutto per la persona, anche perdita del progetto condiviso con quella persona. Ciò non vuol dire, però, che lei debba essere svalutata dalla situazione. Se per il suo compagno è passato troppo poco tempo per passare ad un altro progetto, lei potrebbe incontrare qualcun'altro che invece sia pronto a farlo. Non voglio dire che lei debba trovare un nuovo compagno, ma sicuramente deve stare in una situazione in cui sta bene. Non si può fare molto, praticamente nulla, per cambiare un altra persona. Ma è possibile modificare una situazione cambiando qualcosa di noi. Poi non è possibile prevedere la direzione del cambiamento che la situazione prenderà, ma modificare il malessere che ha descritto potrà sicuramente darle giovamento. Se lo desidera, mi contatti pure in privato.
Buona giornata

Daniela Magrì Psicologo a Roma

93 Risposte

38 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte