Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Abusi sessuali su bambini da parte dei genitori

Inviata da Lau il 3 ott 2019 Violenza sessuale

Buongiorno, sono una ragazza di 24 anni che da 6 mesi ormai frequenta lo studio di una psicologa e di uno psichiatra. 3 mesi e mezzo fa circa mi è stata prescritta una cura con antiepilettici a cause di un disturbo di personalità borderline. Provengo da una famiglia problematica:Da una parte un padre assente dall'altra una madre violenta e carica di frustrazioni che ha sempre riversato su di me. Tempo fa ho realizzato di avere ricordi frammentati della mia infanzia e anche quei ricordi che sono ben impressi nella mia mente sono lontani quasi come non fossero miei e non riesco a provare sensazioni al riguardo. Per tutta la vita ho avuto due immagini vivide nella mia testa riguardanti la mia infanzia :me che guardando dallo spioncino della porta del bagno vedo mio padre con il pene in mano e in 'un altra occasione mio padre che mi accarezza la testa con il pene fuori dai boxer ad una vicinanza estrema al mio viso. Per tutta la vita questo ricordo è apparso e ricomparso a caso nella mia testa e ho sempre avuto una sensazione di disagio al riguardo mai dato peso. Solo ultime te mi è capitato di parlare dei commenti che mio padre e mio nonno fanno che sono troppo spinti e mi disgustano ad esempio "che tette grandi che hai sarà contento il tuo ragazzo" (mio padre), se non fossi mia nipote che ti farei (mio nonno).non tralasciando che mio zio, il fratello di mio nonno è stato denunciato e condannato per l'abuso sessuale di sua figlia. Cosa che, la famiglia da parte di mio padre ha sempre negato fosse vera. Da quando si è intrufolata in me l'idea di un ipotetico abuso sessuale non sento tristezza senti però una sensazione di pesantezza nel non sapere se c'è stato dell'altro o se mio padre era semplicemente di fronte a me con il pene in vista. Dopo aver realizzato che questo ricordo è stato motivo di disagio per tutta la mia vita mi è capitato casualmente di ricordare mio padre dirmi " è la coda di un maialino" indicando il suo pene ma non posso avere la certezza di questo perché a volte penso di averlo detto io indicandolo e che mio padre l'abbia, di fretta, messo via. A seguito di questo ricordo di aver detto alla moglie di mio padre " papà mi ha fatto vedere il maialino" ma non ho la la certezza che io abbia usato il termine "vedere". Fattosta che ho sempre dormito nel letto e con la moglie di papà e papà sul divano letto, mai con lui e alla mia domanda sul perché mi veniva detto che papà russa a che era meglio dormire con Marta. Anni fa mio padre pianse di fronte a me dicendomi che aveva fatto qualcosa di brutto e che se me lo avesse detto avrei pensato male di lui a seguito di quel evento i nostri rapporti già danneggiati si sono interrotti e riallaccia ad intermittenza. Mi è capitato di fare un sogno, l'unico sogno (fatto in età adulta) dalla quale mi sono svegliata di botto in preda alla paura. Nel mio sogno c'era un uomo che sapevo avere disturbi mentali che andava in giro uccidendo bambini rubandogli la pelle e indossandone la pelle rubava le loro sembianze,ma riuscivo a capire che era lui perché questi bambini lasciavano scie di sangue ed erano orribili. La mia migliore amica, presente nel sogno era amica di quest'uomo. Ci troviamo nel salone della casa in cui ho vissuto con i miei nonni e mia madre fino ai 9 anni io sono seduta per terra, tutti gli altri sul divano. L'uomo arriva e inizialmente sono spaventata ma sapendo che la mia migliore amica si fida di lui mi dico che anche io devo farlo. L'uomo è in piedi accanto a me io sono all'altezza dei suoi geniali. Do le spalle all'uomo e quando mi rigiro l'uomo brandisce un coltello verso di me, a quel punto mi sveglio in preda al panico. Ci sono delle cose che ho trovato strane in questo sogno prima di tutto un assassino che uccide bambini, la casa in cui sono cresciuta, la posizione in cui mi trovavo rispetto al l'assassino e se è un assassino di bambini perché uccide me? Questo è un sogno che ho avuto molti mesi fa prima di cominciare un percorso psicologico. Per il resto è da quando ho memoria che ho tic alla bocca ad esempio inghiottire la saliva insistentemente fino a quando ho la bocca secca. Ho avuto la bocca completamente secca per una settimana intera dopo che per la prima volta ho parlato di questi eventi alla psicologa. Qualcuno può dirmi qualcosa di utile per favore? Grazie mille buona giornata

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Violenza sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Violenza sessuale

Altre domande su Violenza sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20200

domande

Risposte 80000

Risposte