9 anni circa di malessere e ossessoni sulla relazione. Qualcuno mi può aiutare?

Inviata da Mari · 8 apr 2020 Disturbo ossessivo compulsivo

I primi anni di relazione avevo controlli sul suo aspetto fisico in particolar modo il viso che osservavo in tutti i lati per rassicurarmi che mi piacesse. Provavo sentimento attrazione forte alternato a questo monitoraggio e angoscia quando pensavo " in questo lato è più gonfio non mi piace "ma a volte pensavo davvero fosse bellissimo il suo viso. Dopo un anno mi ha lasciata. Poi sempre dopo un anno siamo ritornati insieme. Stessa ossessione Tutto ciò per 4/5 anni circa di nuovo.
Poi dal 2017 ad oggi cambio inizio a pensare che forse non mi piace molto come persona, che forse non posso accettare che sia più basso di pochi cm dopo che lo vedo scalzo cucinare( prima era raro pensare a questo), tutto è fonte di dubbi. Lo guardo e se mi piace penso " solo perché non vedo altri visi " lo guardo non mi piace " ecco vedi non mi piace davvero solo una falsa."ho come dentro impressa la convinzione di essere nel torto e usarlo sempre. Poi penso "non mi eccita più" appena una sera non mi andava di fare l'amore ( i primi 4/5 anni lo facevamo sempre ).

Ora quando parla o scrive mi chiedo se sto bene provo disagio non mi sento più tranquilla. Non so più se mi diverto con lui davvero e monitoro tutte queste cose fra noi. Mi fisso che devo stare con uno piu sensibile e serio perché è troppo leggero. Penso ma non è che è stupido ? Ho stima di lui? Mi annoia ?.In tutto questo però anche se è come se fossi sicura che è inadatto a me sono ancora gelosa di lui e da poco gli ho fatto un casino perché aveva la sua ex su istangram o stavo male per il fatto che ha una collega carina. Non lo vedo da due mesi ( studia fuori) e a volte mi manca, quando mi chiama controllo se mi piace, quando mi videochiama idem e a volte mi piace molto a volte no. Continuo a cercare rassicurazione ma è come se fossi sicura che non è più amore e faccio mille dubbi controlli dentro di me per lui.Mi sento in loop sul suo carattere su come parliamo su come lo vedo. L'ho pure lasciato per qualche minuto ma era più per vedere se lui faceva qualcosa per non farmi andare via. Cosa posso fare ? Questo stato dura da 3 anni ma è stato graduale. Ho fatto più terapie circa due e mezzo. La prima diceva disturbo ossessivo e che lui non centrava( terapia breve strategica ) la seconda una terapia fatta da volontari che mi ha credo peggiorata perché diceva che ero ossessiva ma che davvero non era amore vero il mio e sono scappata dalla terapia perché stavo davvero male a sentirla parlare così. E quando ancora andavo da lei non mi fissava come adesso ma un Po meno ma lei sminuire tutte le cose che secondo me erano positive che sentivo per lui.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 APR 2020

Cara Mari,
dalla lettura del proprio racconto, si sente il desiderio di restare in coppia, il bisogno d'amore, la paura dell'abbandono, necessità non sempre esplicitate, comunque ...
concordo sulla natura dei pensieri ripetitivi ed ossessivi che le tolgono la gioia di vivere, l'entusiasmo nella relazione, la spensieratezza di coppia. Occorre comprendere cosa la blocca, lei cerca di controllare l'ambiente esterno in tal modo, l'ansia è l'emozione protagonista da gestire. Pur avendo fatto alcune terapie in passato, credo non abbia ancora risolto il problema, di conseguenza sarebbe opportuno riprendere un percorso psicologico eventualmente affiancato da un supporto farmacologico, se necessario,
i miei migliori auguri
dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2767 Risposte

2310 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 APR 2020

Provi solamente a verificare se sta bene col suo partner, indipendemente dall'aspetto fisico. Se la risposta è negativa, lavori sui suoi bisogni, se è positiva, valuti se lei è ancora innamorata.
Una terapia con un professionista valido potrà aiutarla.

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

326 Risposte

129 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 APR 2020

Cara Mari,
Alcune frasi che hai scritto mi fanno pensare che vorresti che questo ragazzo continuasse ancora a far parte della tua vita. Sembra anche che voglia tenere sotto controllo ciò che provi per lui in ogni istante per poter capire se è l'uomo della tua vita e poterti così affidare a lui totalmente . Cosa potrebbe succedere, invece, se per qualche momento, ti abbandonassi semplicemente a condividere il momento presente con lui, con tutte le emozioni annesse? Come se non ci dovesse essere un domani ma solo quel momento da vivere appieno...
Cari saluti
Dott.ssa Alessandra Xaxa
Psicologa - Psicoterapeuta
Vittoria ( Rg ) - Siracusa

Anonimo-162687 Psicologo a Vittoria

138 Risposte

138 voti positivi

Fa terapia online

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 APR 2020

Gentile Mari,
dal suo scritto colgo ansia e mi sembra la porti ad avere pensieri ripetitivi di tipo rassicurativo a cui si alterna il bisogno di sentirsi cercata, amata e il tutto si ripropone come in una spirale che la ingabbia.
Proverei a chiedermi quale è l’origine di queste modalità e della sua ansia.
E. Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

504 Risposte

175 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 APR 2020

Gentile Mari,
deve essere effettivamente per lei molto complicato godersi la vicinanza del suo compagno se è invasa da tutti questi pensieri che la conducono a distrarsi dalla persona in sé a causa di dettagli sempre nuovi e diversi. Nessuno le potrà dire se è la persona che ama o amerà per sempre e se è l'uomo con cui potrà continuare la relazione, però sicuramente sta perdendo molto del vostro rapporto segmentandolo attraverso pensieri ripetitivi su parti del corpo. È un'attività del pensiero che attua anche in altri contesti? Le capita in altri momenti della sua vita o solo nei confronti del suo compagno?

Rimando a disposizione se necessita di approfondimenti

Saluti

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

360 Risposte

122 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte