24 anni e spacciata

Inviata da Stefania · 14 gen 2021

Buongiorno a tutti. Avrei bisogno di un consiglio e spero che voi possiate aiutarmi. Ho 24 anni, quasi 25 e una laurea alle spalle che non mi appaga, il lavoro che faccio a seguito mi deprime. Mi sento senza forze e triste, non ho più voglia di fare nulla, non mi riconosco più. Ogni giorno mi sveglio con l’ansia e mi addormento con l’ansia perché sto vivendo una vita che non è mia, mi sento in gabbia. Da qualche mese mi balena per la testa di iscrivermi al test di professioni sanitarie, in particolare di logopedia (non c’entra assolutamente nulla con la mia laurea) perchè trovo affascinante questa professione e perché ho capito che lavorare in azienda davanti ad un pc mi deprime e risucchia tutti i miei pensieri positivi e a 25 anni mi sento troppo giovane per condannarmi ad una vita così. Se iniziassi ora,ammesso che passi il test, finirei a 28 anni e tutti mi dicono che a 28 anni sono praticamente da BUTTARE per il mercato, che nessuno mi vorrà.
Ma è davvero così?
Sono così inadeguata ? Pensavo che per le professioni sanitarie non ci fosse il problema legato all’età. Vorrei francamente un consiglio come se doveste darlo ad una vostra persona cara. Rischio di arrivare a 28 anni ed essere disoccupata a vita se intraprendo questo percorso ?
Grazie mille qualora rispondiate

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 FEB 2021

Gentile Stefania
Oltre che essere psicologo mi occupo di orientamento professionale e quindi per esperienza posso dirle che molto spesso capita di fare scelte nel percorso di studi e successivamente nella ricerca del lavoro, condizionate da altre persone o da ciò che ascoltiamo o leggiamo. Spesso ci dicono che il mercato del lavoro è chiuso a certi settori o dopo una certa età non si è più appetibili per lavorare. Sicuramente le difficoltà nell'inserimento del mondo del lavoro ci sono, ma mi creda spesso ci facciamo bloccare proprio da questi luoghi comuni e non permettiamo a noi stessi di metterci in gioco e soprattutto di seguire quelle che sono le nostre attitudini. La motivazione del resto è uno degli elementi che più ci porta a raggiungere gli obiettivi e per essere motivati bisogna fare ciò per cui ci sentiamo maggiormente portati e che più ci piace. Un percorso con un professionista, nel quale può valutare attraverso un bilancio di competenze, quelle che sono le competenze che ha acquisito e come poterle spendere al meglio facendo ciò che veramente le piace, potrebbe aiutarla a fare questa scelta con consapevolezza e con la giusta spinta motivazionale.
spero di esserle stato di aiuto e resto a sua disposizione se lo desidera.

cordialmente
Dott. Federico Fontana

Dottor Federico Fontana Psicologo a Roma

10 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 FEB 2021

Buon giorno Stefania,
grazie per avere condiviso in questo forum i suoi dubbi.
Non dev'essere facile affrontare in questo momento un grande cambiamento. Tuttavia, rendersi conto che quello che sta facendo non la soddisfa è positivo, ed è un primo passo importante che dimostra la sua motivazione. Affrontare un percorso per diventare professionista sanitario ha le sue difficoltà, e non sempre è quello che ci si aspetta. Prima di intraprendere questo percorso, magari le potrebbe essere utile confrontarsi con un professionista logopedista, così che le mostri almeno in parte quello che dovrà affrontare. Dato che è un momento così importante per lei, in cui deve fare una scelta notevole, le consiglio anche di fare qualche consultazione da uno/a psicologo/a, così da prendersi il giusto spazio per lei, aver modo di comprendere al meglio queste scelte, e in caso farsi supportare per questo grande cambiamento.

Spero di esserle stato utile con questa risposta,
per ulteriori informazioni non esiti a contattarmi.

Cordialmente,
Dr. Domenico D'Amico

Dr. Domenico D'Amico Psicologo a Lecco

38 Risposte

42 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 GEN 2021

Cara Stefania,
non si è mai troppo "vecchi" per inseguire ed esaudire i proprio sogni e le proprie aspirazioni. Mai.
Anzi, il suo pensare di voler cambiare strada è la dimostrazione di quanto coraggiosa e determinata (qualità che non sono mai disprezzate, soprattutto in ambito lavorativo) può essere Lei come Persona.
Un caro Saluto,
Dott.ssa Claudia Florea
Psicologa Psicoterapeuta
Viterbo e Online

Psiche ••• Dott.ssa Claudia Florea Psicologo a Viterbo

72 Risposte

32 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 GEN 2021

Infatti non c'è un problema legato all'età, ma visto che le lauree in campo medico, sono lunghe e complesse anche per via delle specializzazioni, ne consegue che passano molti anni prima di iniziare a lavorare nel campo, tutto qui.
Ma se la tua è passione, inseguila, non ti stancherai di attendere il traguardo, se procedi con amore.
Dr.ssa Maria Pia Maggio da Palermo

Dott.ssa Maria Pia Maggio Psicologo a Palermo

25 Risposte

35 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 GEN 2021

Salve Stefania, mi dispiace per la situazione che sta vivendo.
Credo che sia importante per lei sfogarsi con un professionista e lavorare su alcuni aspetti di se stessa, tra cui l'autostima.
Ha mai pensato di intraprendere un percorso di psicoterapia?
Buona giornata.
Dott. Fiori

Anonimo-181661 Psicologo a Roma

3 Risposte

1 voto positivo

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GEN 2021

Cara Stefania, più che focalizzarti sul fatto di intraprendere logopedia o meno, cercherei di analizzare i tuoi vissuti in merito alla situazione attuale. Sei ancora giovane e con tutte le possibilità aperte: davanti a te cosa ti induce a pensarti già condannata? Cosa ti fa sentire così inadeguata? Forse anche il lavoro che attualmente fai è connotato così negativamente per dei pensieri tuoi.. Quindi, prima di prendere qualsiasi decisione (solo tu puoi sapere cosa è giusto per te, qual è la strada migliore da percorrere) penso sarebbe utile valutare assieme ad uno psicologo le sensazioni che senti! Ti servirà sicuramente per chiarirti le idee sia sul presente che sul futuro. Non scoraggiarti! Saluti

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Andria

62 Risposte

20 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GEN 2021

Buongiorno,
grazie per aver scritto.
La sensazione forte che emerge dalle sue domande è l'inadeguatezza e il timore di essere scartata, forse non voluta, lasciata in disparte. Potrebbe esserle utile valutare di approfondire queste sensazioni con un professionista perché credo potrebbero farle da zavorra rispetto un futuro sereno e appagante. Valuti anche il possibile percorso in Logopedia con un'ottica diversa avrebbe solo qualche anno in più rispetto i colleghi universitari anni che permettono però di vivere l'esperienza universitaria in maniera diversa, forse più arricchente. Affronti le emozioni negative che ora la frenano e le sfrutti per farle diventare delle risorse.
Resto a sua disposizione,
Dr. Matteo Radavelli

Dr. Matteo Radavelli Psicologo a Arcore

32 Risposte

14 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GEN 2021

Buongiorno Stefania
Lei è ancora giovane, ha 25 anni ed una vita intera davanti... Se ha avuto LA FORTUNA di rendersi conto già ora che il lavoro che ha intrapreso non la soddisfa e la fa stare male (molte persone scoprono questo a 30/40 anni) non si faccia SPAVENTARE, né SCORAGGIARE ma intraprende ciò che più le piace.... Il lavoro è una parte essenziale della nostra vita, passiamo più tempo a lavorare che in famiglia o in qualsiasi altra attività... Quindi è davvero importante riuscire a fare una cosa CHE CI GRATIFICA e che non ci fa sentire INADEGUATI.
La FRUSTRAZIONE è un sentimento che distrugge.... Lei ha tutto il tempo per riuscire a CAMBIARE per seguire quello che le piace.... Consideri che molti a 28 anni si laureano... Lei è già laureata ed ha già fatto esperienza nel mondo del lavoro... Anche se in altro ambito... È tardi SOLAMENTE quando pensiamo che lo sia..... Non riusciamo a fare ciò che vogliamo SOLAMENTE quando ne siamo SPAVENTATI.
SEGUA IL SUO CUORE il suo ISTINTO.... La porterà dove lei è destinata ad andare
Cordiali saluti
Dott.ssa Laura Andreoni

Dott.ssa Laura Andreoni Psicologo a La Spezia

33 Risposte

24 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GEN 2021

Salve Stefania, da come scrivi sono evidenti delle credenze di sè di INADEGUATEZZA, e non è una credenza infrequente. Le consiglio di attivare un percorso terapeutico per iniziare a mettere in discussione questa inadeguatezza che la fa vivere fra umore depresso e ansia costante. Sono aspetti che si possono superare e credo sia necessario farlo anche per la sua giovane età.
Le è utile questa inadeguatezza? Ci sono prove di questa credenza? Provi a metterle in discussione con le domande e i dubbi che già da sola riesce a porsi. Il futuro è tutto da costruire con pensieri più autentici e realistici.
Resto a disposizione per una consulenza on Line.
Buona continuazione, forza e coraggio.

Dott.ssa Emilj Di Francesco

Dott.ssa Emilj Di Francesco Psicologo a Urbino

34 Risposte

10 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Gentile Stefania, può capitare di rendersi conto di aver scelto un corso di studi che non soddisfa pienamente le proprie aspirazioni, dunque fa molto bene a cercare la propria realizzazione lavorativa. E' bene precisare che, già da moltissimi anni, è stato abolito il limite di età per partecipare ai concorsi, al di là del fatto che alcune professioni, credo anche quella che vorrebbe esercitare lei, possono essere svolte in maniera autonoma cioè come libera professione. Le suggerisco di non ascoltare consigli e opinioni di persone, tra l'altro molto poco informate, ma di ascoltare, con fiducia, sé stessa. Le faccio tantissimi auguri. Dott.ssa Daniela Noccioli


Dottoressa Daniela Noccioli Psicologo a Cascina

211 Risposte

103 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Buonasera carissima, perchè da retta alle voci? Cosa c'è di scientificamente provato in ciò che le hanno detto? Francamente, credo che nella vita ci deve essere sempre il modo di poter cambiare strada se lo si ritiene opportuno. Vi sono molte persone che finiscono tardi gli studi per un motivo o per un altro, e cosa fanno? Non lavorano? Spesso seguiamo troppo le voci e i pensieri disfunzionali che sono dentro e fuori alla nostra testa. Piuttosto si chieda se è veramente ciò che vuole, se si è laureata in una disciplina vuol dire che ne aveva qualche interesse o comunque delle abilità, come mai ora è in questa situazione? Magari è il lavoro che fa che non la soddisfa.
Resto a disposizione anche on line cari saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

528 Risposte

255 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Buongiorno Stefania, dalle tue parole traspare già un nodo focale che mina l'autostima e la realizzazione personale: la sensazione di sentirsi inadeguati. Sarebbe interessante scoprire questo essere adeguati verso che tipo di standard tenda e da dove provenga. L'ansia che provi è, mi pare, un'ansia prestazionale legata alla concezione che hai imparato di valore.
L'ansia è quindi un sintomo fastidioso che deriva dal fatto che ora che sei adulta forse quella definizione di valore che hai imparato non è più calzante. Già il fatto che tu ti senta stretta in quella definizione e che senti il bisogno di guardare oltre, ad esempio scegliendo un diverso percorso lavorativo, credo sia segno di una ricerca di sé stessi e di una nuova maturità.
Questi momenti di transizione nella vita sono importanti e a volte parlarne con uno psicologo che possa mettere in luce gli schemi di pensiero e di azione inconsci può aiutare a vivere più serenamente le proprie decisioni.

Dott.ssa Francesca Damen Psicologo a Milano

4 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Buongiorno Stefania, da questa breve descrizione colgo in te una ragazza sveglia, svelta: a 25 anni già laureata con un posto di lavoro in azienda. R,ealizzi che non è il lavoro che vuoi fare per tutta la vita e decidi di cambiare strada, di rimetterti a studiare e di intraprendere un percorso che sembra appassionarti di più. Ebbene complimenti alla buona volontà, alla determinazione, alla voglia di rimettersi in gioco, di studiare..cose che non sono affatto scontate. Hai fatto una scelta protettiva per te, per il tuo bene, per il tuo benessere psicofisico; che va verso una vita che senti più soddisfacente. Se è questo ciò che desideri, portalo avanti. A 28 anni sarai ancora una giovane donna con tutta una vita davanti e per una persona intraprendente come te, che ha buona volontà, doti e voglia di fare trovarai mille strade aperte. Ti faccio tanti auguri. Un grandissimo in bocca al lupo, d.ssa Antonella Ricci

Dott.ssa Antonella Ricci Psicologo a Tivoli

120 Risposte

49 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Cara Stefania,
mi identifico con la sua situazione perché mi è capitato di vivere qualcosa di simile nella mia esperienza personale.
Mi sento di dirle di rimanere in ascolto delle sue sensazioni e delle sue emozioni quando pensa di intraprendere la carriera da logopedista. Se sente una spinta forte all'azione è possibile che questo passo la possa sostenere anche nel vivere diversamente la sua condizione lavorativa, indipendentemente dal risultato del test.
Credo infatti che sia importante che lei riconosca i suoi bisogni e che si interroghi su cosa le serve in questo momento per sentirsi viva ed energica. In questo un percorso psicologico, anche online, la potrebbe aiutare.
Non credo che a 28 anni lei troverà un muro davanti a sé nella sanità, anche se nei concorsi pubblici oltre ad essere preso in considerazione il punteggio delle varie prove viene anche considerata l'età anagrafica del candidato.
Le auguro buona fortuna e rimango a sua disposizione in caso di ulteriori dubbi.
Un caro saluto, dott.ssa Marinella Balocco

Dott.ssa Marinella Balocco Psicologo a Orbassano

50 Risposte

24 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Buongiorno Stefania,
Mi viene da porle questa domanda: "se lei non intraprendesse questa nuova strada che la appassiona, come si vedrebbe a 28 anni?". Intanto può recarsi presso l'università e iniziare a raccogliere informazioni per rispondere a tutte le domande inerenti la professione e avere delle idee più chiare e meno stereotipate sulla figura sanitaria. Affiancare anche un sostegno psicologico può essere utile per fare chiarezza sull'ansia e la tristezza che percepisce in questo momento e accompagnarla ad orientarsi verso un cambiamento.
Cordiali saluti

Dott.ssa Giulia Marucchi Psicologo a Missaglia

4 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Le consiglio di iscriversi e seguire la sua inclinazione.28 anni è giovane ! Vale la pena svoltare, considerando l insoddisfazione che l' accompagna .Inoltre un appoggio psicologico la sosterrebbe in questa scelta. Volentieri potrei seguirla online .Un forte augurio Dottssa Luciana Harari

Dott.ssa Luciana Harari Psicologo a Milano

23 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Cara Stefania, c'è sempre modo e tempo di intraprendere un progetto di realizzazione per raggiungere il nostro benessere. A 28 anni si può ancora iniziare a rivoluzionarsi e ad arrivare quindi a realizzarci! L'inserimento per i giovani è difficoltoso, ormai, nei diversi ambiti, ma se si desidera realmente quel progetto, allora noi stessi creeremo le opportunità necessarie al suo adempimento, certamente non scoraggiandoci per le difficoltà.
Per il momento che vive nell'oggi, Le consiglierei comunque un supporto psicologico per affrontare e superare efficacemente il disagio che riporta.
Buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1037 Risposte

680 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Gentile Stefania,
Dalla lettura, si coglie il disagio che che Lei prova nella situazione di vita attuale. Le scelte che facciamo in alcuni periodi della nostra esistenza, non sempre corrispondono a ciò che veramente vogliamo, ma questo non vuol dire che non si possa recuperare e riprendersi la propria vira in mano e iniziare a indirizzare le nostre risorse verso ciò che più desideriamo. La invito a riflettere su quello che veramente desidera e se ne ha bisogno di iniziare un percorso di sostegno psicologico che possa aiutarla nell’ esprimere al meglio le sue potenzialità.
Cordialmente.
Dr. Mario De Rose

Dr. Mario De Rose Psicologo a Cosenza

25 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Gentile Stefania, arriva molto il suo disagio legato alla sfera lavorativa.
Mi sembra di capire che il problema sia il contenuto del lavoro e il tipo di lavoro. In altre parole ciò che fa non le piace e farlo davanti al pc non le piace. È solo questo o c'è altro? Premesso che i cambiamenti nella vita si possono fare a diverse età e che la teoria del "dopo una certa età non ti vuole più nessuno" personalmente la vedo molto meno vera di come la raccontanto, il mio suggerimento è quello di fare chiarezza con un percorso di orientamento professionale /consulenza di carriera e poi prendere una decisione.
Un caro saluto

Dott.ssa Luisa Fossati Psicologo a Firenze

395 Risposte

449 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2021

Cara Stefania
la sua mail è molto toccante perché si percepisce il sui disagio esistenziale.
Ma, creda, io colgo un dato positivo, perché nonostante la percezione della sua condizione, lei esprime una buona capacità di leggere i dati di realtà interna ed esterna.
Io credo che lei stia vivendo la situazione di chi fa i conti con la frattura tra due sfere della propria vita: da una parte quella delle concrete opportunità lavorative, e dall’altra quella di non sentire tale scenario come appartenente ad una parte di lei.
Ciò le crea molto disagio e anche molti dubbi, su quali scelte operare.
Le consiglio una serie di colloqui con un professionista che l’aiuti a cercare dentro di lei la luce verso cui dirigersi.
Nel frattempo le consiglio di non prendere decisioni drastiche, aspetti di avere maggiore chiarezza.
Un grande augurio
Giordana Milani

Dott.ssa Milani Giordana Psicologo a Biella

98 Risposte

29 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2021

Cara Stefania,

Piuttosto che darle un consiglio su cosa fare (cosa che, tra l'altro, reputerei poco professionale, non conoscendo lei e la sua situazione) la esorto a riflettere su cosa vorrebbe dal suo futuro. Purtroppo nessuno può sapere se, tra 3 o 4 anni, la professione sanitaria da lei scelta le darà la possibilità di lavorare, tuttavia potrebbe darle una via di uscita da una situazione che, da quanto espone, non la soddisfa più. Inoltre, se possibile, potrebbe valutare di intraprendere un nuovo percorso di studi continuando il lavoro attuale, per non perdere la sicurezza economica ma tentando comunque di costruirsi un futuro di maggiore soddisfazione lavorativa.
Cordiali saluti

Dott.ssa Fulvia Messina Psicologo a Cosenza

41 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte