10 anni di relazione

Inviata da ALESSANDRA GIACHINO · 31 ago 2020

Buongiorno sono Alessandra ho 29 anni e da 10 sto con un ragazzo con il quale da un mese a questa parte non riesco più a stare.E’ come se la mia mente lo rifiutasse..Da qualche anno abbiamo problemi nell’intimità ma in realtà abbiamo sempre cercato di andare avanti perché sembrava che il problema si risolvesse con le ferie e per un po’ le cose andavano bene ma adesso da un po’ di mesi a questa parte per me avere rapporti con lui è diventato proprio un incubo perché non usciamo più per provare sempre a stare a casa e farlo e per me è un ansia enorme Infatti spesso quando arrivavo a casa sua avevo delle crisi di pianto.Inoltre Da sette mesi a questa parte ha deciso di intraprendere la strada della musica e ha abbandonato il lavoro sicuro a tempo indeterminato e quindi ha delle possibilità economiche molto ristrette oltre la poca iniziativa nel far le cose infatti in 10 anni di relazione abbiamo pagato sempre tutto a metà tranne nelle occasioni speciali e non ricordo che mi abbia mai regalato un mazzo di fiori e non abbiamo mai fatto un viaggio.Adesso l’ho lasciato perché mi sembrava inutile andare avanti con la relazione se mi sento frenata e adesso ho i sensi di colpa perché vedo che lui soffre a stare senza di me però penso di dover far prima un percorso su di me che mi aiuti a capire.Inoltre ho anche dei genitori molto protettivi che mi sono sempre stati molto dietro infatti quando lui mi ha chiesto di andare a convivere 3 anni fa io ho sempre un po’ rimandato perché mia mamma soffre molto la mia mancanza e anche per questo adesso ho un gran senso di colpa.Adesso da un mese a questa parte tutti questi sentimenti sono sul corpo e mi danno insonnia,mal di pancia,peso sul cuore tachicardia e ho paura di questi sintomi.Da settembre inizierò psicoterapia per provare a rimettere un po’ a posto la mia vita,ma ho paura,non voglio rimanere in questa situazione di malessere.
Chiedo scusa per lo sfogo ringrazio.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 SET 2020

Buongiorno Alessandra,
un percorso psicologico la potrà aiutare in questa situazione confusa. In ciascun rapporto d'amore è fondamentale lo scambio. L'amore è quando tutto funziona bene e il pensiero scorre in maniera armonica e leggera. L'oggetto dell'amore è il moto dell'altro, non l'altro in sé per sé.
Se non vi è scambio per la soddisfazione a due posti, se non vi è partnership, non vi è neanche amore.
Se amo, sto bene e scambio.
A maggior ragione in una lunga relazione diventa fondamentale questo per alimentare il rapporto.
Rimango a disposizione.

Un cordiale saluto.
Dott. G. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

609 Risposte

299 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 SET 2020

Gent.ma Alessandra,
ho letto con attenzione quello che lei definisce uno sfogo. La situazione relazionale era ogettivamente insostenibile e lei ha preso una decisione difficile, ma liberatoria. I ripensamenti ed i dubbi sono assolutamente normali e fisiologici, ma tutte queste sensazioni negative non devono prevalere nel momento in cui scegliamo. Nessuna scelta è definitiva e nella vita non esistono successi e fallimenti, ma solo azioni e conseguenze. La sua è stata una scelta giusta nonostante lei si senta male poichè è una scelta di valore, basata sulla propria percezione profonda e basata su dati e non su aspettative. Ciò che potrebbe aiutarla in questo momento, oltre alla terapia, è, secondo il mio modesto parere, ripensare a tutta la sofferenza che dovrebbe sopportare se dovesse tornare indietro in quella situazione dove i suoi bisogni e desideri erano lasciati in secondo piano. Vada avanti verso le mille opportunità che la vita le offre, prima fra tutte la determinazione che è in lei ed ha messo in campo in questa situazione, al di là di ogni ansia, paura e sintomo. Resto a disposizione.
Dott.ssa Alessandra Monticone

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

303 Risposte

123 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 SET 2020

Cara Alessandra, buon inizio di questo viaggio che l accompagnera’ alla scoperta di se stessa. Il senso di colpa che nasce quando deve dare spazio ai suoi bisogni, la paura di far soffrire le persone che ama deludendole quando se ne va..... temi importanti... Lavorare e riflettere su come ama e vive le sue relazioni di attaccamento, l aiutera’ a prendere consapevolezza dei suoi punti fragili orientandola verso una maggiore sicurezza affettiva. In bocca al lupo
Dott.ssa Moira D isidori

Moira D'Isidori Psicologo a Pescara

26 Risposte

45 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 SET 2020

Gentile Alessandra,
quando una relazione non funziona da tempo, proseguirla puo' condurre ad una notevole sofferenza, di conseguenza lei ha preso la decisione opportuna chiudendo la storia, anche se con dolore e tristezza che avverte altresì sul corpo. Cio' è comune in seguito ad una rottura di un legame di lungo periodo, si prova ansia e depressione. Il percorso di terapia potrà aiutarla molto,
si fidi della terapeuta,cordialmente
dr.ssa Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2269 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 SET 2020

Alessandra buongiorno

Ho letto con piacere la storia della sua relazione, mi spiace per la sua sofferenza del resto comprensibile quando si chiude una relazione ricca di amore e di esperienze. Penso che un supporto psicologico che la possa aiutare a dare senso alla sua vita da ora in avanti potrebbe essere preziosa per lei. I sintomi di cui parla sono comuni ad uno stato ansioso legato alla fine della storia, vedrà che quando avrà modo di parlarne passeranno in si attenueranno.

Un caro saluto
Drssa Giorgi



Drssa Giulia Giorgi Psicologo a Viareggio

55 Risposte

16 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 SET 2020

Buongiorno. E' comprensibile che Lei sia spaventata e in sofferenza; in questo momento c'è un malessere fisico ed emotivo che, alla luce di possibilità d'azione e progetti che vanno a chiudersi, Le appare come potenzialmente eterno. La psicoterapia riaprirà possibilità d'azione rimuovendo questa sensazione e permettendoLe di riprogettarsi. Quello che accade nella situazione specifica va indagato alla luce di informazioni, contesti e personaggi che non abbiamo in questo momento; appare però chiaro come la relazione con l'Altro, e le richieste, le aspettative e le distanze che ne sono parte, sia per Lei fonte di difficoltà e che La mettano in scacco. Questo sarà il tema principale del percorso. In bocca al lupo! DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

1001 Risposte

1014 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 SET 2020

Salve Alessandra. A volte separarsi è necessario per crescere e mi sembra che la sua relazione era ormai priva di un progetto di coppia vivo e coinvolgente. La psicoterapia l'accompagnera' in un percorso di crescita personale e di conoscenza di sé stessa. Superando i suoi conflitti rimossi anche i sintomi non avranno più ragione di esserci. Buona guarigione.!

Dott. Lorenzo Truffi Psicologo a Perugia

27 Risposte

6 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 SET 2020

Buongiorno Alessandra,

tante cose da esplorare e mettere a posto per potere prendere in mano le redini della SUA Vita.

Partire può essere difficile e spaventante, ma una volta iniziato il percorso che ha intenzione di intraprendere tanti dubbi, paure, ansie di scioglieranno per lasciare spazio a una rinnovata vitalità e motivazione.

Sarà il più bel mazzo di fiori che potrà regalarsi !!

Dott.ssa Paola Finelli, Psicologa, Psicoterapeuta, Formatrice Psicologo a San Giovanni in Persiceto

4 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte