0 fiducia 0 autostima

Inviata da Nana · 12 ott 2020

Salve, mi chiamo Naomi e da circa due anni e mezzo sto con un ragazzo. Prima di me ha avuto 2 storie importanti: una di 9 anni, dove lei è stata ripetutamente tradita data anche la giovane età, e un'altra storia di un anno e mezzo dove l ha tradita con me (e non solo).

C'è da dire che lui impazziva per me già dai tempi della prima fidanzata ma si è dichiarato soltanto da single e non l'ho voluto. Dopo un anno e mezzo dal suo secondo fidanzamento ci riprova e lì dopo averlo fatto "faticare" un pò ho ceduto. Ci mettiamo insieme e tutta sembra una magia. Passata la fase tutta rose e fiori andiamo a convivere nella città di lui e iniziano i miei problemi. Ovunque mi giri c'è qualcuna con cui ha avuto rapporti sessuali. Inizio a non fidarmi di nessuna (conoscenti, amiche ed ex trombamiche)
Se chiedo conferme vengo risposta con delle bugie e quando scopro la verità ovviamente perdo qualsiasi tipo di fiducia.

Lo becco ripetutamente a masturbarsi in bagno e tramite la sua migliore amica vengo a sapere che è un vizio che aveva anche con le sue ex. Non ho grossi problemi al riguardo, ma beccarlo ripetutamente, anche dopo essere stato a letto con me, mi fa sentire come se non fossi abbastanza e cado in uno sconforto silenzioso, pieno di paranoie e crisi d'ansia. Ho sempre paura che lui possa tradirmi.Vado a lavoro con lui, stiamo sempre insieme e questo in un certo modo mi tranquillizza, ma allo stesso tempo mi spaventa: il giorno che io avrò un lavoro tutto mio (o un figlio fortemente voluto da lui) sarà ancora così fedele avendo poi più spazio per sé?

All'inizio era lui lo psicopatico geloso perché ero estremamente indipendente, piena di impegni. poi ho tolto da mezzo tutto pur di farlo stare bene.

Aspetto un vostro aiuto. Grazie infinitamente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 OTT 2020

Buongiorno. Emergono numerosi temi che devono essere approfonditi con un colloquio dedicato. Intanto è possibile restituirle che 1) la masturbazione è un'attività normale e non è di per sè problematica o indicativa di fantasie verso altre persone nè di insoddisfazione sessuale, ma dal momento che Lei la percepisce come una Sua difettualità, sarebbe opportuno discuterne col partner; 2) emerge un modo di essere con l'Altro caratterizzato da una riduzione (assoggettamento) di sè pur di non perderlo, che non è sempre funzionale e positivo; 3) emerge forte il tema del dubbio e della mancanza di fiducia, connesso in parte al punto precedente. Contatterei uno psicoterapeuta per un approfondimento. Cordialità, DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

998 Risposte

1022 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2020

Cara Nana, si ponga una sola domanda: come vive Lei la dinamica della relazione? La risposta é presente in ciò che scrive. Se alla base di una relazione manca la fiducia dell'una per l'altro, e ovviamente il rispetto da parte dell'uno e dell'altra, difficilmente resterà stabile nel tempo. Se, pur confrontandosi con lui, non riuscite a trovare un compromesso che vada bene per entrambi, decida ciò che é meglio per sé stessa, per il Suo benessere. Non resti in una situazione che Le crea malessere.
Buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1611 Risposte

864 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte