Vorrei scappare di casa perché non sopporto più mio padre

EstelleMorenoEstelleMoreno
modificato May 2020 in Crisi adolescenziali

Da tempo ho problemi con mio padre e non mi sento libera, la situazione diventa sempre più pesante.

Mia sorella è andata a vivere con mia madre molti anni fa perché anche lei non ce la faceva più, e adesso è andata da poco a convivere con il suo compagno.

L'altra mia sorella studia fuori dal nostro paese quindi è poco tempo a casa, sono rimasta io con mio padre.

Non posso andare da mia madre perché adesso anche lei non abita più qui (è a circa 2 ore da dove vivo io, perciò sarebbe un casino con la scuola), ma io sento di essere sul limite della sopportazione.

L'unica alternativa sarebbe andare a casa del mio ragazzo, che dice che sarebbe disposto ad accogliermi perché vede che da tanto tempo sto subendo e non ho il coraggio di uscirne.

Non voglio abbandonare la mia famiglia e non voglio sembrare una traditrice, ma non ce la faccio più.

La seconda alternativa è quella di continuare a sopportare per un altro anno, perché poi me ne andrei anch'io per seguire un'università e quindi sarei lontana da lui, ma non so se sono in grado di sopportare per un altro anno e non vorrei allontanare persone a cui tengo e rinunciare a loro (ad esempio il mio ragazzo).

Estelle

Commenti

  • Nadia271Nadia271

    Perché non ti senti libera? Ti priva di uscire o ti controlla?

    Quanti anni hai?

    Io ti direi di parlarne prima con lui, se è una persona con cui si può parlare, e vedere se cambia qualcosa.

    Penso che se vai via adesso non credo l'accetterà e si sentirà come "tradito".

    Anche io ho vissuto con poca libertà, anche di pensiero, e sono andata via, ma quando ne ho avuto la possibilità (non sono scappata) e adesso non tornerei mai a casa mia.

  • EstelleMorenoEstelleMoreno

    Ho quasi 19 anni, malgrado io sia maggiorenne lui è da sempre possessivo, anche su piccole cose (non posso uscire senza permesso, se lo faccio sono sempre "controllata", cose del genere).

    Io non posso essere me stessa con lui perché nascondo alcune parti di me, devo far finta di essere la figlia perfetta. Ho avuto l'esempio di mia sorella, che invece ha fatto le sue esperienze e le ha pagate (per tanto tempo ha litigato con mio padre, si è presa schiaffi, ha passato veramente un brutto periodo) e io non vorrei passare lo stesso.

    So che le mie sono descrizioni molto vaghe, ma c'è una serie di cose che mi porta a sentire una pesantezza e una tristezza troppo grande, che non riesco a gestire.

  • Nadia271Nadia271

    Ma tua sorella è riuscita nell'intento?

    A volte, per ottenere ciò che si vuole, bisogna lottare ed affrontarne le conseguenze. Alla fine, però, avrai ciò che ti sei proposta.

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie