Voglio smettere di vivere

GiadaPanarottoGiadaPanarotto
modificato January 2019 in Situazioni a rischio
Salve è ormai da novembre che provo un costante stato di tristezza che mi spinge più volte al desiderio di morire. Se devo pensare al mio futuro, non riesco a vedere niente di positivo ma solo cose brutte e negative.
Ad ottobre mi sono laureata e lo scopo era quello di trovare lavoro in ambito risorse umane, ma siamo gennaio e sono ancora a casa. Mia mamma mi reputa una fallita, mia sorella è una persona infantile a cui non interessano i miei problemi. Vengo costantemente insultata e offesa da tutti per il fatto che non sono ancora riuscita a trovare lavoro.
Sono sola, non ho amici e nessuno con cui parlare. Mio padre mi ha abbandonato e ormai tutti lo fanno.
L'unica soluzione che mi sembra plausibile e smettere di esistere. Che devo fare?

Commenti

  • rererere
    ciao giada,

    la tua è una richiesta d'aiuto molto forte e non va ignorata.
    ti cosniglio quindi di rivolgerti subito al tuo medico curante per farti far euna ricetta per una visita psichiatrica. non ti preocupare, serve solo di prassi per accedere alla terapia presso il servizio snaitario nazionale presso la tua asl. dopo aver ottenuto la ricetta, rivolgiti alla tua asl, c'è una sezione per l'aiuto spicologico, varia da regione a regione (es. c'è il cps, csm ecc) paghi solo il ticket.

    dovrai lavorare molto sulla tua austima. posso chiederti perhcè tua padre ti ha abbandonato? è andato via? o non ti parla più?

    forza giada
  • GiadaPanarottoGiadaPanarotto
    Mi ha abbandonata quando avevo 4 anni perché non voleva responsabilità mi sono sempre sentita in colpa per questo fino a qualche anno fa però si faceva vivo una volta al mese ora invece neanche quello è completamente sparito
  • rererere
    È una cosa che mi si può cancellare ma lavorando puoi superarla. E puoi anche diventare più autonoma anche nei confronti di tua madre.
    Un supporto è necessario, lo capisci?
    Intanto cerca sia nell'ambito in cui hai studiato ma anche in altri campi. Sarai più autonoma tu e sarà più facile per te essere più forte.
  • NinamimaNinamima
    Ciao, anche io mi sento come ti senti te spesso..mi sento e sono sola. Vorrei tanto un amica con cui parlare,ma ho imparato che le persone ti fregano solo. Penso che in sti casi sia molto importante avere qualcuno con cui parlare . Se hai voglia di chiaccherare io sono qui:) sono una ragazza di 20 anni
  • Lisa56Lisa56
    Giada, ma tu hai una sorella, quindi tuo padre ha abbandonato anche lei. O è figlia di un altro?
Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie