Vivere senza essere ricchi non ha senso

MaricalussoMaricalusso
modificato September 2020 in Obiettivi personali

Ho sempre pensato che essere attraente e ricca fosse l'unica modo di sopportare questa realtà di merda.

ma col passare del tempo ho realizzato che x me è difficilissimo diventare ricca e perciò non so non quanti sia worthed living enunciando a tante cose e osservare che alcune persone hanno ciò che io desidero da quando ho 10 anni

Una vita senza tanti soldi è come mangiare ogni giorno delle piatanze inspipide e non penso che ciò sia degradante e umiliante

Vivere accontentamdosi e come morire lentamente

In fondo i soldi non sono importanti ma sono tutto

E se non posso aavere quello che desidero forse è .meglio tagliare le perdite e porre fine a questa sofferenza che ogni giorno divenra sempre più insoppoeray


Vorrei solo che qualche ricco si invagisse di me e mi eixoprosse di Soldi ma evidentemente essere intelligente e molto carina non è sufficiente

E per chi sostiene che si siano cose più importanti dei soldi penso che non siano oneste intellettualmente

Commenti

  • [Utente Cancellato][Utente Cancellato]
    modificato August 2020

    Buongiorno,

    accetto la sua provocazione, proponendone (affettuosamente) una anche io.

    Crede che persone "giovani ricche attraenti (e anche talentuose)" come Marilyn Monroe, James Dean, Kurt Cobain, Jeff Buckley, concorderebbero con la sua tesi?

  • MaricalussoMaricalusso
    modificato September 2020

    Marylin Monroe si è suicidata quando ormai stava invecchiando e penso che iniziare a vedere la sua bellezza sfiorire l'abbia portata a suocidarsi

    E poi magari credeva a sciocchezze come i sentimenti o l'amore

    Anche Cleopatra si è suicidata a 39 anni quando non riuscì a sedurre Augusto

    E gli altri sono uomini e per un uomo la bellezza non è così importante oltretutto erano persone che abusavano di sostanza stupefacenti ed erano ideali sti

    Io ho sempre pensato che homo HOMINI LUPUS sia una sacrosanta verità

    Dalle altre persone ci si può aspettare solo il peggio

    Io non provo empatia ne mi affeziono ad altri essere umani e non mi lascio trasportare dai sentimenti

    Io penso solo ai miei interessi

    Perciò l'unica cosa che conta e avere tanti soldi per fare ciò che si vuole

    Purtroppo per quanto iosia diventata attraente ci sono delle altre meglio di me e di ricchi ce ne sono tanti ma non tantissimi

    E nessuno che mi faccia qualche proposta indecente

    E diventare ricche from scratch è molto poco probabile

    E anche lavorando non si diventa ricche al.massimo si fa carriera quando una è in età da menopausa

    Il mondo è ingiusto e se una nasce nella parte sbagliata o ci si accontenta o si fa di tutto per raggiungere i soldi o ci si compra una bella bottiglia di petobarbital e salute

  • [Utente Cancellato][Utente Cancellato]
    modificato August 2020

    Bene, quanto lei mi risponde su Marilyn Monroe, conferma quel che intendevo io, ovvero che tanti soldi servono pressoché a nulla, quando si ha un grosso disagio non gestito (organico o psicologico che sia è del tutto ininfluente, visto che lei si concentra solo sull'aspetto finanziario come panacea). Il suicidio può arrivare comunque. E se non è il suicidio, qualcosa di simile. I signori Elvis Presley, Micheal Jackson e Prince, di certo non sono morti di indigenza. Ma per la ricerca disperata di liberarsi dall'ansia ossessiva, dal dolore, dall'insonnia sviluppando dipendenza da droghe o psicofarmaci.


    Purtroppo come vede il mondo è più ingiusto di quanto lei pensa: "questa parvenza di vita ha reso vano anche il suicidio" (Sgalambro, ma anche Camus...), mi spiace per lei, ma non le rimane che continuare a rimandare.


    Si può essere d'accordo col suo Hobbes (e anche Schopenhauer...) così come anche con Aristotele, il quale sosteneva che comunque l'uomo rimane inevitabilmente un animale sociale (come gli animali da branco, tipo i lupi) la cui felicità comunque dovrebbe partire da un minimo benessere economico di base. Ma quello è solo l'auspicabile punto d'inizio, non certo quello d'arrivo. Il lupo è fatto per viver come un lupo, l'uomo-lupo un po' meno... "Fatti non foste a viver come..." lupi?


    In un modo o nell'altro, le auguro comunque di liberarsi dalla sua insoddisfazione ed essere felice.

    Un saluto.

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie