Una mamma disperata

AncaOcneanuAncaOcneanu
modificato May 2018 in Violenza di genere
Salve a tutti , mi chiamo Anca ho 29 anni, ed mi confesso a voi , perché veramente mi sento disperata . La vita non è stata molto generoasa con me, ed alla età di 17 anni e 6 messi sono scappata da casa , dove ho incontrato mio ex marito ed mi ha portata in Italia. Il arrivo e stato in 10 ottobre 2006 , per un po' sono stata casalinga , e dopo due messi , mio ex , mi ha fatto conoscere un mondo pauroso, mi ha messo sulla strada.... terorizata dalla vita di infasia con padre che beveva e picchiava la mia mamma , che nel stesso tempo , picchiava pure a me, ho avuto il coraggio di fare quello che ho fatto per ben 6 messi ,dopo di che , tornata in Romania, non volevo ritornare in Italia, ma il mio ex mi aveva promesso che non mi farà più fare quella vita , ed io lo avevo creduto , tornata in Italia il ottobre del 2007 , mi ha convinto di fare la ballerina che la non devo fare nulla , solo ballare e fare spettacolo privato , ci saranno altre cose da scrivere ,ma passo al dunque , sono passati gli anni e in 6 giugno 2011 ho partorito una bambina , ed una volta che lei è arrivata nel mondo il mio rapporto con mio ex si ha raffredao perché tutta la attenzione era per la piccolina , ed di 2 messi ho divorziato , perché le litighe erano più spesse e la bambina soffriva vedendo tutto questo casino , lei vive con me, lui a Romania in casa comprata con miei soldi! Non contribuisce con nulla , quindi sono madre e padre con tempo pieno e economicamente single. Ho fatto in modo che non li manca mai nulla, ed di farla soffrire meno possibile per la mancanza paterna . Ma sento che sto perdendo il controllo , e lei non mi ascolta , ed mi urla , si chiude dentro di lei , non so cosa fare , lo vorrei vedere felice , non so cosa fare ......

Commenti

  • ModeratoreGuidaPsicoModeratoreGuidaPsico
    Ciao Anca,
    benvenuta nella Comunità di GuidaPsicologi.
    I bambini reagiscono come uno specchio. Il suo nervosismo è il tuo. Per cui puoi solo lavorare su te stessa per far sì che anche lei stia meglio. Ora cosa ti preoccupa di più? Lavoro, soldi, solitudine? Cerca di affrontare un problema alla volta e fatti aiutare da chi ti vuole bene. Puoi anche fare una domanda pubblica ai nostri esperti, sono certa che sapranno dirti come è meglio comportarti: https://www.guidapsicologi.it/domande

    Tienici aggiornati.
    Un abbraccio
  • Marisa44Marisa44
    Mi pare evidente che tu sia molto arrabbiata con il padre e la tua bimba probabilmente te lo ricorda ogni volta che devi fare dei sacrifici per lei e lui non ti aiuta. Cerca di non trasmetterle questa rabbia, lei può solo reagire agli stimoli che le mandi. Se tu ti sforzi di star bene anche lei lo starà.
  • Sandra66Sandra66
    Riesci a parlare con la bambina? Lei cosa ti dice? Ti rimprovera per la separazione? Perché stai poco in casa o perché?
  • MaxBrainsMaxBrains
    Ciao, la bambina va a scuola? I suoi insegnanti cosa ti dicono? Oppure avete amici o nonni con i quali scaricare la tensione che c'è fra voi?
  • DreamerDreamer

    parlane con la bambina,ascolta le sue insegnanti e il prima possibile cerca di metterti in contatto con una psicologa della tua zona che può aiutarla in questo facendole elaborare la cosa.

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie