Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Sono stufa di vivere

MimmaPerroneMimmaPerrone
modificato June 2017 in Crisi esistenziale
Addio

Commenti

  • MimmaPerroneMimmaPerrone
    Non devo commentare
  • MimmaPerroneMimmaPerrone
    .....
  • MimmaPerroneMimmaPerrone
    Niente da commentare
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Ciao Mimma,
    prima di tutto benvenuta nella Comunità di GuidaPsicologi. Ti andrebbe di raccontarci qualcosa in più di te?
  • MimmaPerroneMimmaPerrone
    Di.me....nulla sono solamente stufa di vivere
  • Paranoica666Paranoica666
    Perché parli così Mimma? Ci sarà una ragione...parlacene :)
  • MimmaPerroneMimmaPerrone
    Non parlare con nessuno
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Mimma noi siamo disponibilissima ad ascoltare. Non chiuederti in te stessa, coraggio, noi siamo qui!
  • MimmaPerroneMimmaPerrone
    Addio
  • Paranoica666Paranoica666
    Mimma dai...non dirlo nemmeno per scherzo!
  • MimmaPerroneMimmaPerrone
    Sto con un uomo da circa 7 anni...e non riesco ha staccarmi da lui. ...il 30 aprile mi ha massacrato di botte! !! Premetto che avevo un marito violento! !! Io sono molto stanca mentalmente
  • PabloEscobarPabloEscobar
    Non mettere mai, nemmeno per un secondo, in discussione la tua vita per un uomo che non ti rispetta!
  • Franco587Franco587
    Qui abbiamo un giochino molto simpatico.La Vittima.Beh diciamo che non amo il Salvatore nei giochini Transazionali.Se tu scegli di essere picchiata non vedo dove sia il problema.Fatti massacrare..ma cosa vuoi che se ne freghi la gente?I lividi sono tuoi.Tra Vittima e Carnefice ci sta uno sguardo di intesa. Tu che guardi?I lividi tuoi o la disperazione del tuo compagno?La mia sensazione e' che chi picchia si sente aggredito e chi subisce crede di aggredire ma sono tutti rimandi che portano ad una simbiosi tra Vittima e Persecutore con una evidente perdita del senso di realta'.Tu controlli l'aggressivita' per non incorrere in un Pericolo e lui esprime aggressivita' per non incorrere in un Pericolo.Il Pericolo ovviamente non e' reale ma il sentirsi attaccati dalle proprie Figure Genitoriali introiettato. Le vostre risposte emozionali sono risposte del li e allora che nulla hanno a che vedere con la relazione reale.Probabilmente non vi vedete neanche.
  • Franco587Franco587
    Ricordo che il giochino della Vittima e del Persecutore richiede sempre un Salvatore che nello specifico credo sia Guidapsicologi come sostituto.Questo modello disfunzionale porta verso una sindrome del Borderline che alterna queste tre posizioni senza rendersi conto che se sento dolore mi devo proteggere se sento amore voglio condividere avendo ben presente il rimando dell'altro ma se i giochi sono questi..beh nn so dove andate a finire
  • Lisa56Lisa56
    Scusa Franco587, ma tu usi un linguaggio "compresso" e con tutte 'ste maiuscole. Ma stai studiando in Germania? O a casa tua in camera, cercando di "studiare" il rapporto tra te e ituoi genitori?
    Faccio fatica a capirti.
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Ciao Franco, quello che tu definisci "giochino della vittima" suppongo sia disfunzionale e penso si possa fare qualcosa a riguardo. Non credi anche tu?
  • Virginia26Virginia26
    mimma come stai...?
  • Franco587Franco587
    Franco,il giochino della Vittima e' una triangolazione molto difficile da eliminare ma possibile.Affonda le radici nella propria storia di adattamento.Per eliminarla la persona deve imparare innanzitutto dalla sua sofferenza per poter percepire come si sincronizza all'altro.Appena percepisce che Il Mondo e' un Gigante sente da Adulta la distorsione cognitiva ovvero L'Idea di non poter far nulla per cambiare le cose (dove le cose altro non sono che le aggressioni ricevute o percepite tali per sensibilita' biologica)e di percepirsi Vittima del Mondo prevede per forza un sentirsi aggrediti e un bisogno di Protezione.Questo tipo di donna cerca il Maschio che la protegga e assolva a questa funzione.E' ovviamente una follia perche' la Vittima richiede qualcosa di impossibile chiede una Protezione H24 e qualsiasi tentativo di stimolazione a ridefinire se stessa viene percepito come una ingiusta aggressione.A questo punto la Vittima di solito cercando o un Uomo che la protegga o incrociando un Uomo che si dipinge come una Vittima ecco che corona il suo sogno di Amore e si ritrova la danza del Persecutore della Vittima e del Salvatore ma recita come farebbe un attore ma non con il Mondo ma con se stessa.Di solito il Borderline ha questo problema che passa da una idealizzazione del Partner ad una Svalutazione da una euforia di Amore ad una depressione molto forte.Il Confine con il Bipolare e' labile.Io questo funzionamento lo conosco bene perche' mia Mamma ha questo problema ed e' Lei che mi ha creato il mio problema disfunzionale legato all'aggressivita'.Rispondere ad una Vittima con rabbia rimanda un forte senso di colpa perche il feedback di rimando e' che sei Persecutore senza esserlo.Mi spiego queste persone sono capaci di percepirsi in allarme e tutto il mondo sta per finire per degli occhiali rotti di 8 euro.Appena spieghi loro ok ricomprali,vieni aggredito e purtroppo almeno Io a volte cedo alla rabbia.Loro proiettano il Persecutore e l'Aggressivita' all'Esterno per potersi percepire Vittima.Anche in presenza di una reale aggressivita' il ruolo della Vittima nn quadra perche' organizzeresti tutte le energie per eliminare il problema invece di colludere con chi realmente ti usa violenza.Si chiama relazione Vittima/Persecutore.Oscar Wilde diceva che tra Vittima e Persecutore c'e' sempre uno sguardo di intesa.Aveva ragione ma quella intesa si gioca su un problema atavico:La biologia mi porta a essere vicino a Mamma o a Papa' che amo ma il mio meccanismo di difesa dal sopruso mi porta ad allontanarmene.Qui siamo in un loop.E la strategia diventa disorganizzata tra fuga congelamento attaccamento avvicinamento.Lavorarci sopra soprattutto a livello emozionale da soli con se stessi e' durissima ma si puo' vincere l'angoscia primaria.Superata lei hai vinto sulla morte psichica.E' Resurrezione.
  • Franco587Franco587
    Volevo scrivere Francesca pardon
  • Mafalda2Mafalda2
    Anche io a volte faccio fatica a seguire i ragionamenti di Franco.... pero si vede che ne sa parecchio
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Tranquillo Franco, abbiamo nomi simili :)
    Lo dici tu stesso: difficile ma non impossibile. Noi auguriamo a Mimma la resurrezione di cui parli.

    Mimma a proposito: hai letto gli articoli? Inviato una richiesta o posto una domanda?
    Facci sapere e non farci preoccupare?
  • Tania28Tania28
    Signora lei può essere stanca della situazione che le crea dolore, ma non della vita, che è un'altra cosa ed è fatta anche di cose splendide. Si concentri sull'eliminare o risolvere il problema.
  • Sandra66Sandra66
    Mimma, dove sei?
  • SaraConialSaraConial
    La mia vita non ha alcun senso vivo solamente tra dolore e ansia e da 1 anno sono pure diventata autolessionista e vorrei che la mia vita si fermasse il più presto possibile
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Ciao Sara,
    benvenuta nel Forum di GuidaPsicologi. Ti andrebbe di raccontarci un po' meglio di te? Da dove viene questo dolore? Non ripetere nemmeno per scherzo l'ultima frase...
    Ti consiglio nel frattempo di porre una domanda pubblica ai nostri professionisti qui: https://www.guidapsicologi.it/domande Sono certa ti sapranno orientare al meglio!

    Facci sapere :)
    A presto,
    Francesca
  • Mafalda2Mafalda2
    Ciao Sara, sei sola o puoi contare sull'appoggio di qualcuno?
  • I_love_music_1I_love_music_1
    Mimma e Sara: non ditelo nemmeno per scherzo! La vita è bella, anche se a volte fa schifo!
  • Leonardo56Leonardo56
    Quanti anni hai Sara?
Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie