Sono ipocondriaca, sto impazzendo e non ho voglia di fare niente

Megi1Megi1
modificato September 2020 in Ipocondria

Ciao, ho 28 anni e soffro di ipocondria.

Due anni fa ho avuto una gravidanza gemellare,fatto un interveto durante la gravidanza, poi il cesario , poi o persa una delle gemelle, poi ho avuto sepsis, poi una delle bimbe e rimasta per 3 mesi in terapia intesiva per causa di prematurita. Durante quel periodo ho fato anche una biopsia in una delle unghie dei piede ma non e stato niente. Ma per tutti i 3 mesi che la mia bimba era in ospidale avevo la sensasione che qualcosa di grave mi stava per succedere. Poi quando la bimba e venuta a casa la ansia e quasi sparita.

Adeso, due anni dopo ho sentito un dolore nella zona del linguine e ho faro una ecografia,sono due linfonodi, ho fato i prelievi del sangue e tutto aposto, poi ecografia addome e tutto perfetto, ematologo mi a deto che sicuramente non e niente ma devo rifare un controllo dopo 1 mese. E io mi sto impazzendo vedere cose su googel.

Durate questi giorni o fato controlli di ogni tipo, pap test , eco genecologica , adesso sento un dolore al seno e faro una ecografia.a volte penso se forse la biopsia della unghia che ho fato 2 anni fa non e fatta correttamemte.. ogni cosa che sento, ogni piccolo dolore mi sembre strano, e ho paura che ho qualcosa di grave ma che tutti la sottovalutano.

Sto impazzendo.. non ho voglia di far niente e piango continuamente..

Commenti

  • [Utente Cancellato][Utente Cancellato]

    Ciao cara, benvenuta e grazie della tua condivisione.

    Mi dispiace del periodo che stai passando. Molte volte in casi come i tuoi ci si sente dire: "non hai nulla, sei solo ipocondriaca". Certo, bisogna essere felici di non avere malattie organiche, ma l'ipocondria va gestita anche quella, perché, come vedi anche tu sulla tua pelle, può davvero condizionare molto la propria vita quotidiana. Si può entrare in una spirale di sfiducia verso di sé, i medici, gli amici. Si inizia a non riconoscere più il proprio corpo, disapprovarlo. Ci si angoscia per ogni minimo sintomo e si rimpiange il periodo in cui stavamo bene. E' chiaro che anche per te è arrivato il momento di fare qualcosa.

    Hai provato a parlare con uno psicologo? Potrebbe darti una mano per delineare meglio il problema e trovare una strategia per affrontarlo. Inoltre proprio per l'ansia e l'ipocondria ti consiglio di iniziare ad imparare e praticare quotidianamente la meditazione. Ti aiuterà a ritrovare conoscenza profonda del tuo corpo, ascoltarlo ed essere gentile con te stessa. In fondo, mai come in questi periodi di crisi, si ha bisogno di benevolenza e gentilezza. Possiamo iniziare da noi stessi.

    Sei giovane e son certo che sei sana. Ripetilo e non dimenticartelo. Hai tutte le carte in regola per superare questa crisi: rallegrati.

  • Megi1Megi1

    Ciao @Andrea_C_3

    ti ringrazio tantissimo per la tua risposta. Mi ha fatto sentire meglio. Il periodo difficile che ho passato ha lasciato il segno. Ho intenzione di rivolgermi a un psicologo per provare a controllare meglio le mie paure. Spero veramente che sia solo ipocondria e niente altro.

    grazie ancora!

    Megi

  • VittoriaSaccoVittoriaSacco

    Ciao! Ho letto il tuo post, e non posso non notare le similitudini. Siamo coetanee e anche io sono ipocondriaca per i tuoi medesimi motivi, i terribili e ansiosissimi linfonodi !! Attualmente nonostante le rassicurazioni dei medici vivo nell’ansia. Tu come stai ora? Come hai risolto? Spero che tu stia meglio , un abbraccio

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie