Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Psicoterapia o "effetto placebo"

Giulia498Giulia498
modificato February 2018 in Ipocondria
Salve dottore sono qui per chiedere un consiglio Ho appena 28 anni Sono sposata da 9 anni con un marito che amo e ho due splendide figlie dall'anno scorso inizio a soffrire di Forte ansia dovuta alla paura di avere o di poter avere una malattia quindi uguali ipocondria non mi prolungo dicendo che ho fatto effettuato tante di quelle visite anche ripetitive.
Senza mai essere contenta anzi passavo da una malattia all'altra nell'arco di veramente poco tempo a un certo punto mi sono resa conto di avere problema Mi sono voluto andare da uno psicologo e ho fatto per 6 7 mesi una psicoterapia analitica la quale non ho mai avuto nessun tipo di giovamento anzi il mio ex medico di base era uno psichiatra il quale mi dice che secondo lui questa psicoterapia non mi avrebbe mai aiutata perché in base alla sua esperienza ho Tutte cavolate e che la psicoterapia potrebbe farmi capire qual è il problema non mi non mi aiuta è l'unica risoluzione era un antidepressivo La mia domanda è questa è vera questa affermazione?
Poi un'altra domanda mi hanno detto che per il mio tipo di disturbo era meglio una psicoterapia cognitivo comportamentale che una psicoterapia analitica Volevo sapere se era vero

Commenti

  • Sandra66Sandra66
    Ciao Giulia qui non siamo dottori (almeno non tutti), ma semplici utenti con varie esperienze. In ogni caso la comportamentale diciamo che è più pragmatica e cerca di agire sulle condotte erronee per modificarle, l'analitica prende più tempo e richiede anche uno sforzo maggiore da parte del paziente (secondo me).
  • Roberto311Roberto311
    Sei riuscita a capire da cosa derivi questa insicurezza? Forse hai paura di perdere quello che hai ottenuto? Pensi che da un momento all'altro tutto potrebbe finire? Hai avuto lutti improvvisi in tenera età?
  • Giulia498Giulia498
    Grazie x il chiarimento... Beh diciamo che tutti non ho avuto in famiglia però ho avuto un'infanzia molto difficile con mio padre è stato detenuto per tanti tanti anni quindi mi infanzia molto triste dove mio padre che chiama anche mia madre e varie cose dalle quali qui non mi prolungo è sempre stato un padre molto dittatore non potevo fare niente Non potevamo fare niente Né io né mia né sorelle Poi io mi sono sposata e Ringraziando il cielo ho trovato un uomo che è completamente l'opposto con la quale mi sento libera mi sento libera da lì mi è venuto in mente che non meritavo tutta questa felicità
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Ciao Giulia,
    benvenuta nel Forum di GuidaPsicologi. Questo spazio è dedicato soprattutto agli utenti che intendono confrontarsi tra di loro, come ha scritto in precedenza Sandra :)
    La psicoterapia, ci tengo a precisarlo. è ben diversa da un effetto placebo e aiuta effettivamente a risolvere varie tipologie di problemi. Leggendoti mi sorge spontanea una domanda: perché credi di non meritare di essere felice?!
    Ti consiglio di rivolgere una domanda pubblica ai professionisti: https://www.guidapsicologi.it/domande Sono sicura sapranno risolvere i tuoi dubbi.

    Facci sapere!
    A presto,
    Francesca
Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie