Probabile dipendenza affettiva?

AndreaPolitiAndreaPoliti

Buongiorno a tutti, sono nuovo in questo forum. Mi chiamo Andrea e sono un ragazzo di 19 anni di Milano al primo anno di università e scrivo per una situazione che va avanti ormai da troppo tempo. Tutto è iniziato 2 anni fa quando mi è iniziata a piacere una mia compagna di classe. Le ho manifestato il mio interesse e lei mi ha detto che ero solo un amico (cosa vera perché avevamo un buon rapporto). Io da quel momento sono cambiato radicalmente. Sono andato avanti un anno (l’ultimo di superiori) a starle comunque vicino perché lei era in difficoltà con i compiti e le interrogazioni, nonostante appunto a me piacesse da morire. Penso sia la ragazza più dolce e carina che io abbia mai conosciuto. Ci scrivevamo su whatsapp e ci raccontavamo delle cose, poi lei mandava sempre dei messaggi audio molto lunghi che amavo e che spesso riascolto. Siamo arrivati a fine quinta l’anno scorso e ci siamo visti spesso durante l’estate, anche se ad un certo punto ho capito che non potevo andare avanti ad esserle amico perché mi piaceva troppo. Allora decido di chiederle di uscire un giorno per parlare. Lei però senza dirmi niente porta una sua amica. Passa qualche settimana e un mio caro amico la incontra in un pub della nostra zona…succede il delirio. Lei inizia a descrivermi come un rompi scatole che non la lascia in pace, che le sta addosso e che non vuole più vedermi, quando fino a poche settimane prima come detto mi chiedeva le cose. Io allora le chiedo di uscire facendo finta di niente ma lei inizia ad inventare scuse e mi prende palesemente per il culo. Io accecato dalla rabbia decide di chiudere l’amicizia con un audio in cui le dico che è una falsa opportunista. Da lì lei mi blocca su Instagram e cancella il numero su whatsapp. Non ci sentiamo per 7 mesi, fino a quando a maggio non le ho riscritto io chiedendole scusa per il modo (le ho riscritto dopo essere andato da una psicologa per 6 mesi). Lei mi ha risposto scusandosi a sua volta per avermi preso per il culo e abbiamo deciso però insieme di proseguire ognuno per la propria vita. Io sono quindi contento di aver chiarito però adesso, a distanza di un mese, mi sento di nuovo male. Mi manca tantissimo e non riesco più a concentrarmi a fare niente. Mi sento morire dentro tutto i giorni. Piango spessissimo e sto mangiando in maniera molto squilibrata. Dormo molto più del solito. Ogni cosa la collego a lei. Non riesco a non parlarne per più di qualche ora. Mi viene in mente 100 volte al giorno. È come se mi sentissi inutile ormai, come se non trovassi più il senso delle cose. Sto impazzendo. Possiamo parlare di dipendenza affettiva secondo voi? cosa posso fare per aiutarmi? Grazie mille in anticipo.

Commenti

  • CarlitasCarlitas

    É probabile, soprattutto a quest'età. Magari ti sei invaghito molto di lei e non riesci a togliertela dalla testa.

    Comunque vedo che è passato del tempo. C'è qualche cambiamento?

  • AndreaPolitiAndreaPoliti

    Innanzitutto grazie per la risposta…la situazione non è migliorata di molto comunque…mi manca tanto tanto tanto

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie