Perdita da superare..

modificato August 2018 in Elaborazione del lutto
Salve, innanzi tutto ringrazio già per il tempo che mi dedicherete. Ho 20 anni e io 27/04/17 ho abortito in maniera volontaria. Andavo ancora a scuola, il mio ex non voleva figli ed io non potevo dare a questo bambino il futuro che meritava. Dopo qualche mese ho perso l'anno scolastico, mi sono lasciata con il mio ex è il mio mondo è andato totalmente in pezzi.. non sono mai riuscita a superare la mia grande perdita. Amo i bambini e non posso non pensare al fatto che il 2 di questo agosto il bambino avrebbe fatto 8 mesi visto che la data presunta del parto era il 02/12/17. Ero di 9 settimane...ma già sentivo qualsiasi cosa, lo sentivo dentro di me ed ora riesco solo a sentirmi vuota. Nonostante i miglioramenti della mia vita come il conseguimento del diploma totalmente dedicato a quel bimbo mai nato e l'aver trovato un uomo che ha accettato il mio passato e che mi ama per come sono, non riesco a chiudere questa ferita...non riesco a toccarmi la pancia senza scoppiare a piangere..non riesco a rimanere indifferente quando vedo bimbi piccoli o donne incinte e soprattutto non riesco a parlarne in maniera aperta, ho il terrore di essere giudicata, di non essere capita e non riesco per niente a perdonarmi. Vorrei superare questo dolore, vorrei ricominciare ad amarmi ma senza dimenticare mai perché resterà sempre il mio primo figlio nonostante tutto. Non so cosa fare e provo difficoltà anche a scrivere qui a voi, ma ho veramente un bisogno disperato di aiuto...io mi odio

Commenti

  • So che ti sembrerà banale quello che sto per dirti ma imparerai a convivere con questo dolore...soprattutto perché non hai altra scelta...non ti dico che passerà perché davvero non passerà giorno in cui tu non penserai a questo bambino...però la percezione del dolore cambierà...hai dalla tua i tuoi 20 anni e credimi è meglio affrontare un aborto alla tua età che non più tardi...hai fatto la scelta che ti è sembrata più giusta in quel momento e visto come sono andate le cose forse è stata la cosa migliore...purtroppo non sempre le cose capitano al momento giusto e quando succede bisogna essere capaci di razionalizzare...un grosso bacio
  • Ciao Desiree,
    benvenuta nella Comunità di GuidaPsicologi.
    Non pensi che ti potrebbe essere utile fare due chiacchere con un terapeuta per superare il lutto?
    Puoi anche fare una domanda pubblica ai nostri esperti, sono certa che sapranno dirti come è meglio comportarti: https://www.guidapsicologi.it/domande

    Tienici aggiornati.
    Un abbraccio
  • Ciao, come dici ora hai molte cose di cui essere contenta e il tempo è dalla tua parte. La vita è fatta di scelte e nulla accade per caso, vedrai che in futuro troverai la tua strada.
  • Ciao, cosa provi quando pensi a quanto è accaduto? Ti senti in colpa o pensi che non riuscirai ad avere altri figli?
  • Entrambe le cose...ho paura di aver perso l'unica possibilità e mi sento in colpa perché in quel momento io non avevo la disponibilità di poterlo tenere
  • Ti capisco. Non sai quante donne possono capirti. Ma avrai un'altra possibilità e la tua futura creatura prenderà il tuo amore e ti farà gioire.
  • Dovresti cercare di elaborare il lutto con l'aiuto di un terapeuta. E poi, anche se ti sembra impossibile, sei talmente giovane che di possibilità ne avrai ancora tantissime.
Accedi oppure Registrati per commentare.

Categorie