Perché le mie relazioni sentimentali sono spesso influenzate dal giudizio dei miei genitori?

SimonaCardinaleSimonaCardinale
in Relazioni sociali

Buon pomeriggio,

Scrivo qui per un parere che mi servirebbe molto allo scopo di capire da dove derivi l'influenza psicologica che la mia famiglia ha sulla mia persona.

Non so se sia originata da una mia insicurezza, o semplicemente, dallo sforzo e dal bisogno che fa una giovane per farsi accettare, in questo caso da un fattore importante, che è, inevitabilmente, i propri affetti.

Quello che sento, quando conosco un uomo, è se, ipoteticamente, possa piacere alla mia famiglia. E se ci sono, in lui, delle caratteristiche che non piacciono a loro.

Anche se a primo impatto non do importanza ai loro giudizi, in seguito mi sento pressata dalla idea che non potrebbero essere adatti a me. Insomma, le loro opinioni hanno un grande impatto.

Ad esempio: mi è capitato più volte di sentirmi inibita o di non voler ufficializzare con qualcuno, proprio per la sensazione e per la reazione della mia famiglia.

So che sembra che esageri, ma in realtà è più difficile di quanto sembri.

Ho avuto due storie andate male, molte volte cerco di dare la possibilità di conoscermi anche a persone che, per quanto siano valide, non mi interessano, o attraggono del tutto.

Ora, sto frequentando un ragazzo, molto dolce e gran lavoratore, e sebbene non lo reputi molto bello a causa della sua bassa statura e il suo viso particolarmente da bambino, mi sembra di stare bene con lui.

Il punto è che lui vorrebbe ufficializzare, ma ho paura che i miei familiari lo giudichino uno che non ne vale la pena, o peggio ancora, inadeguato.

Secondo il vostro punto di vista, da dove proviene questa mia sensazione? Perché la mia famiglia e non, hanno così tanto potere sui miei pensieri e sulle mie decisioni?

Aspetto una vostra risposta.

Simona

Commenti

  • Andy7Andy7

    Forse perché hai una bassa autostima e quindi ti lasci molto influenzare dal giudizio altrui.

    D'altra parte, la vita è tua, la tua famiglia non deve decidere per te. Può dare un'opinione personale, certo, ma senza giudicare perché ognuno ha la libertà di decidere con chi stare.

    Penso che per te il giudizio e l'opinione della tua famiglia è fondamentale, ma sicuramente ti hanno fatto crescere loro, in qualche modo, con questa credenza (senza volverlo).

    Ad un certo punto bisogna un poco staccarsi e prendere le proprie decisioni in modo autonomo e con convizione. Il problema è che se non hai fiducia in te stessa ed hai poca autostima, i giudizi degli altri prenderanno sempre il sopravvento su di te e su ciò che tu pensi.

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie