Paura di non trovare un bagno

AlessandraBernardineAlessandraBernardine
modificato August 2017 in Fobie
Buonasera a tutti..
Volevo chiedervi se qualcuno ha gia' sperimentato la cosidetta " strategia breve" per risolvere questo tipo di problema e se veramente funziona.
Ho 26 anni e sono titolare di un centro di bellezza. Quando sono a lavoro e a casa il mal di pancia e la voglia di andare in bagno non mi assale per niente.
Appena decido di uscire con il mio ragazzo o con le mie amiche di uscire.. il dramma.
Essendo molto forte caratterialmente esco ugualmente.. ma appena arriviamo a destinazione non mi sento a mio agio perche continuo a guardare il bagno e appena il bagno si occupa inizio a sudare freddo.
Con estrema "forza" riesco a finire l aperitivo. Appena salgo in macchina diretta verso casa ritorno a vivere e a scherzare..
E un problema che mi si era presentato 4 anni fa... poi l avevo superato da sola.. adesso di nuovo mi si e presentato.. e ho preso appuntamento con una dottoressa che tratta proprio questi casi con la strategia breve.
QUALCUNO DI VOI E' RIUSCITO A RISOLVERE?

Commenti

  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Ciao Alessandra,
    benvenuta nella Comunità di GuidaPsicologi. Per sapere quale terapia sarebbe più adatta al tuo caso, ti consiglio di porre una domanda pubblica ai nostri professionisti qui: https://www.guidapsicologi.it/domande Sono certa saranno capaci di orientarti al meglio. Facci sapere come va!

    A presto,
    Francesca
  • PabloEscobarPabloEscobar
    Alessandra scusa se chiedo...ma la tua è proprio paura di non trovare un bagno o che sia occupato? Come ti senti, cosa provi?
  • AlessandraBernardineAlessandraBernardine
    La mia paura e' di dover andare in bagno quando sono ingiro e guardare subito dove si trova il bagno. Se vedo che il bagno e' occupato mi sale l' ansia appena si libera mi passa l'ansia. Senza nemmeno doverci andare. ASSURDO
  • PabloEscobarPabloEscobar
    Ci mancherebbe Alessandra...non sentirti "in difetto" o che so io, magari può sembrare assurdo ma in realtà quando si soffre d'ansia o fobie alla fine si è quasi dentro una specie di circolo vizioso e la ragione ben poco può fare. Come avevi fatto a superarlo da sola, per curiosità?
  • AlessandraBernardineAlessandraBernardine
    Ero andata a milano da uno psicologo che trattava il problema. Premetto che non ho mai creduto negli psicologi,pero' ero talmente disperata che mi sono recata da lui.
    Quando ha iniziato a parlarmi mi si e' smosso qualcosa dentro di me che ho pensato di farcela da sola.
    E piano piano provando a passi ci sono riuscita. Pero' a mio modo molto probabilmente.. perche' se non guido io non salgo in macchina con nessuno a parte il mio ragazzo madre o padre (gente di cui mi fido veramente). In luoghi molto affolati non vado, in spiagge pubbliche nemmeno . Cioe' svolgevo la mia vita in base al problema.
    Ma non pensandoci. Era diventata una cosa automatica.
    Adesso mi si e' di nuovo ripresentato il problema con la paura proprio di andare in un posto che non conosco e non so dove sia collocato il bagno. Cosa che prima non mi succedeva.
    Cio' mi fa capire che la cosa.. ai tempi.. non l avevo superata. E quindi mi domando se la strategia breve funzio a veramente su questo tipo di problema.
    Cosa che noto pero'.. se ho la testa impegnata non mi succede nemmeno ingiro.
    Per farti capire.. quando vado a fare shopping.. anche se non ce un bagno.. non mi succede ahahah dovro' fare shopping a vita
  • PabloEscobarPabloEscobar
    Come mai non credi negli psicologi Alessandra...? Vedi che invece ti ha aiutata a smuovere qualcosa? Forse hai lasciato il percorso troppo presto e per questo ora stai avendo una "ricaduta"?
    Portare avanti la tua vita in base a questo non è giusto...lo facevi in maniera automatica ma alla fine non sei libera come dovresti. Insomma quindi dipende da quanto sei "distratta"?
  • Sandra66Sandra66
    Ciao, hai per caso avuto qualche problema fisiologico? Incontinenza o altre patologie per cui la dipendenza dalla presenza di un bagno fosse giustificata? In ogni caso credo che la terapia-breve possa essere giusta visto la specificità del problema.
  • AlessandraBernardineAlessandraBernardine
    Si ho avuto un problema di gastrite per la troppa coca cola che bevevo. Forse e' da li che si e scaturito tutto. No saprei.
  • Sandra66Sandra66
    Può darsi. A volte in una situazione medica/fisica di emergenza si adottano dei comportamenti per limitare i disagi, una volta passata l'emergenza ci vuole un po' prima di disfarsi di queste abitudini.
  • Virginia26Virginia26
    Penso Sandra possa aver ragione...ne hai parlato con un medico?
  • MaxBrainsMaxBrains
    Io agirei sulla dieta, magari controlando un po' il tipo di cibo. Comunque direi sia un po' d'ansia che si sfoga così, hai mai avuto problemi d'ansia?
  • PatriziaPascolatPatriziaPascolat

    Buongiorno tanta ginnastica aiuta a rilassarsi il problema mio e' lo stesso ...ed e' piuttosto antipatico

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie