Paura di non riuscire ad andare avanti

SalvatoreGuadagnoSalvatoreGuadagno
modificato 8 June in Depressione

Salve sono un ragazzo fuori sede a Bologna. Ultimamente sono molto giù di morale. Ansie e studio. Paura di non farcela ad andare avanti nella vita. Ho un fidanzata. Per cui do tutto. Sacrifici di tutto. I miei sfizi e il mio tempo. Per cui sarei disposto a morire. Studio tutta la settimana è solo il sabato possiamo vederci. Ma lei il sabato sta sempre mezza giornata fuori con le amiche o fa i pigiama party da loro. Da un mese così. Devo adeguarmi. E se sto male a causa del mio malessere psicofisico devo anche aspettare che lei finisca l’uscita con le sue amiche. In questa settimana ho provato ad ammazzarmi. Non riuscivo più a resistere. Avevo bisogno di qualcuno. Confidavo su di lei. Non ho amici qui. Soltanto che una sua amica festeggiava i 18. Lei prima dice di voler restare con me dopo aver visto quello che ho fatto e dopo averle detto come mi sentivo, ma poi ho notato che chiedeva sempre se poteva andarci. Si vedeva che ci teneva troppo a quella festa piuttosto che tenermi compagnia dopo che le avevo chiesto presenza a causa del fatto che quando sto solo penso sempre a pensieri brutti. Fatto sta che mi sono rotto il cazzo e non l’ho voluta con me. Lei non ha aspettato due volte per andare alla festa. Tutti felici erano. Io non ero stato invitato. Stavo solo a casa depresso. Ancora depresso. È solo. Dice che sacrificherebbe la vita per me. Ma una festa di 18 anni della sua migliore amica è più importante del suo fidanzato che sta così male. Sono triste. Per i miei motivi scolsastici. Per il fatto che nessuno tiene a me. Per il fatto che vengo sempre messo in secondo piano rispetto le amiche. Scrivo pagine di quaderni con i miei pensieri distruttivi. Veramente dovevo restare solo ieri?

Commenti

  • CristianaBianchiCristianaBianchi

    Io non parlo con nessuno del mio stato perché difficilmente mi apro e penso sia veramente brutto non essere considerato nel momento in cui ti apri

  • SalvatoreGuadagnoSalvatoreGuadagno

    Io finisco sempre a dover pensare da solo perché lei dice che sono troppe responsabilità oppure preferisce uscire con le amiche spegnendo il telefono e rispondendo dopo ore. Perché do tutto me stesso e non mi preferisce mai

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie