Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Passività, mancanza di fiducia e ossessione costante per una ragazza

giontgiont
modificato September 2016 in Crisi esistenziale
Buonasera. Scrivo per parlare a proposito di un problema che mi affligge costantemente. Ho 21 anni, sono un ragazzo privo di autostima, con molti problemi sociali e con pochissima determinazione: non so cosa fare nella vita, non riesco a lavorare con convinzione sui miei progetti, non riesco a farmi un'idea chiara su cosa vorrei nel mio futuro e vado malissimo all'università (sono stato sempre molto scarso nel mio rendimento scolastico, ho l'ADHD) e sogno spesso ad occhi aperti.

Inoltre c'è anche un problema per quanto riguarda le ragazze: sono costantemente ossessionato da loro. Non penso ad altro che a loro, sono la mia priorità numero 1, più che per il resto delle cose.

Cerco di dare un'esempio sul mio modo schifoso e assurdo di pensare: mi sono iscritto all'università dove vado adesso perchè la mia ex ragazza vive da quelle parti, a 3 ore di distanza da casa mia.

Parlando di questa ex, ci siamo mollati a maggio per il mio comportamento ossessivo nei suoi confronti, per i miei continui sospetti che non mi amasse veramente, perchè mi sembrava che non provasse nulla per me (non mi baciava se non glielo chiedevo!) e alla fine mi ha detto che con me, per il mio comportamento instabile, stava più male che bene.

Ora, ci sono cose che mi bloccano per via di questa esperienza al punto che anche quando mi sforzo a studiare, mi viene in mente lei e questi pensieri orribili. Oltre alla mancanza nei suoi confronti, i continui pensieri sul fatto che era una relazione che poteva essere perfetta ed è andato tutto a rotoli, è il fatto che in 7 mesi di relazione, non abbiamo mai avuto una relazione sessuale, e non faccio altro che pensare al fatto che presto troverà un ragazzo migliore di me, ed è con lui che avrà dei rapporti sessuali, e io passo le mie giornate a pensare a questa cosa, sentendomi inorridito, demoralizzato e triste... sia per questo, che per il mio cattivo rendimento universitario.

L'ultima volta che ci siamo sentiti, che è stato un mesetto fa, le ho detto che la amo ancora e che mi manca, ma lei mi ha detto che si sta sentendo con qualcun'altro e mi ha detto che ci si trova davvero molto bene! Io, che di solito ne ho di orgoglio, al posto di mandarla a quel paese le ho augurato il meglio con quel ragazzo sperando che sia meglio di me, lei mi ha ringraziato! era molto contenta per quello che le avevo detto, e mi sono sentito malissimo.

Prima le ho proposto di rimanere amici, lei ha acconsentito. poi le ho detto una cosa come 'a questo punto dovrai aiutarmi a trovare una nuova ragazza, vero?' e lei ha detto 'si, nessun problema, anche se non vedo come...', così poi le ho chiesto di bloccarmi sia su whatsapp che su facebook in modo da non poterla più spiare costantemente... anche se lo faccio con il profilo di altri, non resisto!

Non riesco ad accettarlo tutto questo, non riesco ad accettare di aver dato un cattivo esempio del mio essere, come ho sempre fatto nei confronti di molte persone care, non riesco ad accettare la mia immaturità, non riesco a farmi una ragione per l'ennesima presa in giro da parte di una ragazza che non ricambia i miei sentimenti... e quando mi masturbo, mi viene in mente lei... non resco ad evitarlo. Penso a lei e a un suo nuovo ragazzo, penso al fatto che verrà sverginata da questo qui, al fatto che non ci ho mai fatto sesso, al fatto che pensa che sono una persona squilibrata... e non riesco a studiare all'università.

Prima non era diverso però... quando ero con lei non riuscivo a fare i miei doveri pensando incessantemente a lei, con l'ansia che non mi volesse veramente, che stesse con me per convenienza... e prima di conoscere lei, non studiavo mai pensando sempre e solo alle ragazze, facendo sogni ad occhi aperti e alle stupidaggini.

Non mi era mai successo, ma in questi giorni mi capita per alcuni giorni di seguito di sognare cose come per esempio, un'amica della mia ex che mi dice 'si, ha un nuovo ragazzo, ci scopa ed è felice', svegliandomi subito spaventato e in ansia, tirandomi dietro questo pensiero per tutta la giornata... ma non voglio che sia così!! vorrei essere felice, vorrei riuscire a studiare, vorrei farmi valere e non voglio più sentirmi solo, poco interessante o antipatico. Non riesco a farmi amici, non riesco a studiare e a costruire il mio futuro, non riesco ad essere attivo, non riesco a trovare un'amore giusto. Non mi interessano le storie di una notte, voglio la compagnia di una ragazza seria, come lo sono io...



Esistono casi come il mio? spero di non avere detto troppe cavolate...



Grazie.

Commenti

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie