Padre/ Padrone Come sopravvivere?

Isabella92Isabella92
modificato October 2017 in Violenza di genere
Salve, mi chiamo Isabella e ho 24 anni.
l' oggetto della mia domanda riguarda mio padre e il rapporto con lui.
Mio padre ha un carattere molto particolare e difficile da gestire: Ha una sua mentalità sulla vita e su qualsiasi cosa molto ristretta e non accetta che qualcuno possa pensarla diversamente da lui.
Vuole sempre avere ragione lui, e quando non riesce ad ottenere questo, comincia a urlare, a spaccare oggetti per terra o a minacciare di arrivare alle botte pesanti e a ripercussioni.
Mi sembra di vivere costantemente con il dottor jeckil e mister hyde, bisogna stare sempre attenti a quello che si dice e a quello che si fà per cercare di non far iniziare una lite.
Tutte le discussioni sono iniziate da lui, trova sempre qualcosa che non và in me o in mia sorella o in mia mamma.
Ci sono mille cose che NON devi fare perchè lui non vuole. Un esempio? Non puoi cantare o ascoltare musica perchè lui la odia. Mia madre non si può truccare nè mettere lo smalto nè profumo perchè a lui non piace. ecc. E queste sono sciocchezze!
Ma la cosa più pesante è che lui deve decidere tutto della mia vita però poi vuole passare come la vittima che ci fà fare tutto e che LUI deve sopportare le nostre angherie.
E' bravissimo nel manipolare psicologicamente le persone e infatti mia madre è completamente succube di lui. E' convinta che sia sempre lei a sbagliare. e anche quando la colpa è palesemente di mio padre lei lo difende addossandosi la colpa.
La cosa assurda è che pochi giorni fà c'è stata una forte litigata da parte sua dove ci accusava di avergli fatto fare una vita di merda, di essere una delusione come figlie e come moglie, che lui ha dovuto sopportare tutto di noi ecc.
E' assurdo! Ho scelto la scuola che voleva lui! Ho rinunciato a tutti i miei sogni per lui! Lavoro nel azienda di famiglia che detesto perchè lui mi ha obbligato così!
E ogni giorno devo costantemente stare attenta ai suoi accessi di ira! Ho avuto gastrite da stress per colpa sua e lui ha il coraggio di dire che lui è la vittima!? Ma come è possibile una cosa del genere?
Mio fratello se nè andato di casa a 16 anni per colpa sua e 3 anni fà per colpa di mio padre ha chiuso con la famiglia. Si è trasferito lontano e non ho più un fratello da allora!
Purtroppo mi trovo a vivere e a lavorare con lui, quindi lo subisco sia come padre che come datore di lavoro e non ce la faccio più!
Un ultimo esempio sul lavoro:
Io in inverno devo stare in un ufficio con 7 gradi a morirmi di freddo perchè lui non vuole mettere il condizionatore. Abbiamo un vecchio cammino in ufficio che funziona male e lui insiste che dobbiamo usare quello.
Il bello è che è un falso, quando ne abbiamo parlato giorni fà mi ha detto " tu puoi fare come ti pare. sono due anni che ti dico di mettere il condizionatore" Cosa assolutamente non vera. Comunque mi sono mossa e ho cercato dei tecnici per farmi un preventivo,. e quando gli ho riferito questo si è incazzato dicendo che lui il condizionatore non lo vuole. Che sono una stupida perchè non sò usare il cammino ecc.
Alla fine sarà costretta come al solito a soccombere a quello che vuole lui. Come posso fare? NOn ce la faccio più!!!

Commenti

  • Roberto311Roberto311
    Cara Isabella, dal quadro che componi credo che tuo padre abbia dei problemi caratteriali notevoli, ma temo nessuna intenzione di correggerli, per cui ho paura che tu debba seguire l'esempio di tuo fratello. Non è necessario sparire, ma almeno mettere distanza. Andare a vivere da sola e magari trovarti un altro lavoro. Poi potrai e dovrai mantenere i rapporti con tua madre e se possibile anche con tuo padre, che magari vedendo come le persone a lui più care scappano da lui, comincerà a capire.
  • Mafalda2Mafalda2
    Ciao, hai provato a parlarne seriamente con tua madre? Cose pensa lei del fatto che tuo fratello s ene sia andato? Non vede che c'è un problema?
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Ciao Isabella,
    benvenuta nel Forum di GuidaPsicologi. Mi dispiace tanto per la situazione che descrivi...per te, tua sorella, per tua madre e per tuo fratello che si è visto costretto ad allontanarsi in maniera così definitiva!
    Ti consiglio prima di tutto di rivolgere una domanda pubblica ai nostri professionisti qui: https://www.guidapsicologi.it/domande Sapranno darti i consigli di cui hai bisogno.
    Penso dovresti prendere in mano la situazine o, per meglio dire, la tua vita. Non dovresti mettere da parte i tuoi sogni, né permettere che qualcuno - né tuo padre né nessun altro - ti tratti in questo modo.
    Lui quanti anni ha? Avete mai provato a parlare con lei, tutte e tre insieme?

    Noi siamo qui cara Isabella!
    A presto,
    Francesca
  • I_love_music_1I_love_music_1
    Che tristezza... :(
    Tanto tanto coraggio Isabella!!
  • Leonardo56Leonardo56
    Immagino che convincere tua madre e tuo fratello a svolgere qualche seduto di terapia familiare sia impossibile vero?
  • Tania28Tania28
    È una dinamica molto complessa da cambiare dopo tanti anni. Sarebbe interessante sapere da tua madre se tuo padre è sempre stato così, se lo erano i suoi genitori. In ogni caso, oltre a studiare la sua personalita, credo che dobbiate organizzarvi per fare in modo che vi causi il minor danno possibile. E credo che la strada dell'indipendenza sia da prendere in considerazione, magari non in modo così radicale come tuo fratello.
  • Lisa56Lisa56
    Che pesantezza! Hai ancora i nonni? Fratelli o sorelle di tuo padre? Potresti chiedere a loro perché si comporta così.
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Isabella, ci sono novità? Come va in questi giorni?
  • SibillaVilardiSibillaVilardi

    isabella capisco molto bene la tua situazione lo vissuta anchio mia madre e morta tre anni fa lei era unica in grado di farlo ragionare e di farli capire che esagerava ma dopo la sua morte tutto e peggiorarto

    lui e un uomo molto preciso e vorrebbe che tutti ragionassero e si comportassero proprio come lui anchio come te non ce la faccio piu a sopportare lui deve trovare sempre qualcosa da sindacare e che non va bene da farti notare infatti sto avendo grossi problemi di salute nausea costante mal di stomaco problemi di ansia e attacchi di panico app il mkio compagno avre finito i lavori di casa andro a vivere da lui e mi faro una mia vita

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie