Non ce la faccio davvero più, non riesco ad essere felice e mi sento un fantasma

SaraSalvestriniSaraSalvestrini
modificato 18 February in Crisi esistenziale

Mi piacerebbe rivolgermi ad uno specialista ma purtroppo momentaneamente non posso. Ho perso mia mamma a giugno, da lì ad ora tutto é cambiato. Vivo da sola nella casa in cui lei é morta e in cui io l'ho vista morta, prima vivevo con mio padre e la sua compagna, ahimè, molto più giovane di lui, più di venti anno di differenza. Lei dopo quattro mesi dopo la morte di mia madre, é rimasta incinta, da quel momento, se prima già provavo un po' di odio generale e senso di ingiustizia verso il mondo inteso, sojo letteralmente un'altra persona.

Crisi di pianto, desiderio di morire, sono molte le sensazioni con cui sto combattendo ogni giorno. Sto provando a mantenermi e a riappacificarmi con mio padre ma é difficile.... Sto soffrendo troppo. Non studio, non esco, non riesco a riprendere la mia vita in mano, non so come fare. So di essere depressa e di soffrire di un disturbo da stress post traumatico.

Sono diventata anaffettiva, tanto che ho rotto con il mio ragazzo. Reprimo ogni mio status, non riesco ad essere felice, né triste, sono come paralizzata mentalmente. Nulla mi tocca... Mi sento un fantasma. Vorrei tanto essere aiutata, capita da qualcuno, ma vedo che la gente se ne va... Mi sento sempre più impossibilitata ad essere felice. Mi chiedo se davvero ne valga la pena continuare o meno, mi chiedo tante cose, ecco

Commenti

  • [Utente Cancellato][Utente Cancellato]
    modificato 18 February

    Buongiorno Sara e prima di tutto condoglianze. Mi spiace del periodo che sta vivendo.

    Tuttavia riuscire a gestire da solo il disagio potrebbe non essere facile. Se si trova in difficoltà economiche provi a contattare la sua Asl, forniscono supporti psicologici. Provi inoltre a contattare dei gruppi di ascolto gratuiti. Provi anche a esercitarsi con la meditazione ogni giorno. Vedrà che a poco a poco il buio di schiarirà.

  • Cristina - AmmCristina - Amm

    Buongiorno Sara,

    Prima di tutto, mi dispiace molto per ciò che stai vivendo. A volte può sembrarci tutto nero, ma uno spiraglio di luce uscirà.

    Come dice anche @Andrea_C_3, contatta con la tua Asl e riceverai supporto psicologico, in modo che tu possa tenere un aiuto e delle indicazioni su come affrontare questo periodo che stai vivendo.

    Resto a disposizione se hai bisogno.

    Forza e un abbraccio,

    Cristina - Amm. del Forum

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie