Molestie sin da piccola, come posso rialzarmi?

CrystalCrystal
modificato May 2018 in Violenza di genere
Salve, ho bisogno di aiuto!
sto davvero al limite...sto malissimo!
Mi hanno consigliato di scrivere qui....e spero tanto di non essere giudicata male, ma ho davvero bisogno di dire quello che mi porto dentro da ora mai 36 anni!!!
Quando ero una bambina di circa 8-9 anni, ho subito delle molestie...anche se non le definirei proprio cosi!
Un parente della famiglia poco più grande di me, mi toccava e spiava quando andavo in bagno. Però non lo odio, lho perdonato per quello che mi ha fatto perché era di pochi anni più grande di me(3 anni di differenza)...quindi penso stava solo scoprendo la sua sessualità, non credo capisse cosa mi stava facendo. Non cè lho con lui...tuttavia è un ricordo fastidioso, doloroso e me ne vergogno tantissimo!
Inizialmente non capivo, non sapevo...poi crescendo, ho iniziato a capire...ma non ho detto nulla, non lho fermato!
Per questo la colpa è mia se ho subito questa cosa...avrei dovuto...ma non ho trovato il coraggio di parlare!
Poi finalmente a 13 anni ho trovato il coraggio di dirgli basta, che era sbagliato...e fini li.
Sono sempre stata molto chiusa in me stessa, non ho molte capacità...mi prendevano spesso in giro a scuola per la mia timidezza...quindi ho imparato a starmene da sola.
Difficilmente riesco a stare con altri....sono come dire? una persona socievole, ma decisamente asociale.
ho subito altre molestie crescendo: proposte assurde da uomini anziani, domande e richieste assurde da uomini sposati...e questo mi ha fatto terribilmente male!!!
Sembra quasi che sulla fronte io abbia scritto: sono una puttana, divertitevi!
Quando invece mi son sempre vestita in modo attento, sempre comportata in modo educato! Mai sono stata provocante!!!
Cosi ho iniziato a mangiare e mangiare fino ad ingrassare quasi 4 taglie in piu e a non curarmi più molto nell'aspetto, pensando che cosi magari nessuno mi avrebbe dato più fastidio!
Ho cercato di avere delle relazioni con degli ragazzi, ma dopo pochi mesi li lasciavo...mi "stancavo" in un certo senso. L'ultimo invece, mi portò in un vecchio casolare una sera...per stare da soli. Ma tentò di avere un rapporto sessuale con me...ringrazio il cielo si sia fermato dopo aver insistito. Mi riportò a casa e la storia fini li...questo è stato più di 10 anni fa. Da allora non sono riuscita più a stare neanche più in compagnia di un uomo...ho paura di quello che mi si potrebbe fare!
Eppure desidererei tanto avere un rapporto normale...non solo sessuale (il che per me sarebbe la 1 volta!), ma intendo anche il riuscire a stare con e fidarmi di qualcuno!!!
Oggi mi ritrovo a casa, ho perso il lavoro (ex commerciante!), e sono depressa...non esco di casa, fatico a fare una qualsiasi attività!
Non ho uno scopo di vita...mi sento inutile e ho iniziato a rifiutare quei pochi lavori che mi vengono proposti, perché credo di non esserne all'altezza!!! che poi qualsiasi cosa inizio a fare mi stanco presto e la lascio a metà!
Provo a volte una tale rabbia verso gli uomini...perché sembra che noi donne siamo solo lo scopo del loro piacere!!! Mi si avvicinano solo sfigati che credono di passare da una mamma ad un altra...o maiali che nei loro occhi gia gli vedi il film porno che si stanno facendo nella loro testa vuota!!!!
Sto cercando di dimagrire per tornare un po' alla mia taglia...per piacermi un po, ma non ci riesco! Non riesco in niente!!!
Ho bisogno di aiuto...datemi un consiglio, come posso uscire da questa situazione! Come rialzarmi?
Mi avvio verso i 40 anni e non ho concluso nulla nella mia vita...non sono nulla! tutte le persone che conosco invece si sposano hanno figli, si realizzano...io invece non ho fatto niente della mia vita!
Non posso neanche andare da uno psicologo, perché non ho soldi...ne posso dire una cosa del genere in famiglia!
Darei un dolore enorme, una preoccupazione inutile...nel modo più assoluto non posso dirlo!!!
Vi prego ho bisogno di qualcuno serio che mi dia qualche consiglio su come uscire da questa situazione di stallo!!!!
non ce la faccio più, passo da uno stato d'animo all'altro, ho paura di tutto...non voglio più essere cosi!
vorrei essere come gli altri....che sanno quello che vogliono, che non hanno problemi di relazioni!
per favore aiutatemi!

Commenti

  • ModeratoreGuidaPsicoModeratoreGuidaPsico
    Ciao Crystal,
    benvenuta nella Comunità di GuidaPsicologi.
    Mi spiace per quello che stai vivendo. Credo che il problema principale sia la paura. Hai lasciato passare molto tempo e nella tua mente hai creato una fobia all'intimità, colpevolizzando gli uomini. Non credi che il giudizio che hai di loro sia eccessivo e poco fondato? Non pensi che sia una alibi per nascondere invece la tua paura? Puoi anche fare una domanda pubblica ai nostri esperti, sono certa che sapranno dirti come è meglio comportarti: https://www.guidapsicologi.it/domande

    Tienici aggiornati.
    Un abbraccio
  • Marisa44Marisa44
    Ciao, a me sembra che gli episodi che racconti, presi singolarmente, non siano vere e proprie molestie, a aprtire dal bambino, che più o meno aveva la tua stessa età e faceva anche lui le sue prime esperienze. Mi sembra che tutte assieme formino l'argomentazione per non fidarti degli altri. Io credo che dovresti ovviamente aumentare la tua autostima e trovare il modo di sbloccare la tua sessualità, che non significa trovare subito l'uomo della tua vita, ma fare qualche esperienza in modo da rimuovere questo blocco che ti fa pensare al sesso come qualcosa di sporco o di definitivo, quando invece è qualcosa di molto normale e che, nel bene e nel male, non comporta conseguenze così drammatiche.
  • Mafalda2Mafalda2
    Ciao, a volte capita che un problema da piccolo finisca per ingigantirsi a dismisura fino a soffocarci e che poi ci obblighi a costruire alibi mentali per non saperlo affrontare. Mi spiace molto per gli episodi che hai sofferto, ma non pensi che la rabbia e la paura che provi nei confronti degli uomini sia dovuta alla mancanza di conoscenza? E che la rabbia e il cattivo giudizio che dai di loro siano in realtà la scusa che ti fabbrichi per non affrontare la paura?
  • rererere
    Sicuramente quello che hai raccontato (e non hai raccontato) sono cose che non sei riuscita a elaborare anzi si sono ingigantire sino a diventare un mostro perseguitate.
    Sicuramente ciò che dicono gli altri utenti è giusto, hai bisogno assolutamente di lavorare e costruire un immagine positiva di te con autostima, ma prima devi imparare a elaborare i fatti a sciogliere quei nodi che ti tengono prigioniera nella paura e nelle tue maschere (vedi l'aumento di peso).
    Riconosci di avere un problema e di aver bisogno di aiuto ed è già un passo importante.
    Puoi rivolgerti a un terapeuta privatamente (ne trovi molti su questo sito) o in alternativa puoi rivolgerti alla Asl del tuo territorio con ricetta per una visita psichiatrica da parte del tuo medico di base (è la prassi con il ssn). Prova a informarti.
  • RosaRossa2RosaRossa2

    Ciao

    Hai provato ad andare a un centro antiviolenza per le donne?

    Li anno tutto un team che ti può aiutare.

    Non ti devi vergognare per quello che ti e successo, non hai colpe. Eri una bambina innocente!

    Nel crescere anche gli altri uomini che hai incontrato sono stati dei porci.

    Ma per questo non ti devi sentire in colpa e nemmeno sporca, o altro. Gli uomini pensano solo al sesso.

    Fatti aiutare a un centro antiviolenza sapranno come aiutarti.

    Ciao

  • NefelibataNefelibata

    Ciao , ho letto tutto quello che hai scritto e sento il desiderio di scrivere qualcosa

    io ho 21 anni e mi e successa la stessa cosa quando avevo 14 anni , un cugino di mio papa di 49 anni circa a qual tempo credo , mi ha molestata a casa mia , e io non ho fatto nulla mu sono sentita tutta irrigidita e cosi piccola da non poter far nulla

    Sono passati non so circa 7-8 anni e non lho passata come cosa , la tengo dentro me , e nessuno mi puo capitr tranne qualcuno che ha subito la stessa cosa , soni fredda , non posso iniziare una relazione perche ho paura , quello che mi ha molestato lo vedo sempre perche abita vicino a me , e ho i pensieri offusi , a volte mi gira per ta testa il pensiero di scomparire e di essere un’altra persona , di voler aver un’altro carattere ma non posso , mi sento inutile , non amata , giudicata e pure io mangio e mangio per diventare qualcunaltro cosi non posso piacere a nessuno , sono ingrassata di 23 kili in 2 anni , ma sai una cosa ? A me questo sentimento , questa cosa che ho dentro non me lo potro mai togliere di dosso , ma posso fare ancora le cose che voglio , tu pure ! Puoi iniziare la paleatra oppure iniziare a correre , a sfogarti con una persona , se vuoi io ci sono . Puoi uscire con degl’amici , dirti che si ! Tu ti meriti tutti i lavori che ti sono venuti incontro , tu sei tu e ce la puoi fare e queste non sono mica solo delle parole , appena iniziereai a cambiare la tua vita tutto cambiera in bene , i periodi brutti non durano a vita , E NON SEI SOLA ! Non sei neanche diversa ma seu UNICA !!!

    Un’abbraccio fortissimo ! ♥️

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie