Mio figlio più grande con problemi esistenziali influenza la vita degli altri figli

MariapopovicMariapopovic
modificato January 2019 in Situazioni a rischio
Dopo la morte del padre bipolare e malato di controllo psicologico su tutti noi 9
Anni fa sembra che non riusciamo a trovare un po' di pace in famiglia. 5 figli dai 18-25 anni ognuno con il suo fardello. Ma ora siamo condizionati da un figlio 24enne che pur essendo almeno semi cosciente che non sta bene con se stesso si consola con la droga leggera in modo regolare. Questo comporta che non si alza per lavorare con costanza nella ditta familiare, ragiona benissimo quando vuole e per un po' si dà da fare poi si ritira nella sua rabbia o lo soffoca oppure rompe qualche porta! Non è un delinquente in fondo e molto sensibile e vuole bene ai fratelli ma non rispetta nessuno con il suo comportamento e peggio sta trascinando il figlio più piccolo nei suoi vizi. Non vuole parlare con qualche aiuto esterno, ed ero arrivata a farlo andare via di casa tempo fa. Dopo due mesi era tornato e sembrava pronto a participate nella vita familiare, mi ha chiesto di non dargli addosso dicendo che ha bisogno di tempi suoi per riprendersi. Ho imparato a parlargli in modo compassionevole e pacato e di incorragiarlo invece di attaccarlo. Ora frequenta una palestra e pratica anche uno sport di squadra ma continua di abusare della casa creando disordine generale (lascia suo cane sporcare casa, panni in giro ovunque, usa la macchina della sorella senza chiedere) non mi chiede soldi (almeno quello) è quando deve pagare la palestra o altro va a fare dei lavori saltuari. Premetto che noi abbiamo un'azienda che funziona bene ma non gli interessa participare con regolarità (e molto capace nel lavoro e potrebbe avere una vita agiata con poco impegno ma no). Una figlia è già andata via di casa perché non gli va bene, gli altri sembrano subire il disagio con apatia e confusione generale. E chiaro la mia mancanza di vera autorevolezza ma ormai non posso più farcela da sola, non ho paura di fare scelte anche forti ma quali? Facciamo meeting familiari per compattare e programmare miglioramenti discutere esigenze ecc ma dopo un po' di entusiasmo torna tutto come prima.

Commenti

  • Mafalda2Mafalda2
    Ciao, mi pare di capire che avete fatto molti tentativi e anche buoni con qualche risultato. Forse dovresti cercare di prendere delle decisioni anche dolorose ma necessarie per il bene di tutti. Tu ti fai seguir da un terapeuta o un coach per imparare un po' di assertività e a prendere decisioni?
Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie