Mi sento poco amata e non sento un gioco di squadra tra me e lui

ManuelaRossiManuelaRossi
modificato 6 October in Terapia di coppia

Buongiorno,

ho 42 annia e vivo una relazione di coppia da 22 anni. Abbiamo una figlia di 5 anni.

Nella coppia l intesa non è mai stata abbastanza sin dall inizio. Il mio partner è figlio unico e ha sempre messo la sua famiglia di origine al centro. Per 10 anni tutto girava intorno al suo ambiente famigliare. Io non mi sentivo felice e ho fatto presente che volevo costruire un altro mondo il nostro. Sono iniziati i confronti ossia solo discussioni.

Il mio partner dalle discussioni vuole uscirne con ragione, non dice mai ho sbaglito o scusa, le cose che faccio presente sono per lui futili, non nota mai niente di male e non agisce nei miei confronti ad esempio verso mio suocero invadente e falso che ha creato notevoli problemi. Ha detto lui stesso che agisce secondo i suoi parametri. Io penso che sia una persona poco influenzabile, da me, i miei gusti, il mio modo di essere, di pensare, le mie opinioni per quanto giuste o sbagliate che siano, quello che mi piace.

Io cosi non sento gioco di squadra, mi sento poco amata e protetta. Lui dice che ha già fatto molto. Non so come spiegargli che dovrebbe fare quello che chiedo io non quello che ritiene lui.

Tutta questa situazione mi sta causando stress da anni, risvegli notturni e tensioni che temo possano sfociare in patologie, tuttavia non voglio chiudere la relazione. Se ipotizziamo una interruzione (l'abbiamo già menzionata) sto male. Cosa posso fare? Un percorso su di me? Al momento non riesco ad accettare queste cose e perdonare.

Grazie

Commenti

  • Romantica90Romantica90

    Ciao Manuela, mi dispiace dirtelo ma credo che lui non possa cambiare, ormai è così e quando c'è di mezzo la famiglia di origine è molto difficile cambiare le cose dipendendo sempre del carattere della persona e della relazione con la famiglia.

    Se si parla e le cose non migliorano e non trovate un punto d'incontro, purtroppo, penso che, come hai ben detto, ti conviene lavorare su di te. È un percorso che ti troverai in un futuro per te stessa e per la coppia anche.

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie