Mi ama o sta con me perché non ha nessun altra?

Federica680Federica680
modificato 27 January in Dipendenza affettiva

Buon pomeriggio.

Da circa un anno e mezzo sto insieme ad un ragazzo, ragazzo più grande di me di qualche anno al quale sto dietro da diversi anni e per il quale sono arrivata in passato a soffrire di un disturbo post traumatico da stress con conseguente episodio depressivo durato alcuni mesi.

Il trauma in questione è stato essere stata "lasciata" dopo l'inizio di una frequentazione durante la quale avevo espressamente chiarito che non ci sarebbero stati rapporti sessuali senza l'impegno di una storia seria. Per farla breve, si è rifatto vivo dopo più di un anno, con intenzioni serie questa volta (mai manifestate apertamente) quando mi ha vista molyo vicina ad un altro ragazzo appena conosciuto.

Premessa: abitiamo nello stesso quartiere, praticamente attaccati, siamo entrambi adulti; lui vive ancora con la sua famiglia nonostante la stabilità economica, io vivo da sola dall'età di 19 anni, ho una mia attività da 4 anni (ne avevo 22 quando ho aperto) e se togliamo il periodo del lockdown sono sempre stata autonoma e indipendente. Durante questo anno e mezzo di relazione non ha mai dormito a casa mia, se non ultimamente, solo il sabato, dopo averlo praticamente contrattato a tavolino. Non ha mai fornito spiegazioni sul perché non dorme con me anche le altre sere, se non qualche banale scusa sul lavoro (smontabilissima, dato che tra casa mia e casa sua ci sono 5 minuti di strada).

Si fa sentire poco o niente durante il giorno , ha difficoltà a mostrarsi premuroso, è però legatissimo alla madre tanto da abbracciarla e sbaciucciarla tranquillamente davanti a me. Il lavoro e i genitori vengono prima di qualunque altra cosa, e quando esprimo il mio bisogno di passare tempo con lui si altera dicendo che non si possono passare 24h appiccicati anche se si sta insieme. Ultimamente"minaccia" di essersi stancato e di non poter vivere così, solo perché ci rimango male quando mi dice che la sera non ci vediamo o mi preoccupo se so che è fuori per lavoro e non ho sue notizie per anche mezza giornata.

Nel "pratico" è impeccabile, se mi si rompe qualcosa a casa è il primo ad arrivare... Sull'emotività invece manca molto, anche se a volte ho la sensazione che ci provi.. non con tantissimi sforzi ma sembra provarci. Gli ho detto di essere innamorata di lui, di non avere alcuna paura se non quella di essere lasciata da lui, che è la persona che mi cambia la giornata. Sto vivendo un periodo di repulsione dal lavoro che un tempo amavo e lui è davvero tutto ciò che aspetto durante il giorno. Lui ogni volta svicola sul fatto che non si può stare sempre insieme, che vuole i suoi spazi, che così non è possibile... Anche al minimo accenno di un futuro insieme svicola immediatamente.

Per un periodo sono stata anche da una psicanalista che per problemi di salute al momento non esercita più e in base ai miei racconti lo aveva definito una personalità evitante.

Il problema adesso è che io sento il bisogno di una vita con lui perché nonostante tutto lo amo da impazzire, vorrei gettare le basi per una convivenza almeno... Ma non se ne parla... E questa cosa mi fa stare molto male al punto da condizionare tutta la mia vita, in primis il lavoro che non riesco più a tollerare nonostante abbia creato questa attività da zero.

Non riesco sinceramente a capire se sta con me solo per sesso e per compagnia e perché non ha nessun altra o se realmente sotto sotto prova qualcosa...

Io come ripeto sono pazza di lui da quattro anni

Commenti

  • Federica680Federica680

    Aggiungo: sembra sempre che sia io l'unica che ha voglia di vedersi e passare tempo insieme, da parte sua sembra che faccia un favore a me...

  • Daniela2210Daniela2210

    Non credo stia con te per sesso o per compagnía, ma perché davvero prova qualcosa, non avrebbe motivo altrimenti di stare con te.

    Dall'altro lato è vero forse che può avere una personalità evitante......perché non cerchi un'altra psicologa che possa orientarti?

    Comunque, se hai piani futuri e vedi che lui non ne ha, dovresti parlargliene chiaramente e cercare di tirar fuori i motivi per i quali è così ostile a certe cose.

  • Federica680Federica680

    Quando è a casa sua si comporta proprio da figliolo, nemmeno avesse 15 anni. La mamma gli fa tutto, lui la venera... Credo che sia perché non vuole perdere tutto questo... Ho paura a parlargliene perché lui già mi ha fatto capire più di una volta che si sente soffocato da me e la cosa inizia a non andargli bene, in più anni fa quando mi causò il "trauma" fu proprio perché venne messo davanti ad un impegno serio, ossia una relazione stabile

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie