Mancanza di piacere nell'atto

modificato May 2016 in Anorgasmia
Salve a tutti , sono una ragazza di 38 anni e scrivo per capire da cosa dipende il problema sessuale che mi si è presentato solo con il mio attuale partner. Prometto che non ho mai avuto problemi di carattere sessuale , anzi contrariamente a ciò che si dice sull'orgasmo femminile, con tutti i partner son sempre riuscita ad avere orgasmi vaginali senza l'aiuto di stimolazione al clitoride .Ora però , come ho detto , con il mio attuale partner non riesco a provare piacere nella penetrazione , in qualsiasi modo e con qualsiasi posizione! e questo mi porta a non avere orgasmi se non col sesso orale o con stimolazione (mia o sua) del clitoride durante l'atto. Ho sempre un forte desiderio e anche la lubrificazione è presente durante tutto l'atto ma è come se la penetrazione non mi da alcun piacere vaginale , mentre in passato la sensazione di stimolazione delle pareti vaginali mi portava sempre all'orgasmo. Con il mio attuale compagno convivo ormai da 3 anni e se all'inizio questa difficoltà non mi pesava affatto ora la vivo come un non sentirmi completa e soddisfatta pienamente nell'intimità. Lui è molto focoso , passionale e la voglia di fare l'amore con lui è sempre tanta ma quando lui è dentro di me lo avverto poco , o meglio quello che avverto non mi da alcun piacere.

Non riesco a capire quale sia il problema e pian piano ho iniziato a mettere in discussione tutto , e proprio in questi giorni ho pensato che forse potrebbe trattarsi di un problema di dimensioni....anche se lui ad occhio mi sembra che rientri nella norma (lui mi ha detto che è 14cm) ,però appunto vorrei capire se una caratteritica anatomica del pene possa portarmi a tale difficoltà, ovvero , una dimensione piccola può portare a non provare piacere nell'atto e quindi l'orgasmo vaginale , oppure di mezzo ci sono altri aspetti? Le mie amiche dicono che se la circonferenza del pene non è sufficiente loro non provano piacere....ma è vero?

Spero mi aiutiate a comprendere questa situazione e a darmi un consiglio in merito.

Grazie per l'attenzione e per le risposte

Commenti

  • Carissima @"laura tesi",
    prima di tutto volevo ringraziarti per averci raccontato la tua storia! La tua mi sembra una situazione piuttosto delicata e vorrei consigliarti la lettura di qualche articolo:
    - https://www.guidapsicologi.it/articoli/come-curare-lanorgasmia
    - https://www.guidapsicologi.it/articoli/la-nostra-capacita-di-provare-piacere
    - https://www.guidapsicologi.it/articoli/orgasmo-femminile-conosciamolo-meglio
    Ti ritrovi in qualcuno di questi pezzi?
    Inoltre sai che nel nostro portale puoi fare una domanda agli esperti? Ecco la sezione: https://www.guidapsicologi.it/domande
    Facci sapere Laura, attendiamo tue notizie!
    Un grosso saluto
Accedi oppure Registrati per commentare.

Categorie