Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Lei mi ha lasciato, non so cosa fare per riprendere in mano la mia vita..

FrancescoCristofaroFrancescoCristofaro
modificato March 2019 in Problemi di coppia
Salve, sono Francesco, ho 27 anni, e da un mese e mezzo sono stato lasciato dalla mia ragazza. La nostra storia è durata 6 anni, di cui 4 di convivenza, nell’ultimo periodo stavamo anche provando ad avere un figlio. Come in tutte le relazioni avevamo alti e bassi, ma mai nulla di grave (in 6 anni non abbiamo mai litigato). Nell’ultimo anno però ci eravamo allontanati parecchio, parlavamo poco, ognuno era chiuso in se stesso. Io ho sofferto di depressione a causa di alcuni problemi in famiglia, questo mi ha portato a chiudermi molto in me stesso, e di conseguenza lei si è allontanata da me.

Da natale in poi qualcosa è cambiato, lei da un giorno all’altro è diventata molto fredda, distaccata, sembrava quasi non tollerare più la mia presenza. Ho provato a parlarle, ma le uniche risposte che ricevevo erano “non ho niente”, “non lo so, è un periodo un po così”. Siamo andati avanti così due settimane, fino a quando una sera lei non mi chiede di montarle il vetro protettivo sul cellulare nuovo, accendo lo schermo, e vedo la lista chat di whatsapp aperta, e una conversazione con un suo collega silenziata.

Capisco che c’è qualcosa di strano…nei giorni a seguire la vedo sempre al telefono e sempre più fredda, lei mi vede triste e mi dice di stare tranquillo, che lei vuole stare con me, e che è solo un momento. Dopo una settimana, visto il clima invivibile che ormai c’era in quella casa, le dico che me ne sarei andato un po da mia mamma, per staccare un po. Lei mi dice che voleva propormelo lei, e che le serve solo un po di stacco per pensare, mi dice che mi ama, comincia la settimana di pausa, io in ansia ma speranzoso (mi ha detto ti amo quando ci siamo salutati).

Quella settimana lei era sempre online con lui (lo so perché molto vigliaccamente avevo preso il numero di lui), finita la settimana me ne chiede un’altra, io sempre molto speranzoso accetto…dopo nemmeno due giorni mi chiama a casa per parlare. Il giorno più brutto della mia vita, mi dice che non mi ama più, che è già innamorata del suo collega, e che invece di andare a lavorare prendeva dei giorni di ferie per andare a letto con lui (sposato con due figlie, credo che ora stia divorziando), e che quei ti amo me li aveva detti solo per non farmi soffrire. Mi sono sentito morire.

Nelle settimane successive ci siamo sentiti e visti per chiudere alcune cose burocratiche. Vederla è stata una sofferenza,lei freddissima, come se ci fossimo già lasciati da anni…convinta della sua scelta, perché con me era stanca, si sentiva ancorata ad una situazione che non le apparteneva più, dispiaciuta più per il fatto che ora si sentiva isolata dalle amicizie in comune, che per la fine della nostra storia..

E’ arrivata a dirmi che in 6 anni lei ha fatto tutto quello che ha fatto con me (convivenza, casa, cercare un figlio) più per un suo bisogno di realizzarsi che per una reale convinzione nella coppia, mi ha amato ma non come io ho amato, e amo tutt’ora lei. Io ora sono disperato, piango da un mese e mezzo perché non mi sembra ancora vero, non riesco a credere al male che mi ha fatto, e alla tranquillità con cui lei vive tutto questo (le sue amiche mi dicono che la vedono tranquilla, come se nulla fosse successo, un po anaffettiva).

Non riesco a pensare che non torneremo mai più nella “nostra” Grecia per le ferie, che non faremo più viaggi insieme, progetti per il futuro, che non vivrò più con lei in quella casa (che è sua), che non la vedrò più, e che non farà più parte della mia vita. Sto malissimo e non riesco ancora a rendermene conto, in più la questione del tradimento ha completamente distrutto la mia autostima e la mia fiducia. Mi sono sentito calpestato e umiliato, mi sono sentito e mi sento inutile, incapace di dare piacere a chi mi sta intorno, sento di essere diventato un peso anche per gli amici, non riesco a godermi nessun momento con loro, e parlo, parlo di lei e ho paura che possano stancarsi di me e che magari cerchino di evitarmi tipo non rispondendo ai messaggi, o inventando scusa per non vederci o che magari continuino a vedere la mia ex senza dirmi niente. Purtroppo la mia fiducia è scomparsa, non so se sono solo dei miei viaggi dettati dallo stato di ansia e sofferenza in cui verso, o è la realtà?

So solo che sto malissimo e non riesco a vedere nessun futuro davanti a me, riesco a vivere solo nel passato e nei bei ricordi idealizzando il tutto. Non so proprio cosa fare

Commenti

  • Tania28Tania28
    Ciao, purtroppo saprai già che è quello che più o meno succede a tutti quando una storia finisce, non resta che aspettare. Il mio consiglio è iniziare attività completamente diverse da quelle che facevi con lei, conoscere, anche in modo forzato senza investirci troppo, nuove persone, per avere l'idea di andare avanti. E magari fare due chiacchere con un terapeuta per superare il lutto. Credi di potercela fare?
  • FrancescoCristofaroFrancescoCristofaro
    Ho già cominciato un percorso da uno psicoterapeuta...in questi quasi due mesi sono successe cose che mi hanno spaventato molto...quindi ho deciso di intraprendere quel percorso...

    Il mio problema è che più passa il tempo, più si fa vivida la sensazione di dolore e abbandono...più diventano chiari i fatti ..più sento di sprofondare...non passa giorno che il pensiero di lei non mi martelli in continuazione...il perché mi abbia fatto questo...perché è stata così "cattiva"...da avermi eliminato dalla sua vita con così tanta convinzione e rapidità...lei ora ha una altro...non so se andranno avanti (io sono convinto di si)...lei non tornerà più indietro...e l'idea che tutto questo sia reale, mi logora...e non so come fare ...mi sento tanto solo...
  • Alex93Alex93
    Ciao Francesco.
    Ho letto la tua storia ed è purtroppo molto simile alla mia, quindi penso di capire quello che hai passato.
    Ero curioso di sapere come stavi adesso e se le cose stanno procedendo bene.
    Un saluto ;-)
  • FrancescoCristofaroFrancescoCristofaro
    Ciao Alex93...guarda, meglio non direi proprio...diciamo che le cose sono cambiate...i giorni passati a piangere sono diminuiti...e l'idea che tutto questo sia vera diventa sempre più concreta...diciamo che ora sono in una fase in cui, per quanto tutto questo sia vero, non riesco ancora a capacitarmene...lei manca moltissimo...e la paura di non riuscire più ad aprirsi è tantissima...non me la passo proprio benissimo
  • Alex93Alex93
    Io non posso dare giudizi sulla tua situazione attuale, perchè non ne conosco i dettagli.
    Ma se può aiutarti a comprendere meglio il tutto, posso dirti che io, lasciato un mese fa da un giorno all'altro dopo tre anni assieme (quando fino a due ore prima si parlava di appartamento e di famiglia), adesso comincio a stare meglio perchè ho capito di essere nel giusto.
    Mi spiego: anche io ho fatto degli errori nel rapporto con lei, e credo che sia normale in una coppia essere imperfetti e sbagliare entrambi.
    Ma so che io avrei affrontato i problemi con serietà INSIEME a lei, come penso che una coppia debba sempre fare.
    Invece lei ha scelto di fare tutto da sola, di non dare al nostro rapporto nessuna seconda possibilità e di "scappare" dall'affrontare i problemi.

    Allora che sparisca e che ne subisca le conseguenze.

    Vai avanti Francesco. Guarda quanto sei maturato con questo rapporto, e quanto questa maturità può farti affrontare tutte le nuove possibilità che adesso hai per migliorare la tua vita.
    E, opinione personale, fallo da solo all'inizio. Reimpara ad essere soddisfatto di stare solamente con te stesso, cosa che la tua ex non è stata capace di fare, visto che si è rifugiata subito nelle braccia del primo disponibile.
    Comincia a guardarti attorno, ma non per iniziare subito qualcosa con un'altra persona: più che altro, fallo per capire quanto il mondo ha da offrirti nel futuro, e mi permetto di dire che sicuramente può offrire persone più oneste e meno codarde di chi ti ha lasciato in quel modo.
  • ElenaMion1ElenaMion1

    Ti capisco benissimo... Sto vivendo la stessa situazione dopo 23 anni insieme dei quali quasi 16 di matrimonio... Depressione totale...

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie