Ipocondria...rieccoci

SailorMoonSailorMoon
in Paure, ansie e fobie

Ciao a tutti,

scrivo nella speranza di trovare un po’ di conforto, sto vivendo momenti davvero brutti ma non voglio angosciare la mia famiglia.

Sono una donna di 40 anni, felicemente sposata e mamma di due splendidi bambini. Ho qualche problema di salute (tiroidite, celiachia) ma niente di serio, sono sempre stata una persona sana.

Il mio problema è l’ansia. Ci convivo da sempre, mi tormenta a fasi più o meno acute, sono stata diverse volte in cura da psicologi, ho fatto terapie con ansiolitici, ma non ho mai risolto.

Il Covid ha portato una nuova fase, terribile, caratterizzata da violente crisi di panico, pianti, tristezza e...si è riproposta l’ipocondria.

Da ragazza ne ho sofferto, poi era andata in parte, fino ad ora.


Da un anno a questa parte sono sempre in allerta, penso che morirò, mi sento ogni malattia. Ora ho paura di avere un linfoma perché spesso la notte mi sveglio bagnata di sudore e ho letto che è un sintomo tipico.

Sono tre notti che nonostante lo xanax mi sveglio all’alba e piango, guardo i miei figli nei loro lettini e penso che dovrò lasciarli presto, il mese prossimo ho esami ed ecografia di controllo alla tiroide e so che troveranno dei linfonodi maligni e che sarà l’inizio del mio calvario.

Mi sento terribilmente in colpa, per non aver dato peso prima a questi sudori, ho paura che ormai la malattia sarà diventata incurabile.

Vi prego aiutatemi, non so più cosa fare e passo le notti su internet a cercare testimonianze e risposte. Ho paura di morire ma da un lato non voglio più vivere così.

Grazie

Commenti

  • [Utente Cancellato][Utente Cancellato]

    Buonasera Sailor,

    vi sono stati dei periodi in cui questa ipocondria era meno opprimente? Sa individuare un possibile motivo di ciò?

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie