Io non mi capisco, prima voglio una persona e poi mi stanco subito

LovethkoneLovethkone
modificato 29 January in Sessualità

Salve. Io non mi capisco i miei sentimenti molto spessso. Quando avevo 8 anni ' era un uomo che molestava me e la mia amica. Non ci violentava. Però ci toccava e noi cercavamo sempre di fermarlo, ma lui ci provaba sempre. Poi ci parlava sempre di sesso e da li ho cominciato ad avere un interesse particolare per il sesso gia da quando avevo 8 anni. Dopo un pò di anni quando avevo 12 anni è arrivato questo bellissimo uomo che aveva 32 nella nostra chiesa congolese. Dopo un pò di mesi ha cominciato a provarci con me mentre i miei erano occupati e mi lasciavano sola con lui, mi faceva vedere i film porno in chiesa. Vedendo quei film porno il mio interesse per il sesso è aumentato. Ero come ossessionata da lui ero proprio innamorata persa di lui. Dopo 2 anni all età 14 lui mi porto a letto e prese la mia verginità. Ma non so perché dopo averlo fatto mi dispiaceva così tanto. Dopo avermi sverginato ha smesso di cercarmi a smesso di parlarmi ci vedevamo solo in chiesa. E più lui si allontanava da me, più io lo cercavo e non riuscivo a stare senza di lui ero proprio ossessionata da lui. Fino a quando un girno ho sentito che è andato a letto con una mia amica anche lei minorenne. Allora mi sono detta basta e mi sono sforzata a dimenticarmi di lui e nel giro di qualche settimana ho chiuso il suo capitolo e sono andata avanti con la mia vita. Poi lui è scapatto dal italia per paura di essere arrestato per tutti gli abusi su minori che aveva commesso.

Però è qui che nasce il vero problema perché dopo l esperienza con questo uomo di 20 anni più grande di me. All'età di 16 anni ho iniziato ad avere relazioni sessuali con chiunque, ma non perché lo volessi ma in un modo o nel altro andavo a letto con persone con cui non dovevo.

Sono andata a letto con il ragazzo di mia zia che aveva 36 perché lei mi aveva fatto arrabiare, sono andata a letto con un uomo sposato con una donna della chiesa e anche lui aveva 15 anni in piu di me. Sono andata a letto con il ragazzo della mia migliore amica per farle una ripicca perche mi aveva fatta arrabbiare.

Non riuscivo ad avere relazioni normali con i miei coetani. Le relazioni normali le trovavo noiose. Mentre ero eccitata dalle relazioni proibite.

Provavo gusto nel essere riuscito a conquistare qualcuno con cui inverità non sarei dovuta andare. Quando questi uomini mi trattavano male e mi dicevano che mi volevano lasciare io ero piu attratta da loro. Ma poi quando anche loro si innamoravano o mi trattavano bene, io mi stufavo e li lasciavo. Ora invece ho 24 anni sono sposata mio marito è l uomo dei miei sogni è bello, alto ed ha solo 1 anno in più di me. Però il problema è sempre lo stesso. Prima di sposarlo lo volevo a tutti i costi e ora che l'ho sposato non provo più niente per lui e mi sento intrapollata. So che voglio stare con lui per tutta la vita ma allo stesso tempo non orovo più niente per lui e mi sento intrapollata.

PS. NON SONO UNA NINFOMANE PERCHÉ IN TUTTO QUESTO CASINO CHE HO COMBINATO SONO STATA PIÙ DI UNA VOLTA UN ANNO SENZA AVERE NESSUNA RELAZIONE SESSUALE.

Commenti

  • Cinzia214Cinzia214

    Non saprei cosa risponderti perché è una situazione particolare ed inoltre ciò che hai vissuto non è per nulla semplice.

    Prima di tutto, penso che dovresti aver denunciato gli abusi. Poi forse ti andrebbe bene fare un poco di terapia con uno psicologo per cercare di capire cosa ti succede e perché non riesci a mantenere una relazione senza stancarti subito della persona e penso che tutto dipende del tuo passato e da come hai vissuto la tua infanzia-adolescenza.

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie