Ho un padre molto violento e non so come fare

Gaia2323Gaia2323
modificato November 2020 in Situazioni a rischio

Salve a tutti,

vivo in una famiglia che sembra apparentemente perfetta, ma cela molti problemi.

il problema principale è mio padre, che da ancora prima la nascita di me e i miei fratelli (20 anni) e (36) era violento con mia madre.

Mia madre lo ha sempre perdonato ma le violenze sono continuate da 37 anni ad oggi, per giunta davanti a me e mia sorella veniva picchiata, veniva...perché anche da piccole abbiamo assistito a queste cose, mani al collo...tentativi di ammazzarla...

Sono cresciuta fino ad arrivare ad ora che lui ha iniziato a prendersela con me a picchiarmi, a provare a strozzarmi ed io in questi casi rimanevo impassibile per far capire a lui che non avevo paura, ma in realtà ho paura, tremo al solo pensiero di litigare con lui...ma non riesco a stare zitta e se devo parlare parlo, anche troppo.

Ho un brutto carattere che abbinato alla sbornia giornaliera di mio padre, causano un terremoto col magnitudo più forte del mondo (se devo fare uno stupido esempio)

Io sono una ragazza esemplare, non bevo, non fumo, non mi drogo... l’unica cosa è che ho problemi di autolesionismo che sto cercando di risolvere.

Inoltre prendo anche psicofarmaci per la mia depressione e tranquillanti per inibire gli attacchi di panico.

Non so più cosa fare, sono giovane e non voglio vivere la mia vita con le medicine, ho bisogno di una soluzione, cosa potrei fare da sola?

Commenti

  • Cristina - AmmCristina - Amm

    Buongiorno Gaia,

    Sono Cristina, benvenuta nella comunità di GuidaPsicologi.

    Mi dispiace molto che leggere le tue parole. È una situazione difficile che purtroppo, come te, molte persone si ritrovano ad affrontare casi di violenza domestica.

    In questi casi, quando la situzione diventa critica e "pericolosa", bisogna prendere provvedimenti al più presto.

    Chiedi aiuto ai tuoi fratelli, a qualche altro familiare, qualsiasi persona che possa aiutarti e di cui fidarsi.

    Intanto, ti passo un numero per poter chiamare in modo gratuito:

    Cliccaci su, prova a contattare loro e sicuramente sapranno darti maggiori indicazioni al riguardo.

    Per riprendere un poco in mano la tua vita e riconciliarti con te stessa, superando le ferite della violenza, ti consiglio di intraprendere un percorso terapeutico con qualche psicologo anche solo per fare due chiacchiere ed avere una persona con cui poter parlare liberamente.

    Ti auguro buona fortuna e molta forza,

    Cristina - Amm del Forum

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie