Dovrei lasciarla perché nutro solo grande affetto ma non ci riesco...

Nomeecognome4Nomeecognome4
modificato December 2020 in Dipendenza affettiva

Vorrei chiedere consiglio riguardo ad una relazione a distanza che dura ormai da quasi 6 anni.

Nonostante la relazione sia a distanza, siamo molto legati e vicini. Abbiamo avuto modo di passare periodi insieme quasi ogni anno ma per la durata massima di un mese circa ogni volta. Normalmente ci sentiamo in video chiamata una o due volte al giorno, il piu delle volte passiamo almeno una mezzoretta insieme in videochiamata. Poi siamo cmq costantemente in contatto con i messaggi durante il giorno, compatibilmente con la differenza del fuso orario. Lei e' particolarmente attaccata a me, in quanto, nonostante siamo entrambi intorno ai 40 anni di eta, sono comunque stato il suo primo e unico fidanzato fino ad ora. Lei e' sempre stata molto chiusa e timida, con molta poca autostima, e la relazione con me l'ha sicuramente aiutata a cambiare, da quello che percepisco sono stato il primo a farla sentire desiderata e amata. Oltre a tutto questo lei e' una ragazza estremamente sensibile e che fa fatica a trattenere o noscondere le sue emozioni. Io credo che piu che amarla come dovrei fare con una fidanzata, direi che le voglio tanto, tanto bene, e' anche per me la prima ragazza che sento sia diventata completamente parte della mia vita, la considero come un membro della mia famiglia ma pultroppo non provo il tipo di amore che dovrebbe esserci verso una fidanzata. Per questo motivo credo che in qualche modo dovremmo concludere questa relazione. 

Il problema e' che non so proprio come fare a lasciarla, oltre al fatto che sara' difficile per me, mi spaventa il dolore che posso darle, in quanto sento che lei ha una spece di dipendenza affettiva verso di me, mi sento che la sua felicita dipende da me e che se la lasciassi la ferirei piu di quanto possa sopportare. 

In aggiunta a questo, pultroppo, da un paio di anni sua sorella ha scoperto di avere un cancro terminale, difficile da prevedere ma credo sia questione di qualche mese prima che sua sorella abbandonera lei e la sua famiglia. Questo sta rendendo ancora piu complicata la mia situazione, io quanto cmq sto cercando di starle vicino ancor di piu anche per questa situazione, sto pensando che se mai ci riusciro a lasciarla, dovrei cmq starle vicino nel periodo in cui sua sorella passera a miglior vita, finche si possa riprendere un po' dallo shock. A parte il fatto che non posso prevedere quando questo accadra, potrebbe essere pochi mesi ma magari anche qualche altro anno, ho anche paura che standole vicino durante questo periodo difficile che dovra' affrontare, lei si attacchera ancor di piu a me se mai c'e' ne fosse bisogno e in un certo senso peggiorerei la mia situazione. 

Aggiungo anche che ogni volta che abbiamo discusso dell'ipotesi di interrompere il nostro rapporto, lei ha sempre affermato che nel caso fara di tutto per cercare di dimenticarmi, quindi l'ipotesi di rimanere solo come amici e' esclusa, e ha anche sempre rifiutato di prendere qualche pausa di qualche settimana o mese, interpretando questa volonta di prendere una pausa come una volonta di lasciarla. 

Commenti

  • Vincenzo238Vincenzo238

    Io penso che quanto pirma prendi questa decisione di lasciarla meglio sarà per entrambi, non solo per te, perché anche lei ha bisogno di sapere la verità, accettarlo e prendere la sua strada.

    Abbi il coraggio perché prima o poi dovrai comunque lasciarla ed è meglio prima.

    Se non provi più amore nei suoi confronti, ma solo un sentimento di affetto, è inutile che stiate insieme, è un inganno mascherato.

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie