Doc omosessuale o scoprirsi lesbica in tarda età?

modificato January 2017 in Orientamento sessuale
Buongiorno a tutti! Da 3 mesi penso di soffrire di Doc omosessuale. A gennaio dell'anno scorso mi iscrissi in palestra. Non aveva mai frequentato questo tipo di ambiente in quanto per 16 anno ho praticato a livello agonistico un tipo di sport che non richiedeva l'uso degli spogliatoi. Non mi sentivo particolarmente a mio agio soprattutto negli spogliatoi, ma x 9 mesi tutto andò bene e non diedi peso alla cosa. Tutto coincise con quando comprai casa insieme al mio moroso con cui sto da 8 anni e che amo veramente tantissimo. Iniziai a chiedermi come mai mi trovassi così tanto in imbarazzo e mi dissi 'non mi piaceranno mica le donne?' Da li andai in panico, ebbi anche una forte crisi di ansia, mi immaginavo di fare sesso con chiunque. Anche nella vita quotidiana mi sembrava che tutte le donne (mai notate fino a quel momento) mi attraessero. Ho iniziato a leggere in internet i sintomi ecc. Donne che stavano con i loro morosi da 12 anni li hanno lasciati per mettersi con delle donne.. così ho pensato 'la mia vita è segnata anch'io farò questa fine" da allora non vivo più bene e penso che sia questione di gg ed incontrero' la donna della mia vita... penso che questi 27 anni della mia vita siano stati solo una finzione. .

Commenti

  • Buongiorno cicci,
    prima di tutto benvenuta nella Comunuità di GuidaPsicologi.
    Mi spiace tu stia sentendo così, quello che ti consiglio di fare è di consultare il nostro elenco di professionisti esperti in orientamento sessuale a Reggio Emilia: https://www.guidapsicologi.it/studio/orientamento-sessuale/reggio-emilia
    In questo modo potrai parlarne con un esperto e toglierti ogni dubbio.

    Facci sapere come va!
    Un saluto,
    Francesca
  • Ciao cicci...posso farti qualche domanda...?
  • Ciao! Certo, dimmi pure!
  • Come ti è venuto il dubbio, esattamente? E a che conclusione sei giunta? Hai le idee più chiare ora?

    Scusa per tutte queste domande. Se sono troppo invadente dimmi pure e perdonami!
  • No le idee più chiare non le ho.. infatti oggi avrò il mio primo incontro con la psicologa.. mi sembra veramente di vivere una situazione assurda.. mai provata prima... purtroppo mi viene da guardare in internet.. e questo proprio non mi aiuta.. come detto sopra il dubbio mi è venuto nello spogliatoio della palestra.. sono entrata in una sorta di ansia perenne perché, non avendo mai provato attrazione per le donne, alla vista di tutti quei corpi nudi non ho capito se la mia era una reale attrazione oppure dovuta dall'ansia.. mi sembra di vivere un incubo.. e dovrebbe essere x me il periodo più bello.. anche tu ti trovi un una situazione simile?
  • Penso che tu abbia fatto la scelta giusta...cioè il percorso dico...no in verità non a me direttamente....ma a mia sorella...che non sa come gestire la cosa...e diciamo che io per prima non so bene come aiutarla e vorrei starle vicino il più possibile...per questo m'interesso al tema...
  • Capisco... e a lei cos'è successo esattamente, se posso chiedertelo?
  • Lei l'ha capito a scuola, va al liceo. È riuscita a confidarsi solo con me che sono la sorella più grande. È nel panico perché ha paura di non essere accettata dai nostri genitori, e in generale dalla società...
  • Capisco.. ma magari è bisessuale... non ha proprio interesse per i ragazzi? Io penso che purtroppo la TV al giorno d'oggi faccia tanto... le donne sono sempre viste con occhio maschile e mai con quello femminile... per cui penso che sia normale che vengano viste più da un punto di vista sessuale.. io non ho mai avuto dubbi prima d'ora sulla mia eterosessualita'.. ho sempre preso cotte per ragazzi e alle ragazze non ci ho mai pensato.. poi mi è venuto questo tarlo dal nulla.. mettendomi a confronto con altri corpi nudi femminili.. ma non ho mai provato un sentimento che andasse oltre l'amicizia x le ragazze..
  • Ora diciamo che riconosce un maggior interesse per le ragazze e dice che probabilmente fingeva - con se stessa prima di tutto - perché "doveva". Sul discorso della colpa della televisione non sono d'accordo sai....secondo me l'omosessualità è sempre esistita a prescindere dall'attuale rappresentazione della donna...
  • Paranoica, intendi dire come se fosse in qualche modo portata a comoportarsi così per sentirsi "accettata"?
  • Ciao , innanzitutto volevo dirti di stare tranquilla.Non si diventa lesbiche all'improvviso ma è un percorso lungo e complesso.Da quello che leggo non sono presenti elementi che possano nascondere un latente lesbismo.Le cose da te descritte non rappresentano altro che i segni di un DOC ,che a volte,come ben saprai,può comparire senza alcuna ragione,soprattutto in momenti/periodi di stress, e generare nell'individuo un senso di ''incertezza'' che in realtà ''vera'' incertezza non è.
    Per ultima cosa vorrei farti presente che l'orientamento sessuale non è tutto bianco o tutto nero,perciò anche se tu in quel momento hai avuto attrazione(ma non è detto) per quelle donne non vuol dire che sei lesbica!

    Rilassati e prosegui con la tua vita! Forza e coraggio! :)
  • Buongiorno Cicci,
    è un po' che non ci scrivi! :) Come stai? Sei riuscita a fare chiarezza? Hai iniziato una terapia?
    Spero tu sia più tranquilla!

    Facci sapere!
    A presto,
    Francesca
Accedi oppure Registrati per commentare.

Categorie