Doc da relazione e depressione

Doccer0804Doccer0804

Salve sono una ragazza di 21 anni fidanzata da quasi 3 anni. Premetto di aver avuto un'infanzia particolare, cresciuta solo con la madre divorziata dal mio papà da quando io ero piccola (papà mai presente). Ho iniziato ad avere ansie ed ossessioni all'età di 10/11 anni, infatti vivevo la mia vita già a quell'età senza colori in piena depressione. Mi sono dovuta ricostruire tante volte la vita le amicizie a causa di 3 trasferimenti che ho fatto nella mia vita ma nonostante ciò non ho avuto più di tanti problemi. Ho sofferto di doc da relazione nei confronti di mia madre (avendo paura che non fosse mia madre, che non le volevo bene e la vedevo proprio diversa come se non fosse la solita, premetto di essere quasi ossessivamente legata a mia madre). Da quando mi sono fidanzata al settimo mese di relazione inizio di punto in bianco ad avere ossessioni circa l'amore che provavo nei confronti del mio ragazzo. Dopo 3 mesi il doc diventa più sostenibile ma comunque ha lasciato nella mia relazione tracce che non riesco ad eliminare (infatti ci sono momenti in cui torna per poi riandarsene e per poi ritornare). Il periodo peggiore lo sto vivendo quest'estate. Mi sento di essere caduta in uno stato di pura depressione. Non ho voglia di fare niente tranne che stare a casa rinchiusa con mia madre e qui subentra il doc da relazione ovvero il fatto che passo meno tempo col mio fidanzato da quando ha cambiato lavoro e questo ha stravolto completamente la nostra routine (prima ci si vedeva tutti i giorni per tante ore, ora invece tutti i giorni ma per poche ore in quanto lui finisce tardi). Non so se questo cambiamento ha scatenato di nuovo il mostro che si trova dentro di me ma non riesco ad essere felice in nessun contesto della mia vita, mi sento continuamente sopraffatta dall'ansia, sento di non amare più il mio fidanzato e questa cosa non mi fa altro che desiderare la morte sparendo da questo mondo. Ho paura di non amarlo, ogni volta che ho pensieri del genere vorrei vomitare per l'ansia. Mi sento come se fossi indifferente nei suoi confronti, mi testo sempre quando lo bacio o si fa altro (infatti ho vermanete poco desiderio per quanto riguarda la nostra vita sessuale), sono sempre nervosa per l'ansia che ho e per questo tendo a trattarlo male per poi pentirmi fino alla morte e improlandogli scusa, mi sento una stronza una falsa. Mi sforzo estremamente perché quello che vorrei è che tutto tornasse come prima (scrivendo questa frase ho provato tanta ansia per il fatto perché ho paura che dicendo ciò non lo amo più). Non riesco a sentire nulla, non riesco a immaginare un futuro mio in primis figuriamoci con le altre persone, con l'università va male perché non ho la forza di studiare, non ho proprio l'impulso di andare avanti così come va con le amicizie, non ho voglia di uscire con le mie amiche, infatti mi sforzo per uscirci e pertanto non le sento da un mese. Mi sento staccata dal mondo. Io amo il mio ragazzo veramente e voglio passarci una vita intera ma sento questa incertezza dentro di me che mi ammazza, ho veramente paura, vorrei solo piangere e sparire da questo mondo per non sentire più nulla. Il doc mi sta rovinando la vita, non riesco a vivere la mia relazione favolosa e perfetta col ragazzo unico con cui sto, non riexco a studiare, non ho lo stimolo di uscire con le mie amiche, mi è tutto completamente indifferente. Ho avuto qualche giorno in cui queste ansie mi erano passate e sono stata da Dio col mio fidanzato, ero proprio rilassata e me stessa come vorrei essere ma poi è tornato tutto come ora con il doc. Non so come fare, ho veramente bisogno di aiuto a questo punto. Io sono felice quando sto bene col mio fidanzato perché io lo amo alla follia davvero. Non so come fare ho paura di dirgli certe cose per paura di essere finta, è come se il mostro dentro di me mi zittisse dicendomi eh ma te non le pensi davvero quindi fai meglio se stai zitta. Voglio essere me stessa e vivere la vita come ogni 21 enne dovrebbe viverla, felice e spensierata. Scrivo qui per chiedere un parere per alleviare la mia paura e ansia e vi ringrazio in anticipo!

Commenti

  • MarcellaMura01MarcellaMura01

    ciao,osservando una discussione che ho aperto l'anno scorso su questo sito,ho trovato questo tuo messaggio.

    mi presento,mi chiamo Marcella,ho vent'anni,ed ho passato un DOC AGGRESSIVO che oramai non ho praticamente più,ed ho tutt'ora un DOC,di genere diverso,più lieve,che sta lentamente passando.

    ho scoperto di essere una delle tante persone ad avere questo disturbo un'anno fa,esattamente a Settembre dell'anno passato.

    mi dispiace per ciò che stai passando,ahimè posso comprendere la tua sofferenza,perchè appunto anch'io ci sono passata,ed è devastante come disturbo,perchè crea tante insicurezze,rendendoti la vita un'incubo,vedendo ciò che ci circonda totalmente nero,senza alcuna via d'uscita,ma si può sconfiggere questo disturbo,te l'assicuro.

    ciò che più ti consiglio è di andare da un psicologo o psicoterapeuta,che potrà aiutarti nella maniera più corretta ed adeguata possibile.

    ed un'altra cosa,uscire con le amiche o amici,o fare qualcosa che ti può distrarre è un primo passo,anch'io all'inizio non avevo assolutamente voglia di far nulla,piangevo costantemente,avevo problemi d'insonnia,non mangiavo quasi più,ed uscivo con pochissima voglia,però con coraggio e determinazione ed aiuto dei miei amici,della mia famiglia c'è l'ho fatta.

    ci vuole del tempo,è normale,ma quando l'avrei sconfitto,perchè lo sconfiggerai,ri-penserai a tutto ciò orgogliosa per avercela fatta!

    ora come ora,che sei al pieno di questo disturbo penserai che è impossibile uscirne,ma non lo è assolutamente.

    ricorda che sai ciò che vuoi,che ami veramente tanto il tuo ragazzo,e che questi pensieri non sono assolutamente tuoi,ma di questo mostro chiamato DOC!

    non sei assolutamente sola,nella maniera più assoluta,parlane,perchè questo ti aiuterà veramente tanto,ma soprattutto,vai da un'psicologo ed incomincia una terapia,e sarà già questo un grande passo.

    se hai bisogno sono qui.

  • Emanuela_dell_armiEmanuela_dell_armi

    Scusate la domanda che faccio per assoluta ignoranza che cos'è un doc...

    Ho letto attentamente il tuo commento

    Io credo che devi riprendere a studiare...per il tuo futuro

    Oggi giorno ...una ragazza che poi diventerà una donna deve assolutamente lavorare...per poter essere indipendente....e con ciò voglio dire indipendenza psicologica....non solo economica....oltre una psicoterapia

    Metti degli obiettivi

    E soprattutto non pensare alla morte sei proprio troppo giovane...posso dirti a tutto c'è rimedio

    Vedrai sarà un momento no ma sforzati a reagire!!!

    Non c'è bisogno che ti autocovinca che ami il tuo ragazzo o ti senti falsa vivi la cosa senza trascurare la tua vita i tuoi obbiettivi...e poi se sarà la persona della tua vita verrà da se...buon tutto

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie