Crisi esistenziale: cosa fare?

Audrey2Audrey2
modificato 19 July in Crisi esistenziale

Buongiorno a tutti, vi vorrei raccontare la mia esperienza e sapere cosa ne pensate.

All'età di 10 anni nonostante vivessi con entrambi i genitori, mio padre ha iniziato ad essere completamente assente fino ai miei 15 anni quando è andato via di casa e tutt'oggi 6 anni dopo io non ho sue notizie.

A seguito della separazione ho seguito mia mamma in tutto e per tutto compreso nella sua depressione e apatia che è durata diverso tempo.

Tutto ciò mi ha molto provata ma pian piano ne sono uscita ma un anno fa mia madre si è ammalata di cancro ed essendo solo io e lei mi sono occupata di tutto sa sola. Ho sempre tenuto duro e ora sono crolllata anche se lei è guarita. Non so perché ma la sua presenza mi fa soffire, è come se starle vicino mi facesse del male. Quando lei non c'è sono più serena, riesco anche a divertirmi e a staccare. Secondo voi è una cosa nornale, col tempo passerà?

Commenti

  • Marina1100Marina1100

    Forse hai solo bisogno di staccare la spina un tempo, dimenticare un poco ciò che hai sofferto e vissuto.

    Non credo sia lei a farti stare male, ma forse il pensiero di vederla di nuovo soffrire?

    Non saprei. Non ne hai parlato con nessuno?

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie