Continuare l'università o no, questo è il problema

Aldo40Aldo40
modificato February 2019 in Obiettivi personali
Buonasera,
sono un ragazzo di 21 anni che frequenta la Facoltà di Scienze Infermieristiche ed Ostetriche.
Ho scelto questa facoltà dopo aver passato già un anno in quella di Lingue,Culture e Letterature Moderne Europee e un altro anno a cercare lavoro (ottenendo solo un lavoretto di pochi spiccioli), perchè ho pensato fosse l'unico modo per ottenere un lavoro pagato decentemente in pochi anni, nonostante non fosse la mia vocazione.
Tutto bene finchè poche settimane fa ho trovato su Internet un annuncio di lavoro che diceva che Trenord cerca macchinisti. Io, in quanto mi è sempre piaciuto guidare (qualsiasi mezzo, che sia auto o treno non mi importa), mi sono candidato. Questa candidatura inoltre, è stata motivata dal fatto che non voglio arrivare a sposarmi e procreare solo a 30-35 anni, cosa che con la laurea rischierei di fare.
Mi chiedo però se ho fatto la scelta giusta per due motivi:
- Ho vergogna, perchè a 21 anni uno deve aver già scelto una strada e mantenerla per tutta la vita
- Ho paura di deludere i miei genitori che mi vorrebbero vedere laureato.

Aspettando una risposta, porgo i miei distinti saluti
Aldo

Commenti

  • Tania28Tania28
    Ciao, per prima cosa ti assicuro che a 21 anni non sono molti quelli con una strada segnata... e oggi i figli si fanno tranquillamente anche a 40 anni. Comunque fai la scelta migliore per te, anche contando sul fatto che l'Università, immagino, te la pagheranno i tuoi genitori. Vuoi fare il macchinista per i prossimi 35 anni? Allora avanti (occhio che fra 10 anni poi non salti fuori che i treni vanno con il pilota automatico e i piloti non servono più...)
  • GiuseppeBussa3GiuseppeBussa3
    Come faccio al liberare di un pensiero ossessivo
Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie