Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Cibo e ancora cibo..un' abbuffata per ogni occasione

Sara_Sara_
modificato April 2016 in Bulimia
O forse ogni occasione è buona per mangiare. Mangiare tanto. Troppo. Troppo per un essere umano normale. E ancora di più per un' atleta che deve stare attentissima al peso.E allora all'inizio pasticche miracolose 'riducicalorie',poi lassativi..e alla fine ti ritrovi inginocchiata davanti al water con le dita spinte in fondo alla bocca, a graffiarti il fondo della gola nel tentativo di ritrovare la tua dignità seppellita sotto una quantità di calorie che non dovresti ingerire neppure nell' arco di una settimana,figurati nel giro di mezz'ora...perché lo faccio? Bella domanda..il cibo non è più nutrimento,il cibo è festeggiare qualcosa andato bene,è consolazione per qualcosa andato male, è qualcosa che ti fa compagnia quando sei sola,è qualcosa facile da ottenere,senza sacrifici,è sempre lì,sicuro,innocuo...la mia è una storia lunga,mi ci è voluto più di un anno di psicoterapia ( che sto ancora facendo) per capire che la mia Bulimia altro non è che la falla del mio cervello per aver combattuto contro la depressione e l'autostima inesistente,per troppo tempo ho tirato avanti di rabbia,di orgoglio,odio e rancore per non cedere. Invece alla fine ho ceduto,lo scafo non ha retto e ho imbarcato acqua fino a colare a picco. Non ho avuto problemi enormi,o insormontabili,ho avuto una vita difficile come ognuno di noi ha, ma ho reagito male, ho fatto la roccia,l'insensibile..ma insensibile non lo ero affatto.'Mi ha salvato la rabbia,Non l'amore.' una delle mie citazioni preferite. Ma non si vive di rabbia.Di rabbia si resiste,si reagisce..ma non si vive. E ultimamente ho fatto una grande scoperta..mai aspettare. Mai aspettare che le cose vadano meglio. Non aspettare che cambi la vita. Ma cambia il modo in cui vivi le cose. Di ogni difficoltà un' occasione.Si,lo so.A volte non ci credo neanch'io. Ma se cadi hai due alternative. O resti lì e lasci che ti calpestino. O ti rialzi.

Commenti

  • Sara_Sara_
    ah,@Chiara..sono disponibile per un semplice motivo..so quanto ci si sente fuori dal mondo quando si vive queste situazioni..ti senti un alieno,convinta che nessuno può comprendere,sentendoti anche una cretina per esserci cascata..quante volte io mi son detta "idiota,tu non hai problemi col cibo,basta che chiudi la bocca"..non è proprio così..la testa gioca scherzi strani,i problemi psicologici esistono davvero..ma se ne può uscire..io non ne sono fuori..ma vedo un orizzonte in lontananza,laddove prima vedevo solo buio..e quest orizzonte lo voglio condividere..
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Bravissima @Sara è così che ti vogliamo, carica e determinata nel raggiungere i tuoi obiettivi! Sei un esempio per tutti qui nella comunità, grazie davvero!
  • Sara_Sara_
    Grazie a voi per esserci!!!
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    @Sara non ci devi ringraziare, per noi è un piacere! Davvero! :smile:
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    @Sara mi spiace molto saperti così! Hai provato a distrarti? Non so...leggere qualche libro, dedicarti a un hobby, guardare film o una serie. Insomma qualsiasi cosa possa permetterti di non pensarci! E credo andare a una manifestazione sportiva sia perfetto. Cerca di stare con gli altri, non isolarti!
  • Arianna_Arianna_
    Per me stare in compagnia spesso significa dover mangiare a dismisura..ho quasi paura di incontrare gli amici a volte, quando posso cerco di mangiare da sola e poi raggiungerli per una birra perché se no lo so che non mi controllo :disappointed:
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    @Arianna cosa intendi? Perché per te stare in compagnia spesso significa dover mangiare a dismisura?
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    @Arianna e @Sara ....coraggio! Siete forti :sunglasses: Credo in voi!
  • ChiaraGuidaPsicologiChiaraGuidaPsicologi
    Vi siamo tutte vicine :blush:
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    @Sara prima di tutto: sono felice che lo stare in compagnia ti abbia fatto bene! Se hai più difficoltà nel week end, non dovresti forse cercare di limitare il tempo libero? Cosa dice il/la tuo/a terapeuta a riguardo?
  • Sara_Sara_
    @Francesca ..la mia psico mi consiglia di stare il più possibile a contatto con le persone,ma io ho un carattere che ha bisogno di notevoli periodi di solitudine..sempre stata così,anche quando stavo bene..a volte la presenza delle persone mi urta proprio il sistema nervoso..cerco di ripartire il tempo fra compagnia e solitudine..io ho bisogno di stare sola. Voglio essere serena con me stessa. Non voglio riempire il mio vuoto con la presenza di altre persone. Devo essere in grado di colmare la mia sensazione di vuoto,non con il cibo,non con la compagnia,ma con la pace. La pace con me stessa. Vorrei zittire tutti i miei stupidi sensi di colpa. I miei dubbi. Il mio sentirmi così prossima allo zero.
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Cara @Sara sai cosa penso? Penso che se tu hai bisogno di stare con te stessa è giusto che tu lo faccia! Lo capisco, perché anche io ho i miei momenti da lupo solitario. Sicuramente lei ti consiglia di stare il più possibile a contatto con altre persone perché ha capito che il "tempo libero" potrebbe danneggiarti, ma puoi fare tante cose stando sola! Ed è giustissima la tua voglia e volontà di stare bene con te stessa. Vedo che hai ben chiari i tuoi obiettivi, e stai già lavorando tanto pe raggiungerli! Quindi ti voglio più combattiva! Non sei prossima allo zero, tu vali e tanto, credimi!
  • Arianna_Arianna_
    Ecco, quindi il tuo casino col cibo è collegato alla separazione col tuo compagno? Io adesso sto scrivendo un diario dei miei pasti quotidiani, anche se qualchevolta "dimentico" di aggiungere alcune informazioni :wink: mi dispiace sapere di questa tristezza. Mi sembri comunque una persona forte e determinata e secondo me ne uscirai da questa nuova dipendenza....
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Cara @Sara concordo perfettamente con @Chiara! Ti sento carica, e questo mi piace!
  • Sara_Sara_
    Ok @franco...pare tu abbia un quadro molto preciso di me,più di quanto lo abbia io..nn credo di avere questo rapporto così difficile con mia mamma e nn credo di dipendere così da lei. Però il quadro che descrivi,il borderline..si,effettivamente calza. Spiegami meglio cosa significa borderline e soprattutto,dato che ti vedo piuttosto ferrato..hai anche una soluzione?..@francesca,@Chiara..grazie..
  • xxx_xxx_
    @Sara ..."non esiste persona al mondo che questo diamante se lo prenda tutto nella sua totalità"...come ti capisco...ma non dobbiamo mollare!!
  • Sara_Sara_
    buonasera anime belle..come ve la passate? @xxx ,ti capisco..fare delle proprie fragilità e insicurezze delle certezze..in questi giorni mi son sentita dire "tu non vuoi guarire. Non vuoi uscirne. Perché tu in questa situazione ci stai bene"..crudele? si,probabilmente si. Ma mi ha messo davanti una verità. Si. Potermi abbandonare alle mie abbuffate. Inginocchiarmi davanti al water. Piangermi addosso. La mia routine. La mia abitudine. Che succede se non lo faccio? Come passo il mio tempo? Mi sento una nullità. E ciò mi dà il diritto d perdere,nella vita e sul ring. E se non lo fossi?Quando salgo sul ring spesso mi dico "tanto sono una perdente. giusto che io perda. Logico. Non posso aspettarmi altro".E ciò giustifica la mia sconfitta. Io ho paura d salir su dicendo a me stessa di poter vincere,d avere le carte in regola x farlo.E se poi perdo? Ecco qui che le nostre debolezze ci fanno sentire sicure di noi stesse,di quello che succederà..non è facile prendere una strada nuova,anche se quella che stiamo percorrendo è soltanto un fangoso viottolo pieno di sassi ed erbacce..
  • xxx_xxx_
    @ChiaraGuidaPsicologi e se semplicemente fosse maledettamente difficile riuscirci?
  • ChiaraGuidaPsicologiChiaraGuidaPsicologi
    Allora mia cara @xxx se fosse veramente così difficile riuscirci significa che devi lavorare di più sulla tua autostima. Forse è proprio da lì che devi cominciare. Cosa ne pensi?
  • xxx_xxx_
    @Sara carissima...oggi (non chiedermi perché! Ma non voglio farmi troppe domande...mamma mia quanto sono instabile! :dizzy: ) mi sono svegliata positiva...non è vero che non vali niente!! Non ti rendi conto davvero! E si, devi assolutamente liberarti di quel dualismo....e noi, dobbiamo abbandonare quel viottolo al quale non si sa bene per quale motivo siamo tanto affezionate! Andiamo a combattere, e al più presto!
  • DianaMeDianaMe
    @Sara devi liberarti del fantasma di tua madre, anche se so che non è facile.io ancora soffro della sua influenza nella mia vita, vorrei proprio che mi lascesse perdere e si dimenticasse di me per un po e invece è sempre li a rompere le palle. Adeso quello che mi rimane è non ascoltarla e pensare solo a me stessa...penso che anche tu dovresti fare la stessa cosa. Liberati da questo peso e goditi la tua vita! Non farti influenzare dagli altri che già di casini siamo bravissime a crearcene da sole..ciao!
  • ChiaraGuidaPsicologiChiaraGuidaPsicologi
    @Gabriele80 ha perfettamente ragione...Devi prenderti cura di te e credere nelle tue capacità che sono le stesse che ti hanno portato dove ti trovi adesso. Sei una combattente, ricordatene sempre. Persino da qui si percepisce la tua forza e capacità. Un abbraccio forte,
    Chiara GuidaPsicologi.it
  • Gabriele80Gabriele80
    @Sara ti rispondo anche qui, a ruoli invertiti cerco di aiutare te :) . 2 anni fa mi imposi una dieta per essere più piacente agli occhi della mia ragazza. Non potevo fare molto sport per impegni e problemi di salute. Avevo fisso un obiettivo: soffrire a tavola per poi godermi la sua presenza. Avevo quindi una forte motivazione. Dopo 10 15 giorni ho smesso di soffrire la fame, il fisico si è abituato, e mi sono ritrovato a gustare di più il sapore dei cibi, a mangiare più sano, a sentirmi meglio con me stesso. Ho perso 14 kg in 4 mesi con una vita sedentaria. Ammetto che so abbastanza di nutrizione, non ho fatto diete a casaccio. Nonostante tutto ho riscontrato un calo delle difese immunitarie e una debolezza che è durata qualche mese. Ma alla fin fine sono stato bene. Sai cosa facevo ogni settimana, durante la dieta, una sola volta? Mi abbuffavo senza pietà! Se sei costante giornalmente, e nel tempo, una singola abbuffata a settimana, programmata magari, non fa la differenza. Certo, non sono amante dei dolci, la cosa mi aiuta, ma a pasta pane pizze ecc posso mangiare per 4. Io ti consiglierei un percorso simile al mio, magari seguita da un nutrizionista se non ti intendi bene di alimentazione. E quando vuoi mi ritrovi qui per parlarne ;)
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    @Sara complimenti per la gara! Dico davvero! Non devi svilirti, hai vinto ed è tutto merito tuo!
    Mi dispiace tu abbia dovuto interrompere la terapia...perché non verifichi se nella tua Asl di riferimento puoi continuare il percorso gratuitamente o almeno a un prezzo ridotto?
  • xxx_xxx_
    @Sara se hai vinto è solo merito tuo!! Ma scherzi?? E anzi...COMPLIMENTONIIIII!! SEI GRANDE!!

    Te la dedico:
  • Fra_GuidaPsicologiFra_GuidaPsicologi
    Brava @Sara! È proprio quello che devi fare :smile:
  • xxx_xxx_
    @Sara carissimaaa in verità no! Non sapevo ma sono molto felice di averci preso :smiley:
    Sei una campionessaaaa
Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie