Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Capire i propri figli

Noemi1978Noemi1978
modificato April 2018 in Psicologia sociale e legale
Ciao a tutti. Ho deciso di scrivere perché ho bisogno di sfogarmi con qualcuno e di avere consigli su di una situazione che sto vivendo ormai da più di un anno e che ora sta degenerando.

Ho una bimba di un anno e nove mesi. È dolce e carina con tutti e per la maggior parte del tempo molto attaccata a me, ma quando arriva la nonna paterna cambia completamente. Nessuno può più parlarle o toccarla neppure io. Alle volte ringhia anche se solo la guardi. Vuole lei e solo lei, se si allontana si mette a frignare.

Io lavoro part-time e faccio 2 ore al mattino e 2 al pomeriggio. Al mattino la tiene mia suocera e al pomeriggio mia mamma. Tutte le mattine non appena arriva mi manda via ed è tutta contenta e quando torno mi scaccia.

Quando sta con mia mamma non fa così. Ci sta volentieri ma poi quando torno mi corre incontro e mi abbraccia. Insomma sembra un'altra persona.

So che in parte è sicuramente dovuto al fatto che con lei fa tutto quello che vuole. Per due ore la tiene davanti alla tv e le da il cellulare per giocare anche se sa perfettamente che io e mio marito non vogliamo. E poi la bambina sa che se fa anche solo un accenno di pianto lei l'accontenta subito. Ma io non credo che questo possa giustificare un attaccamento così morboso.

Io passo molto tempo con la piccola perché ho la fortuna di tornare a casa in pausa pranzo e finire di lavorare alle 15.30. Gioco tantissimo con lei e la riempio di attenzioni. Ora che fa bello la porto in giro a piedi o in bici, passiamo ore al parco giochi e sembra che lei si diverta. Mia suocera la tiene tutto il tempo chiusa in casa eppure lei la venera.

E poi è incredibile il cambio di personalità della bambina. In generale è una bimba estremamente indipendentemente che non vuole l'aiuto di nessuno. Ma quando c'è mia suocera, che è molto apprensiva e non le lascia fare un passo da sola, improvvisamente non sa più fare nulla. Per esempio l'altro giorno si è fatta prendere in braccio per salire le scale mentre con me dice "no aiuta mamma" e sale da sola con me dietro pronta a prenderla.

Questa situazione mi fa stare molto male però cerco sempre di far finta di niente per non peggiorarla. Sorrido e ingoio il boccone. Però adesso dopo un anno passato tra alti e bassi con periodi in cui le cose andavano meglio seguiti da periodi in cui tutto precipitava la situazione è peggiorata.

Da un paio di settimane mia suocera può venire solo più due mattine così le altre viene mia mamma. Speravo che con il diradarsi del tempo passato insieme la bimba si sarebbe un po' staccata e invece il rapporto è diventato ancora più morboso.

La piccola ha anche incominciato a trattare malissimo i miei genitori dai quali sino ad ora andava sempre molto volentieri e questo suo comportamento mi ferisce. Sono molto legata a mia mamma in particolare e lei è la persona più dolce e gentile che conosca per cui vedere mia figlia che le dice vai via voglio l'altra nonna mi fa stare male.

Oggi poi sono arrivata al limite. Eravamo al parco e ci divertivamo ma poi è arrivata lei e la bambina ha cominciato a fare i capricci a dire che voleva andare dalla nonna e a cacciarmi via. Non si può andare avanti così ora non posso più neanche uscire perché ho paura che se la incontro succede un disastro.

Oggi poi a causa di tutte le tensioni accumulate ho finito per prendermela con la piccola e le ho urlato cosa che mi ero ripromessa di non fare mai!

Come mi devo comportare? La cosa divertente è che prima andavo d'accordo con mia suocera. Non è invadente ed è una persona gentile. Certo non ho mai avuto molto stima di lei perché è una persona molto remissiva però ci andavo d'accordo mentre ora non vorrei doverla vedere mai!

Sfogarmi su questo forum mi ha aiutato. Di solito parlo di tutto con mio marito ma di questo proprio non posso. Lui con sua mamma prende sempre le mie parti però ciò non toglie che le sia molto affezionato anche perché ha perso il papà e da allora si sente in dovere di occuparsi di lei.

Spero di non aver annoiato nessuno e di ricevere suggerimenti su come comportarmi.

Saluti

Commenti

  • ModeratoreGuidaPsicoModeratoreGuidaPsico
    Ciao Noemi,
    benvenuta nella Comunità di GuidaPsicologi.
    Cosa provi nei confronti di tua suocera? Gelosia, invidia? Il rapporto con i nonni è sempre particolare e in genere i bimbi li preferiscono nella prima fase proprio perché sono più permissvi, dopo passa. Non credo che si debba colpevolizzare la donna per le preferenze della piccola. Ti consiglio di fare una domanda pubblica ai nostri esperti, sono certa che sapranno dirti come è meglio comportarti date le circostanze: https://www.guidapsicologi.it/domande

    Tienici aggiornati.
    Un abbraccio
  • Leonardo56Leonardo56
    La bimba è molto piccola, sono fasi passeggere. Non ti preoccupare e non lasciare spazio a gelosie tra nuore e suocere, che sono molto comuni, ma non servono a niente.
  • Mafalda2Mafalda2
    Ne hai parlato con tua suocera? Sembra una brava persona. Magari dovrebbe solo vizirla un po' meno, ma non credo sia grave.
  • Noemi1978Noemi1978
    Ciao Leonardo56,
    È quello che continuo a ripetermi per stare calma e non perdere la pazienza quando la bimba fa le sue scenate da premio oscar. Però è difficile, oramai è un anno che va avanti!
  • Noemi1978Noemi1978
    Ciao Mafalda2,
    Io non ho molta confidenza con mia suocera e non parliamo molto. Quando c'è mio marito lui la riprende sempre, ma lei non le da molta retta.
    Per esempio per quanto riguarda la tv all'inizio, sapendo che noi eravamo contrari, gliela faceva vedere di nascosto. Accendeva quando uscivo e spegneva quando rientravo. Ma ora che la bambina è più grande quando tenta di spegnerla si mette a fare i capricci e allora lei è "costretta" a lasciarla accesa per non farla piangere. E così quando arrivo la trovo imbambolata davanti allo schermo e quando mi vede mi caccia perché sa che poi gliela spengo!
    E proprio il suo carattere, lei non è capace di imporsi con nessuno neppure con una bimba di quasi 2 anni. Se mia figlia le dice no o frigna lei la accontenta. È nel suo dna anche se le diciamo di non fare una cosa se la piccola la vuole fare lei esegue.
    Per esempio ieri al parco giochi il disastro si è verificato perché quando l'ha salutata la bambina ha cominciato a frignare perché voleva che restasse. Allora lei è tornata indietro e la bimba si è calmata. Poi l'ha salutata di nuovo e lei ha ricominciato e così per 4/5 volte e alla fine le ha detto "allora accompagna nonna a casa" e così siamo dovute tornare a casa. Se lei se ne fosse andata in un minuto la bimba si sarebbe rimessa a giocare e sarebbe finita li! Se ci fosse stato mio marito di certo le avrebbe detto di andarsene e smettere di darle corda, ma io come posso dire a mia suocera "vattene via"...
    E cmq non credo che il solo fatto di viziarla possa determinare tanto attaccamento....
    L'unica spiegazione che riesco a darmi è che la bambina è circondata da personalità molto forti. Sia io che suo padre siamo molto determinati e anche mia mamma lo è. Forse in mia suocera ha trovato l'unica persona cui può far fare ciò che vuole....
  • Mafalda2Mafalda2
    Può darsi, ma non vedo altra soluzione che tentare di spiegare alla suocera i problemi che nascono dal suo comportamento. Secondo me hai tutto il diritto di farlo e le cose si possono dire in molti modi, senza essere né aggressivi né offensivi. Con un po' di assertività, per esempio.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie