ATTACCHI DI PANICO IN GRAVIDANZA

DeborahCieriDeborahCieri
modificato 28 January in Attacchi di panico

Ciao a tutti. Sono Deborah e ho 28 anni. Da tanto combatto con attacchi di panico, questi mostri maledetti. i primi si presentarono a 21 anni, di colpo, mentre ero a casa con le coinquiline dopo un giornata all'università. Dopo qualche tempo mi decisi ad intraprendere un percorso psicologico, con il quale poi mi sentii meglio.

Da allora sporadicissimi episodi di angoscia e ansia che però riuscivo ben a contenere e superare.

Fino al 2019. Anno bellissimo, ma impegnatissimo. Mi sposo, faccio casa, conduco 2 lavori. A dicembre cedo e gli attacchi tornano, potenti come non mai. Quasi ogni sera è una corsa all'ospedale. Rimango senza fiato, ho fame d'aria, penso di morire, di impzzie, di avere un infarto, di svenire, penso tutto insieme. vado in iperventilazione, non riesco più a muovere gambe e braccia. Il cuore è a 3000. Mi rivolgo ad uno psichiatra che mi cura per un anno con dei farmaci. Mi sento molto meglio e decidiamo insieme di inizire la fase di discesa delle medicine. A novembre 2020 scopro di essere incinta del primo figlio. Ho un po' di paura, ma la considero normale e sono comunque molto felice. Tra la fine di dicembre e gennaio 2021 gli attacchi tornano, notturni e infidi, odiosi, non mi lasciano dormire, ma soprattutto non mi lasciano vivere questo momento che dovrebbe essere solo stracolmo di gioia. Sono esausta dal fatto di non riuscirmi a vivere le emozioni, neanche quelle più belle! Mi sono rivolta ad una psicoterapeuta, ora sono in analisi. Qualcuna ha avuto la mia stessa esperienza? cosa avete fatto? Io sono davvero tanto stanca...

Commenti

  • Michela415Michela415

    Sembra che quando si soffre di ansia ed attacchi di panico, si debba vivere con tutto ciò perché vanno via e ritornando dopo la terapia per qualche motivo, qualche evento o esplosione di emozioni.

    Spero che la psicoterapeuta possa aiutarti davvero. Nel frattempo hai provato a fare un poco di meditazione? Magari ogni giorno potrebbe aiutarti. Penso che la chiave sta nel saper controllare queste emozioni, non lo so, ma capisco come possa sentirti.

  • DeborahCieriDeborahCieri

    Non ho idea di come poterli controllare. Ho sempre paura di non farcela, di avere un infarto, morire. Sono davvero stanca, spero di uscirne presto

  • [Utente Cancellato][Utente Cancellato]

    Buonasera,

    in questo periodo particolare si aiuti con la meditazione ogni giorno. E' molto importante ritornare in contatto col proprio corpo e famigliarizzare con le proprie emozioni.

  • Marti1Marti1

    è fin troppo semplice dire ad una persona che lei stessa afferma di sentirsi stanca e che non ne può più di praticare la meditazione.

    non è così che funziona...non voglio essere polemica ma ne so qualcosa riguardo all'argomento.ad ogni modo in questo periodo voglio vedere chi non ha bisogno di "ritornare in sé".

Accedi oppure Registrati per commentare.
Nuovo tema

Categorie