Verso un miglioramento costante

Impegnati verso un miglioramento costante e ricorda che l'elefante si mangia un boccone alla volta!

6 GEN 2017 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Verso un miglioramento costante

Abbiamo un desiderio innato di imparare, crescere e sviluppare le nostre capacità continuamente. Vogliamo diventare più di ciò che siamo già. In giappone, il termine per indicare un miglioramento costante e senza fine è Kaizen.

Non è solo una filosofia operativa per le imprese giapponese moderne, ma è anche la filosofia plurisecolare dei guerrieri - ed è diventato il mantra personale di milioni di persone affermate. Gli individui di successo sono impegnati verso il miglioramento continuo. Ogni volta che cominci a migliorare le tue capacità, a cambiare il comportamento o a migliorare la vita familiare o la situazione economica è importante ricordare quanto segue_ l'iniziare con passi piccoli e gestibili restituisce una maggiore opportunità di successo a lungo termine, in quanto sono proprio i passi piccoli e raggiungibili che consentono di padroneggiare facilmente l'obiettivo e ciò rafforza la fiducia.

In primis, decidi in cosa vuoi migliorare.

Al lavoro ad esempio il tuo obiettivo potrebbe essere quello di una promozione o che l'azienda migliori la qualità del tuo prodotto o servizio; professionalmente potresti voler migliorare le tue capacità informatiche o di negoziazione. A casa potresti voler migliorare le tue capacità nell'educazione dei figli, nella comunicazione di coppia o affrontare un miglioramento nella propria salute e/o forma fisica. Qualunque sia il tuo obiettivo, decidi dove vuoi migliorare e quali passi dovrai fare per realizzare tale miglioramento.

Il più grande spreco nel mondo è la differenza tra ciò che siamo e ciò che potremmo diventare (Ben Herbster).

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott.ssa Francesca Lecce

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su autorealizzazione e orientamento personale