Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Uscire dagli attacchi di panico è possibile

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Attacchi di panico e ansia possono costringere il paziente ad una vita sottomessa e priva di piaceri. Una possibile soluzione è la psicoterapia Breve Strategica

17 GIU 2015 · Tempo di lettura: min.
Uscire dagli attacchi di panico è possibile

Porto addosso le ferite di tutte le battaglie che ho evitato. F.Pessoa

Gli attacchi di panico sono episodi che si presentano improvvisamente e suscitano una intensa paura. Sono accompagnati da sintomi quali palpitazioni, sudorazione improvvisa, tremore, sensazione di soffocamento, dolore al petto, nausea, vertigini, paura di morire o di impazzire, brividi o vampate di calore.

È descritta come un'esperienza terribile e il timore di un nuovo attacco diventa immediatamente forte e dominante. Ci si trova aggrovigliati in un tremendo circolo vizioso che spesso si porta dietro altre fobie, come, ad esempio, l'ansia relativa all'essere in luoghi o situazioni dai quali sarebbe difficile o imbarazzante allontanarsi o nei quali potrebbe non essere disponibile un aiuto, nel caso di un attacco di panico improvviso. Con la paura degli attacchi di panico diventa quindi pressoché impossibile uscire di casa da soli, viaggiare in treno, autobus o guidare l'auto, stare in mezzo alla folla o in coda, e cosi via.

"Il primo attacco di panico è generalmente inaspettato, si manifesta "a ciel sereno", per cui il soggetto si spaventa enormemente ricorrendo, spesso, al pronto soccorso."

La persona diviene schiava del suo problema, costringendo spesso tutti i familiari ad adattarsi di conseguenza, a non lasciarla mai sola e ad accompagnarla ovunque, con l'inevitabile senso di frustrazione che ne deriva e che può condurre a una depressione secondaria. Dagli attacchi di panico, fortunatamente, si può uscire! Dal punto di vista della psicoterapia Breve Strategica non si va a ricercare perché esiste una difficoltà, ma come essa sia strutturata e le modalità di mantenimento.

Generalmente si basa su periodi di trattamento brevi: i risultati si ottengono comunemente tra le 8/20 sedute, a seconda del tipo di problema. L'intervento Strategico efficace sui disturbi d'ansia e da panico porta al cambiamento della percezione della realtà minacciosa. L'approccio punta l'attenzione su quali strategie disfunzionali ("tentate soluzioni") vengono messe in atto per affrontare il problema. La persona mediante esperienze guidate dal terapeuta viene condotta a costruire quelle abilità e capacità individuali che permettono di gestire il problema per superarlo efficacemente e definitivamente.

Scritto da

Dott.ssa Daniela Caruso

Lascia un commento
2 Commenti
  • Anita Mancia

    Sono scoraggiata. Fatto tanta psicoterapia, prese tante medicine ma non è servito a niente. Ho sempre panico.

  • Massimo Villano

    Ho sofferto per anni di attacchi di panico, sono andato da uno specialista e ne sono uscito nel senso che raramente li ho ancora ma riesco a controllarli e dominarli ragion per cui conduco una vita normale anche se raramente sono ancora vittima di questo disturbo. L'importante e' avere tantissima volonta e determinazione e non farsi sopraffare da questa malattia se cosi possiamo definirla, basta molto spesso andare a ricercare la causa del distrubo per affrontarlo, risolverlo ed uscirne. SONO FELICEMENTE GUARITO PER CERTI VERSI

ultimi articoli su attacchi di panico