Sono dipendente dall’amore?

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Le zone del cervello che si attivano quando siamo innamorati sono le stesse che vengono alterate in seguito al consumo di droga.

26 giu 2018 · Tempo di lettura: min.
Sono dipendente dall’amore?

Cos'è la dipendenza dall'amore? Quali sono le differenze con l'amore romantico? Quali sono le cause e le caratteristiche di questa dipendenza e come superarla?

Apparentemente, essere "dipendenti" dall'amore non sembra una cosa negativa; al contrario, può sembrare poetico. Nonostante ciò, soffrire di dipendenza dall'amore può essere autodistruttivo e dannoso, come nel caso di qualsiasi altra dipendenza.

Cosa significa essere dipendente dall'amore?

La dipendenza dall'amore, come qualsiasi altra dipendenza, causa che la persona non si concentri sulle proprie insoddisfazioni, sugli aspetti della propria identità o sulle situazioni negative, spostando la propria attenzione sulla dipendenza. È come se l'obiettivo di una macchina fotografica facesse zoom su un solo dettaglio trascurando totalmente il resto del paesaggio.

Esistono studi scientifici che hanno dimostrato che le zone del cervello che si attivano quando siamo innamorati sono le stesse che vengono alterate in seguito al consumo di droga. La dipendenza dall'amore, dunque, è paragonabile a un qualsiasi altro tipo di droga, visto che si attivano gli stessi circuiti della ricompensa, si genera una sensazione di euforia, si producono cambiamenti repentini dell'umore, diminuisce l'appetito e compare la paura di perdere ciò che causa questa sensazione. Si manifestano, inoltre, dei pensieri ossessivi ricorrenti con l'obiettivo di continuare ad avere questa "droga" e una negazione dei difetti della persona amata, mettendo in risalto solamente le qualità e alterando la realtà.

Tutto ciò, in realtà, succede anche quando ci innamoriamo ma non per questo ci convertiamo in maniaci dell'amore. Allora, cosa fa che qualcuno diventi dipendente dall'amore?

Quali sono le caratteristiche della dipendenza dall'amore?

  1. Ricerca della fase dell'innamoramento: l'amore ha diverse fasi e la prima è l'innamoramento. Questa fase crea "dipendenza", perché sembriamo persone diverse, solo pensiamo all'altro, siamo ciechi e le emozioni sono amplificate. Questa fase è quella che crea dipendenza. La persona che soffre di dipendenza dell'amore, dunque, vorrà trovarsi costantemente in questa fase e, quando la relazione diventa stabile, inizierà ad annoiarsi e cercherà un nuovo partner per poter vivere di nuovo la fase dell'innamoramento.
  2. Le relazioni sono brevi e intense: solitamente, chi soffre di dipendenza dall'amore come conseguenza al punto precedente non ha relazioni durature ma brevi e intense. Sono relazioni simili a quelle dei film romantici o delle soap opera, causando un'alterazione dello stato d'animo non solo durante l'innamoramento ma anche durante la rottura sentimentale.
  3. Il tradimento: questa ricerca incessante dell'adrenalina del flirt e della seduzione può causare infedeltà, visto che esiste un componente impulsivo e poco riflessivo a causa della ricerca csostante di sensazioni intensee del circuito di ricompensa immediata.
  4. L'innamoramento è molto rapido: solitamente non sono persone esigenti nei confronti delle caratteristiche del partner. Molto spesso, infatti, non sono coscienti di cosa hanno bisogno in una relazione. L'unico requisito è avere la possibilità di provare quella sensazione tipica delle montagne russe.
  5. Paura intensa della solitudine: quando finisce la relazione, non passano molte settimane prima di cominciare una nuova relazione. La dipendenza dall'amore porta la persona a non stare mai sola, visto che ciò significherebbe pensare a se stessi e a ciò che di sé non le piace. Nel momento in cui c'è un'altra persona cui rivolgere i propri pensieri, non è necessario riflettere su se stessi.
  6. Abbandonare la propria vita: per le persone che soffrono di dipendenza dall'amore, quando hanno una relazione, tutto ruota intorno al partner. Abbandonano le amicizie, la famiglia, i propri hobby, la routine…Tutto cambia e viene abbandonato. Ciò causa, a sua volta, l'impossibilità di stare per periodi lunghi senza un partner visto che ciò vorrebbe dire ricostruire la vita autonoma che era stata abbandonata.

shutterstock-91406480.jpg

Dipendenza dall'amore e dipendenza emotiva sono sinonimi?

Assolutamente no. Hanno caratteristiche comuni, però la differenza principale è che la persona dipendente emotivamente si aggrappa a qualcuno, indipendentemente se si trova bene oppure no all'interno della relazione, se è in corso la fase dell'innamoramento o se si tratta di una relazione stabile.

Nonostante ciò, chi è dipendente dall'amore cerca la sensazione della prima fase, non gli è difficile cambiare il partner, molte volte si innamora di un'altra persona quando si trova ancora nella relazione precedente e riesce a cambiare senza grandi sacrifici.

Qual è l'origine della dipendenza dall'amore?

Generalmente, ha origine durante l'infanzia. Le persone che soffrono sia di dipendenza affettiva che di dipendenza dall'amore solitamente durante questo periodo non hanno avuto un legame sicuro con i propri genitori e non hanno vissuto una relazione di amore e assistenza a livello emotivo. La sensazione di abbandono, non necessariamente fisico ma soprattuto emozionale, causa che la persona si senta poco amata e poco apprezzata dai suoi genitori, sviluppando durante la vita adulta la necessità di riempire questo vuoto attraverso la ricerca dell'amore romantico.

Come posso fare se soffro di dipendenza dall'amore?

Come qualsiasi altra dipendenza, è molto difficile superarla senza aiuto professionale. È preferibile rivolgersi a uno psicologo o a uno psicoterapeuta specializzati in questo tema e, preferibilmente con un'orientamento sistemico e/o costruttivista. Il trattamento dev'essere basato sulla scoperta dell'origine della carenza affettiva e sul cercare di superarla attraverso lo sviluppo delle proprie risorse in modo tale da migliorare le proprie relazioni sociali e familiari e l'autostima.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti specializzati in crescita personale.

Traduzione dell'articolo di Encarni Muñoz Silva, pubblicato su MundoPsicologos.com.

psicologi
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento