Si può superare un tradimento con la terapia di coppia?

La terapia di coppia può servire a superare il dolore e la rabbia per il tradimento subito e a ricostruire la coppia.

27 MAR 2014 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Photo by Brooke Cagle

La terapia di coppia può servire a superare il dolore e la rabbia per il tradimento subito e a ricostruire la coppia. Prima di tutto se si vuole una riconciliazione nella coppia dopo un tradimento, chi è stato infedele deve chiedere perdono e la persona tradita deve perdonare. Vediamo come si può portare a termine il processo della ricostruzione della coppia dopo un'infedeltà.

Il superamento dell'infedeltà

  • Valutazione della coppia e dell'infedeltà
  • Disattivazione delle reazioni emozionali iniziali
  • Il processo del perdono, che può essere unilaterale o bilaterale

Durante questo processo si prende la decisione di separarsi o di lottare per la coppia e ricostruirla. In quest'ultimo caso si passa alla fase successiva: la riconciliazione e ricostruzione della coppia. Con la riscrittura del contratto di base e lo stabilirsi del vincolo dell'amore nella coppia.

La valutazione dell'infedeltà

Nella valutazione dell'infedeltà Gordon e altri (2004) propongono di considerare una serie di elementi che hanno potuto influire nell'apparizione dell'affaire.

Aspetti della propria relazione come:

  • Alto grado di conflitto
  • Mancanza di calore emozionale
  • Fattori esterni alla relazione come l'eccesso di lavoro o il corteggiamento da parte di qualcuno esterno alla relazione
  • Caratteristiche di chi è stato infedele, per esempio: disagio nei rapporti sessuali, rabbia o volontà di punire la persona tradita, insicurezze proprie, disturbi della personalità
  • Caratteristiche del tradito, per esempio: malessere nella vicinanza emozionale, disagio nella relazione intima, storia del suo sviluppo, difficoltà emotivo o comportamentali di lungo periodo.
  • Il processo verso la riconciliazione: chiedere perdono ed essere perdonato

Ecco invece quali sono i passi da fare verso la riconciliazione.

Il processo di chiedere perdono

  • La conoscenza e l'analisi di ciò che è accaduto
  • Riconoscere il danno e l'offesa fatti all'altro
  • Sentire e capire davvero il dolore dell'altro
  • Analisi del proprio comportamento
  • Definire un piano di azione affinché il tradimento non si ripeta mai più
  • Impegnarsi a ricostruire la coppia
  • Chiedere esplicitamente perdono all'altro
  • Restituire il danno causato

Il processo del perdono:

  • Analisi e riconoscimento del danno sofferto
  • Volontà e decisione di scegliere l'opzione del perdono
  • Accettazione della sofferenza e della rabbia
  • Stabilire strategie per l'autoprotezione
  • Espressione esplicita di perdono
  • La rinconciliazione e la ricostruzione dell'amore

Se senti il bisogno di chiedere un aiuto professionale puoi consultare il nostro elenco di psicologi specializzati in terapia di coppia.

PUBBLICITÀ

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

Commenti 5
  • Tatiana

    Ho scoperto che il mio compagno,un anno fa mi ha tradito,da questo è nata una bambina,che ora ha 9 mesi.. io li amo,ma sono confusa.lui vuole ricostruire il nostro rapporto,ma io nn mi fido più. Aiutatemi

  • Fabrizio

    Ho tradito mia moglie con una escort e ha letto i messaggi. Sono 18 anni di matrimonio e voglio recuperarla.

  • Daniele Bizzo

    Tradisce, per 3 anni, facendola entrare in casa come amica in comune. Lei è la compagna del suo miglior amico. Sta in ginocchio supplicando il perdono in quanto non potrebbe vivere senza di me, ma ha problemi a fare sesso con me, sua moglie. Non credo che potrei perdonarlo. Provo un grandissimo disgusto e infelicità. Mi sento usata e umigliata di brutto.

  • Maria Grazia Rossetti

    Io ho tradito e lui ora dice di non credere in un futuro, aiutatemi.

  • Paola carnevale

    Vogliamo provare a ricostruire il nostro rapporto avendo anche una bimba di 4 anni ma abbiamo bisogno di aiuto

ultimi articoli su terapia di coppia