Scopri che tipo di persona sei

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Non esistono persone negative o positive in assoluto, ma soltanto maniere diverse di vedere e di affrontare la vita.

17 mag 2019 · Tempo di lettura: min.

Sei una persona positiva o negativa? Scoprilo facendo il nostro test!

Il nostro comportamento viene influenzato da una grande quantità di elementi. In particolar modo, l’educazione che riceviamo durante l’infanzia e l’esperienza formano il carattere che ci accompagna nel corso della nostra vita, anche se ciò non vuol dire assolutamente che non possiamo cambiarlo, se abbiamo la volontà di farlo.

Una delle classificazioni più comuni è quella che facciamo fra persone negative e positive.

Quali sono le principali differenze tra le persone negative e le persone positive?

Le persone negative sono quelle che si sentono spesso poco contente, si lamentano in continuazione. Una delle principali conseguenze è quella di demoralizzare sia se stesse che gli altri. Nessuna situazione, nella vita delle persone negative, è abbastanza soddisfacente. Non si tratta di una negatività che serve ad adattarsi all’ambiente circostante, quanto più una negatività tossica che porta gli individui a essere sempre pessimisti. Ecco alcune delle caratteristiche principali delle persone negative:

  • si concentrano su ciò che è successo nel passato, su quegli eventi che non si possono cambiare;
  • utilizzano il linguaggio “autodistruttivo”;
  • si arrendono immediatamente quando appaiono i primi ostacoli;
  • fanno costantemente comparazioni negative;
  • hanno paura del fallimento.

Le persone positive, invece, sono quelle che utilizzano un punto di vista positivo nella vita di tutti i giorni che le porta a essere ottimiste. Al contrario di quelle negative, riescono sempre a vedere il “bicchiere mezzo pieno”, per cui riescono a godersi con più calma e soddisfazione tutte le situazioni che si presentano. Questa positività “contagia” le altre persone che circondano questi individui, migliorando l’ambiente circostante. Alcune delle caratteristiche principali delle persone positive sono:

  • si lasciano il passato alle spalle;
  • cercano di superare i propri limiti;
  • non danno la colpa agli altri di quello che non va nella loro vita;
  • affrontano le critiche in maniera positiva.

Ovviamente, questa classificazione non è altro che una semplificazione. Non esistono persone negative o positive in assoluto ma maniere diverse di vedere e di affrontare la vita. La negatività non è un “marchio a vita”: con impegno, è possibile cambiare il proprio punto di vista e trasformarsi in una persona più positiva.

Qualche consiglio per ridurre la negatività

Quando tendiamo a ripetere un comportamento in continuazione, ciò che accade è che si trasforma in un procedimento abituale per il nostro cervello. Se siamo costantemente negativi, infatti, staremo creando una realtà in cui tutto tende a essere negativo. Ecco alcuni consigli per poter ridurre la propria negatività:

  • per poter spezzare questo circolo vizioso è necessario rendersi conto dei pensieri negativi;
  • ricordare costantemente il passato è una delle peggiori abitudini delle persone negative, per questo è necessario concentrarsi sul momento presente;
  • sorridere spesso è un ottimo rimedio per combattere il pessimismo;
  • iscriversi a un corso di meditazione, yoga o mindfulness aiuta a ridurre lo stress;
  • fare sport aiuta ad avere un atteggiamento positivo;
  • imparare a godersi i piccoli momenti felici della vita, senza pensare al passato o al futuro;
  • circondarsi di persone positive;
  • evitare le comparazioni e di dare la colpa agli altri;
  • uscire dalla propria zona di comfort;
  • accettare le critiche e smettere di giudicare costantemente gli altri.

E le persone realiste?

Ed eccoci arrivati a parlare delle persone realiste. Vedere anche il lato negativo delle cose fa parte della nostra evoluzione! Significa, infatti, prevedere le conseguenze negative che possono scaturire da un nostro comportamento o dalle varie situazioni. Per questo, le persone effettivamente realiste cercano di valutare attentamente gli eventi, basandosi su fatti reali. Ciò vuol dire che, al contrario delle persone negative, non si aspettano che tutto vada male, semplicemente sono in grado di affrontare l’eventualità che una determinata situazione possa andare in maniera positiva o negativa, senza però essere pessimiste e godendosi il momento.  

La caratteristica più distintiva delle persone realiste è che, normalmente, non anticipano giudizi di valore mantenendo dunque una posizione più neutrale. Non solo si preparano mentalmente per ciò che potrebbe andar male, ma si preparano anche a godere di ciò che potrebbe andar bene, in entrambi i casi tenendo conto dei fatti obiettivi. Sono quindi capaci di prepararsi a qualsiasi tipo di risultato, sia che si tratti di un successo sia che si tratti di un fallimento.

psicologi
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento