Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Riconoscere le emozioni

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

È importante insegnare ai propri figli a riconoscere e a verbalizzare le proprie emozioni. Comprendendoli e ascoltandoli è possibile favorire lo sviluppo di adeguate capacità emotive.

27 GEN 2019 · Tempo di lettura: min.
Photo by Allen Taylor on Unsplash

"Mamma stamattina mi sento un po' strano...".

Spesso i bambini non riescono sempre ad identificare e verbalizzare i propri stati emotivi, talvolta vi è la vergogna di esprimere ciò che si prova dentro perché la società in cui viviamo per quanto si sforzi a promuovere un efficace esternazione dei propri vissuti emotivi rimane ancora in parte chiusa e giudicante. Spesso i bambini hanno paura di esprimere ciò che provano perché non si sentono sempre compresi e talvolta i loro vissuti emotivi vengono accentuati piuttosto che regolati quando ne parlano con qualcuno.

Capita anche che i bambini non riescano a "tactare" i propri stati emotivi ossia ad identificare correttamente quelle sensazioni fisiche interne e a riconoscerle come specifici stati emotivi.

  • Essere tristi quando il pensare a qualcosa di negativo ci fa sentire quelle specifiche sensazioni.
  • Essere felici quando pensiamo all'avvicinarsi del nostro compleanno e a tutti i regali e gli auguri che riceveremo che ci fa sentire adrenalinici e con il cuore in gola.
  • Essere spaventati quando abbiamo paura di fare una cosa nuova e ci sentiamo come immobilizzati ed incapaci a prendere la decisione giusta o ci arrabbiamo quando un amico ci fa un dispetto e la faccia diventa rossa e ci sentiamo come Hulk pieni di energia.

Aiutiamo i bambini a dare un nome a quello che provano e a riconoscere le situazioni che li fanno sentire così. Accompagnamoli in questi momenti così delicati e ricchi di significato anche quando l'emozione che riportano potrebbe non per forza essere la stessa che provereste voi nella stessa situazione cercate sempre di capire perché i vostri figli sentono ciò che dicono di sentire.

Una corretta alfabetizzazione emotiva è alla base di uno sviluppo psichico sano e ciò è possibile quando gli adulti costituiscono per i bambini un valido supporto e un sicuro appoggio.

Abituiamo i bambini a considerare normale esprimere le proprie emozioni. Comprendiamoli nelle loro reazioni emotive e insegnamo loro a regolarsi mostrandoci predisposti all'ascolto.

Articolo del dottor Dario Tufano, iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Campania

Scritto da

Dott. Dario Tufano

Lascia un commento

ultimi articoli su psicologia infantile