Rapporto di coppia e comunicazione: i 5 errori più frequenti

Se è vero che la comunicazione è uno degli elementi che maggiormente contribuisce alla sintonia della coppia, è anche vero che bisogna differenziare tra buona e cattiva comunicazione.

25 MAG 2021 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Rapporto di coppia e comunicazione: i 5 errori più frequenti

Rapporto di coppia e comunicazione: i 5 errori più frequenti

Se è vero che la comunicazione è uno degli elementi che maggiormente contribuisce all'intesa e al benessere della coppia, è anche vero che bisogna differenziare tra buona e cattiva comunicazione. Gli errori di in questo caso non sono sempre così semplici da decodificare e sono perciò cosi comuni che anche le coppie più in sintonia possono incorrere in essi.

Infatti, oltre ad alcuni atti comunicativi estremamente negativi come le critiche, l'ostruzionismo e il disprezzo, esistono altre modalità meno evidenti ma ugualmente dannose di comunicare con il proprio partner.

Vediamo i 5 errori di comunicazione più comuni.

1) Credere che comunicare sia sufficiente a risolvere il problema

Anche se la comunicazione tra i partner è la pietra angolare di una relazione sana e felice, essa rappresenta la condizione necessaria ma non sufficiente.

A volte l'eccesso di comunicazione potrebbe avere addirittura l'effetto opposto. Uno dei più grandi errori del pensare comune, infatti, è ritenere che la comunicazione crei da sola una connessione con l'altro. Per molte persone questo può anche essere vero, infatti parlare le aiuta a sentirsi in contatto con gli altri.

Per molti altri individui, invece, la comunicazione non ha esattamente lo stesso valore.

Per questo motivo è molto importante, per migliorare lo scambio comunicativo, stabilire inizialmente una connessione con l'altro. È possibile creare la condizione favorevole per una comunicazione aperta ed efficace creando una connessione attraverso un'attività condivisa o anche solo posizionandosi in prossimità fisica all'altro. Al contrario una comunicazione eseguita in condizioni di assenza di connessione potrebbe amplificare sentimenti di dolore e disconnessione.

Non bisogna inoltre dimenticare che le persone hanno diversi modi di comunicare i propri sentimenti, ad esempio utilizzando parole positive, attraverso il contatto fisico o anche passando insieme del tempo di qualità etc. È importante comprendere lo stile comunicativo del proprio partner per stabilire una buona connessione e fare in modo che la comunicazione diventi realmente uno strumento efficace per costruire la felicità nella coppia.

2) Aspettarsi che il partner legga nella nostra mente

Una buona parte dei litigi in una coppia avviene perché ci si aspetta che l'altro capisca al volo le nostre intenzioni, i nostri stati d'animo o ci fornisca l'aiuto di cui abbiamo bisogno senza chiederlo apertamente. Insomma ci si aspetta che l'altro in un qualche modo sia un abile lettore della nostra mente.

La realtà è che nonostante l'amore, la complicità o i tanti anni di relazione, il partner potrebbe non sapere o comprendere come ci sentiamo, cosa sentiamo o l'aiuto che vorremmo ci fornisse. Questo succede perché nonostante tutto non si condividono gli stessi sentimenti, la stessa precisa visione del mondo o gli stessi pensieri. Un partner attento potrebbe notare che ci sono i piatti nel lavandino, o il bucato da sistemare, ma potrebbe anche non farlo. In caso di dubbio è sempre meglio esprimere le proprie richieste in maniera chiara e aperta.

3) Evitare di esprimere i propri pensieri, bisogni e opinioni

Se una o entrambe le persone sono contrarie al conflitto, è probabile che le emozioni vengano sepolte a favore del benessere dell'altra persona. In realtà quest'atteggiamento favorisce la relazione sono nel breve termine. Successivamente col tempo non farà altro che creare insoddisfazione e minare la propria felicità e di conseguenza quella della relazione.

La coppia è un luogo di scambio reciproco, ed è anche attraverso le discussioni che si impara a conoscere profondamente l'altro anche negli aspetti meno desiderabili.

4) Insistere sulle stesse questioni

Ma se è vero che esprimere i propri bisogni e pensieri fa bene alla coppia, è anche vero che bisogna fare attenzione a quelle situazioni in cui uno dei due o entrambi i componenti sono testardi e si rifiutano di scendere a compromessi.

Un esempio è quella che PsychologyToday, una rivista statunitense di psicologia, definisce la "sindrome del Picchio", ovvero quando una persona si fissa su propri sentimenti e continua a parlarne incessantemente mentre l'altro partner si ritira sulla difensiva. Il partner che non è disposto ad arrendersi innesca conversazioni tossiche ripetendo concetti come se fossero lezioni da impartire. Egli diviene un docente diligente e insensibile, perpetuando monologhi che si riversano contro un silenzio difensivo. Le divergenze non vengono appianate perché il contenuto non viene posto in discussione.

Non importa quanto siano ben intenzionati, una volta che i concetti vengono consegnati come un elenco puntato di suggerimenti o un monologo senza interruzioni l'unico effetto evidente sulla coppia è quello di creare disconnessione.

5) Non riuscire a considerare il punto di vista dell'altro

Non sempre per portare avanti una buona comunicazione è sufficiente utilizzare una terminologia chiara o adeguare il proprio stile comunicativo a quello del partner. Una grande importanza riveste anche la capacità di riuscire ad assumere il punto di vista dell'altro. L'empatia è l'abilità più importante alla base di una buona comunicazione. Non sempre si può essere d'accordo con l'altra persona, ma riuscire a comprenderne il punto di vista è già un grande passo avanti per una comprensione e una connessione reciproca.

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott.ssa Loredana Schiano di Zenise

Bibliografia

  • Gottman J. et al., "Intelligenza emotiva per la coppia", Rizzoli, 2013
  • Gerald R. Weeks,Stefhen R. Treat "Terapia di coppia. Tecniche e strategie per una pratica terapeutica efficace", Franco Angeli 2005
  • https://www.psychologytoday.com/intl/blog/in-practice/201902/4-communication-skills-every-couple-needs

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su terapia di coppia