Quando una coppia non parla più la stessa lingua

Quali sono le cause più frequenti di una crisi della coppia? Qual'è il ruolo dello Psicologo in queste circostanze?

6 OTT 2014 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Quando una coppia non parla più la stessa lingua
Generalmente le problematiche della coppia sono dovute ad una mancata o disfunzionale comunicazione. In questi casi il compito dello Psicologo è quello di far emergere gli stili comunicativi dei partner, istruirli riguardo quelli più funzionali e far sì che, sia durante la seduta, sia nella vita quotidiana, possano essere sperimentati.

La cultura e la famiglia di origine rivestono un ruolo importante rispetto il vissuto, da parte di ognuno dei partner, della relazione. Si ritiene esista un legame tra lo stile di attaccamento acquisito durante i primi anni di vita e il modo di vivere la relazione amorosa e, anche in base a ciò, sono stati identificati quattro stili di attaccamento adulto: sicuro, preoccupato, ansioso-evitante e distanziante.

Baucom e Epstein hanno elaborato una classificazione dei contenuti cognitivi che frequentemente emergono nelle relazioni in crisi:

- attenzione selettiva (prestare attenzione solo ad alcuni aspetti della relazione tralasciandone altri)

- attribuzioni (inferenze sui fattori che hanno influenzato le azioni del partner)

- aspettative (anticipazioni “avventate” riguardo la relazione)

- assunzioni (credenze riguardo alle caratteristiche generali delle persone e delle relazioni)

- doverizzazioni (credenze rispetto le caratteristiche che le persone dovrebbero avere)

In ogni caso è compito dello Psicologo far emergere la tipologia di attaccamento e i contenuti cognitivi di entrambi i partner e farli riflettere a riguardo, facilitando la “messa in discussione” di comportamenti da sempre dati per scontati, sebbene controproducenti.

Il percorso terapeutico per la coppia è caratterizzato da sedute a cadenza settimanale, ognuna della durata di 50 minuti. I primi 2-3 incontri hanno il fine di far emergere le diverse problematiche, insoddisfazioni e difficoltà comunicative. Le successive sedute sono maggiormente orientate alla risoluzione dei conflitti, anche attraverso l’assegnazione di specifici e strategici “compiti per casa”.

PUBBLICITÀ

Linkedin
Scritto da

Dott. Giovanni Ventura

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su terapia di coppia