Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Quando l’ansia adattiva diventa patologica?

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Il ruolo dell'ansia adattiva è positivo, in quanto ci permette di prepararci ad affrontare una circostanza rischiosa. Ma quando diventa patologica e quindi dannosa?

29 MAR 2018 · Tempo di lettura: min.
Quando l’ansia adattiva diventa patologica?

"L'ansia è un sottile rivolo di paura che si insinua nella mente. Se incoraggiata, scava un canale nel quale tutti gli altri pensieri vengono attirati", Robert Bloch.

L'ansia è uno stato d'animo che può avere diverse connotazioni. Non sempre, infatti, trovarsi in uno stato ansioso è una condizione negativa.

La Treccani la definisce come uno "stato di tensione psicosomatica, generalmente vissuto come penosa passività verso eventi dannosi che il soggetto pensa stiano verificandosi o teme possano verificarsi".

Qual è la differenza tra l'ansia sana o adattiva e quella patologica?

L'ansia si manifesta attraverso sintomi sia fisici, come ad esempio tachicardia e sudorazione, che psicologici, come paura e nervosismo. Tutti questi segnali servono per prepararsi a un determinato evento che potrebbe manifestarsi. Quest'ultimo elemento è fondamentale per distinguere la cosiddetta ansia adattiva da quella patologica. In questo tipo di ansia "positiva", infatti, la persona è in tensione a causa della probabile apparizione di un evento dannoso. Si tratta, dunque, di un meccanismo di difesa che serve alla nostra sopravvivenza e che prepara la mente e il corpo a reagire a un pericolo reale.

Il ruolo dell'ansia adattiva, dunque, è positivo, in quanto ci permette di prepararci ad affrontare una circostanza rischiosa.

Tuttavia, questo stato può trasformarsi in ansia patologica quando la persona che ne soffre non si trova davanti a un pericolo reale o altamente probabile ma vive costantemente con la paura che qualcosa di negativo stia per succedere, senza sapere il perché. A lungo andare, l'ansia mette sotto sforzo non solo la nostra mente ma anche il corpo che è costantemente teso a causa di una minaccia inesistente o comunque improbabile.

Ridurre o superare l'ansia patologica non è facile (ma è possibile!). Non basta dire a se stessi di stare calmi. Questo stato d'animo, infatti, si presenta costantemente e per lunghi periodi rispetto all'ansia adattiva che invece si manifesta solamente in determinati momenti per affrontare una minaccia specifica.

La sensazione di pericolo dell'ansia patologica non cessa mai e permane nella mente dell'individuo che non è più capace di spiegare la ragione di questo stato d'animo. Questo tipo di ansia, al contrario di quella adattiva, non ha una funzione utile in quanto non ci aiuta ad affrontare meglio la nostra quotidianità ma ci rende la vita quasi impossibile.

Com'è possibile che l'ansia adattiva si trasformi in ansia patologica?

Solitamente, questo passaggio avviene quando si vive un trauma di qualsiasi tipo che non è stato risolto. Questo trauma può essere sia manifesto che nascosto e, per questo, mantiene alti i livelli di ansia tanto da farla diventare patologica. Questa psicopatologia può scaturire da moltissimi tipi di eventi diversi, da un incidente a maltrattamenti durante l'infanzia.

La difficoltà sta proprio nel ricercare la causa dell'ansia patologica, nel risolvere il trauma passato e ridurre poco a poco le manifestazioni fisiche e psicologiche di tensione costante. Tuttavai, solamente in questo modo è possibile ritrovare il benessere.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti specializzati in ansia.

Articolo rivisto e corretto dal dottor Matteo Monego 

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento
2 Commenti
  • Roberta fanni

    Sono interessata a maggiori informazioni.

  • Stefania Deliperi

    Molto interessante come sempre. Vorrei avere notizie sull'argomento "Amare due persone, come accettarlo senza sentirsi male e colpevole"...grazie.

Ultimi articoli su Psicopatologie